Coronavirus in Italia, ultime notizie. Scuola, infermieri anti-Covid | Il bollettino di oggi | Chiuso locale a Riccione, ballavano senza mascherina

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 30 Ago. 2020 alle 07:27 Aggiornato il 30 Ago. 2020 alle 18:23
6
Immagine di copertina

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono 24.205 (+1.049) le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, domenica 30 agosto 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 18: 20 – Scuola, proposti infermieri anti-Covid in 9mila plessi italiani –  Ognuno dei 9 mila plessi scolastici italiani potrebbe avvalersi di un proprio infermiere addetto a verificare l’applicazione delle misure anti-Covid, ad allertare il medico competente in caso di necessità e ad assistere più in generale alunni e personale docente anche per altre esigenze sanitarie: è l’offerta avanzata dalla Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi) che ricorda come si possa attingere alla figura dell’infermiere di famiglia e comunità introdotto dal Patto per la Salute e dal decreto Rilancio. L’idea della Fnopi è che gli infermieri scolastici possano accedere alle scuole in azione diretta, e non solo su chiamata. “La nostra Federazione assicura la massima collaborazione alle istituzioni per consentire una riapertura in sicurezza delle scuole”, ha spiegato la presidente, Barbara Mangiacavalli. “Avere un professionista infermiere a scuola garantisce il rispetto dei diritti di tutela alla salute e diritto allo studio”, ha aggiunto, “trasmette una maggiore sicurezza ai genitori che vedono preso in carico globalmente il proprio figlio e si riduce l’assenteismo dovuto alla somministrazione delle terapie”.

Ore 17.00 – Il bollettino di oggi – È di 24.205 (+1.049) persone attualmente positive, 35.477 morti (+4) e 208.536 (+312) guariti, per un totale di 268.218 (+1.365) casi, il bilancio odierno relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Qui l’articolo esteso.

Ore 16.00 – Chiuso locale a Riccione: si ballava senza mascherina – I carabinieri di Riccione hanno chiuso per cinque giorni il locale “Musica” di Riccione, dove si ballava senza mascherina. Questa mattina, intorno alle ore 5, una pattuglia di servizio nella zona delle discoteche tra Riccione e Misano Adriatico ha notato delle auto ancora nel parcheggio del locale in questione e musica ad alto volume provenire dall’interno. Dentro, c’erano decine di persone in pista che ballavano senza mascherina. È scattata una sanzione amministrativa di 400 euro e la chiusura del locale per cinque giorni come pena accessoria per assembramenti.

Ore 07.00 – Frazione di Reggio Calabria dichiarata “zona rossa” – Il presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ha emesso, ieri sera, un’ordinanza con la quale ha dichiarato “zona rossa” la frazione di Messignadi del Comune di Oppido Mamertina (Reggio Calabria) dopo che nella frazione è stata riscontrata la positività di 13 persone al coronavirus. L’ordinanza di Santelli, la numero 64 dall’inizio dell’emergenza coronavirus, è motivata dalla necessità di evitare l’ulteriore propagarsi del contagio all’interno e all’esterno della frazione. Il focolaio individuato a Messignadi di Oppido Mamertina infatti – si legge nel provvedimento – “rappresenta un potenziale pericolo per l’ulteriore diffusione del virus, atteso che i soggetti positivi avrebbero avuto numerosi contatti stretti con i familiari e la popolazione del luogo, per i quali il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp ha in atto ulteriori accertamenti, ma che già fanno registrare un’incidenza superiore a 10 casi confermati per mille abitanti e una percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati tra i contatti prossima al 30%. La situazione epidemiologica, legata al cosiddetto focolaio, può peggiorare rapidamente, dando luogo ad altri focolai, non diversamente contenibili”. L’ordinanza del presidente della Regione Calabria, in particolare, dispone, a partire dalle ore 00,01 di domani, 30 agosto, il divieto di allontanamento di tutte le persone residenti e il divieto di accesso nella frazione Messignadi di Oppido Mamertina e prevede che nella frazione “sono consentiti unicamente gli spostamenti ritenuti essenziali” e “sono sospese tutte le attività commerciali e produttive, ad eccezione di quelle ritenute ‘essenziali’”. Nel corso dell’emergenza coronavirus, fino al mese di maggio, sono stati 15 i Comuni dichiarati “zona rossa” dal presidente della Regione Calabria, Santelli, perché “focolai” di coronavirus.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Tre nigeriani tentano di scappare dall’ospedale Celio a Roma, rivolta nella struttura – Ieri sera tre nigeriani, positivi al Covid e per questo ricoverati da qualche giorno presso la struttura del Celio a Roma, sono stati denunciati per violenza privata, resistenza e violenza a incaricato di pubblico servizio e oltraggio a pubblico ufficiale

La città di Sassari impone le mascherine obbligatorie anche all’aperto – Il vicesindaco Gianfranco Meazza ha firmato un’ordinanza secondo la quale sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto a partire dal 30 agosto fino al prossimo 7 settembre. L’ordinanza in particolare fa obbligo “sull’intero territorio comunale di usare mascherine quali protezione delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, parchi) laddove per la natura, idoneità e caratteristiche fisiche di detti luoghi sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale, come fermate di mezzi pubblici, spazi antistanti esercizi commerciali, o uffici pubblici o di interesse pubblico; in proposito possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche autoprodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”. Sono esclusi dall’obbligo i bambini di età inferiore ai sei anni e le persone affette da disabilità e patologie incompatibili con l’uso continuativo della mascherina, ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti”.

Il bollettino del 29 agosto – È di 23.156 (+121) persone attualmente positive, 35.473 morti (+1) e 208.224 (+ 1.322) guariti, per un totale di 266.853 (+1.444) casi, il bilancio odierno relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Stabile il numero dei contagi da Coronavirus in Italia: oggi si registrano 1.444 nuovi casi contro i 1.462 di ieri. Qui il bollettino completo.

Vittorio Sgarbi vieta le mascherine a Sutri – Multa a chiunque indossi la mascherina senza necessità. La decisione, singolare e decisamente controcorrente, arriva dal sindaco di Sutri, paese di 6mila anime nel viterbese: il celeberrimo Vittorio Sgarbi. “Solo ladri e terroristi si mascherano il volto” scrive in una nota il sindaco e critico d’arte, famoso al pubblico italiano per le sue affermazioni non sempre pacate. L’utilizzo della mascherina è stato definito da Sgarbi come una “ridicola forma di ostentazione che nulla ha a che fare con le esigenze sanitarie”. Qui la notizia completa.

Primi dati dalle Regioni: 101 nuovi positivi in Veneto, 12 nelle Marche – Iniziano ad arrivare da alcune regioni i dati sul numero di positivi registrati nelle ultime 24 ore, in attesa del bollettino nazionale che verrà diramato nel pomeriggio. In particolare, sono 101 i nuovi positivi al coronavirus in Veneto. A dirlo è il bollettino della Regione che segnala il totale dei contagi dall’inizio dell’emergenza ad oggi a 22.755. Un decesso nella notte. Praticamente invariato il numero degli isolamenti domiciliari, 8059. Sono invece 12 i nuovi casi di ‘Covid-19’ accertati nelle Marche nelle ultime 24 ore su 943 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi: 6 in provincia di Pesaro-Urbino, 3 in provincia di Ancona, 1 in quella di Macerata e 2 non residenti in regione. Cinque nuovi casi positivi di coronavirus in Basilicata,  dove ieri sono stati processati 692 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19. Lo fa sapere la task force regionale. Sono invece 9 i nuovi casi di coronavirus in Alto Adige. Su 1.427 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore, nove hanno dato esito positivo che va a formare un totale 2.924 casi dal 24 febbraio, giorno del primo caso ufficialmente comunicato.

Focolaio in un ristorante del Salernitano: 12 positivi, 2 sintomatici – A Caselle in Pittari, in provincia di Salerno, è scoppiato un focolaio in un ristorante: 12 casi di positività al Covid sono stati infatti riscontrati tra i titolari e i dipendenti. I tamponi sono stati effettuati dopo che alcuni dei dipendenti del ristorante avevano accusato febbre e sintomi. Il sindaco della città ha già disposto la chiusura del locale. Verranno ora fatti tamponi su tutto il personale. Al momento, dei 12 infetti, 10 sono asintomatici mentre due presentano febbre a altri sintomi. Le famiglie di titolari e dipendenti sono state messe in isolamento. “Voglio tranquillizzare l’intera popolazione – ha detto il sindaco Gianpiero Nuzzo – la situazione è sotto controllo. Ora si sta ricostruendo la catena dei contatti e il focolaio è stato circoscritto. Tutti insieme ne usciremo ancora più forti”.

Leggi anche:

1. Esclusivo TPI – Focolaio nella Rsa Quarenghi di Milano: “10 anziani positivi respinti dagli ospedali per mancanza di posti” /2. Scuola, il ministero: “Corsi di recupero al via a inzio settembre”. Proteste dei presidi: “Non siamo pronti”

3. “Scuola in alto mare, noi insegnanti chiediamo di rimandare la riapertura”: le testimonianze a TPI /4. La rivolta dei prof e delle Regioni: la scuola tormenta il governo

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

6
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.