Coronavirus in Italia, ultime notizie. Boom di tamponi: +1.462 contagi. Briatore domani dimesso dall’ospedale

Di Anna Ditta
Pubblicato il 28 Ago. 2020 alle 07:30 Aggiornato il 28 Ago. 2020 alle 20:51
2
Immagine di copertina
Credits: Ansa

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Ad oggi in Italia sono 23.035 le persone attualmente positive al Coronavirus. Continuano i contagi, sebbene i decessi rimangano limitati. A livello mondiale la pandemia continua a destare preoccupazione negli Stati Uniti e in Brasile (qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo). Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, venerdì 28 agosto 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 20,50 – Positivo viola quarantena e prende nave, denunciato. Un quarantenne di origini marocchine, residente a Caravaggio (Bergamo) ha violato la quarantena e malgrado la sua positività è fuggito nel suo Paese di origine prendendo una nave. Doveva essere in isolamento fiduciaria dopo il primo tampone positivo per poi sottoporsi ad altri due tamponi fissati per il 31 luglio e il 3 agosto. L’uomo però non si è mai presentato all’Ats nè ha risposto alle telefonate dei funzionari. Il Comune di Caravaggio ha quindi avviato le ricerche e solo nelle scorse ore si è scoperto che lo straniero aveva lasciato l’Italia su una nave per raggiungere il suo Paese d’origine il 25 luglio. da qui la denuncia penale per la violazione delle norme anti contagio e il caso è stato segnalato al Consolato.

Ore 19,50 – Scuola: Azzolina, nè caos nè babele, da Regioni scelta data. “A inizio anno scolastico si parla sempre di caos e babele. Le Regioni hanno potuto scegliere, ed è competenza loro, quando far cominciare l’anno scolastico e nella maggior parte dei casi 17 Regioni hanno deciso di ricominciare il 14 settembre”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, al Tg3. “Per noi – ha proseguito – è priorità assoluta riportare gli studenti in classe e per fare questo il governo ha fatto un’operazione molto complessa che dura da settimane: i banchi sono una parte, ma poi c’è l’assunzione del personale docente e Ata e io ieri ho firmato per la seconda tranche. Porteremo circa 70 mila unità di personale scolastico in più e ci tengo a ricordare che solo l’Italia sta mettendo del personale in più, eccetto la Spagna dove assumeranno 30mila insegnanti. E poi ci sono tutti i lavori di edilizia leggera”.  “Stamani con le Regioni, abbiamo condiviso un documento importante, quello dell’Istituto superiore di sanità in cui c’è una parte dedicata ai lavoratori fragili. E’ chiaro che se ci fossero lavoratori a rischio, nostro compito sarebbe di garantirli il più possibile”, ha concluso.

Ore 19,45 – Covid, l’associazione delle Rsa: “Temiamo una nuova ondata, servono screening”. L’Ats di Milano ha chiesto di non ricoverare i pazienti meno gravi. Luca Degani, presidente di Uneba Lombardia: “Ribadisco quanto chiesto a Regione Lombardia, che in parte è stato detto, ma meno fatto: servono controlli programmati per i pazienti più fragili”. Qui la notizia completa.

Ore 19,10 – Il ricovero di Briatore a confronto con il protocollo Covid dell’Iss: parla l’esperto. Paolo D’Ancona, ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità, spiega le regole per i tamponi nei ricoveri. Il San Raffaele a TPI: “Briatore dall’inizio in isolamento infettivo”. L’articolo completo.

Ore 18,50 – “Scuola in alto mare, noi insegnanti chiediamo di rimandare la riapertura”. Con i contagi in crescita nelle ultime settimane e le difficoltà ad approntare le regole sulla ripartenza della scuola, in vista del 14 settembre i docenti italiani sono divisi tra la voglia di riprendere le lezioni e il rapporto con gli alunni e i timori per la pandemia, che ancora non può dirsi superata. Le testimonianze a TPI.

Ore 18,05 – Flavio Briatore domani esce dall’ospedale – Flavio Briatore è pronto a lasciare l’ospedale: l’imprenditore, positivo al Covid-19, sarà dimesso nel mattino di domani, sabato 29 agosto. Lo rende noto lo stesso ospedale San Raffaele di Milano, precisando che “le condizioni cliniche generali consentono al paziente di continuare la terapia in isolamento domiciliare, come previsto in caso di positività al Coronavirus”. La notizia completa.

Ore 17,20 – Il bollettino di oggi – È di 23.035 (+1.103) persone attualmente positive, 35.472 (+9) morti e 206.902 (+348) guariti, per un totale di 265.409 (+1.462) casi, il bilancio odierno relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Dei 23.035 attualmente positivi, 1.178 (+47) sono ricoverati in ospedale con sintomi, 74 (+7) necessitano di terapia intensiva, mentre 21.783 (+1.049) si trovano in isolamento domiciliare. Aumentano leggermente i nuovi casi rispetto a ieri (+1.411 contro i +1.462 di oggi), mentre resta alto il numero dei tamponi realizzati: oggi, infatti, sono stati effettuati 97.065 test a fronte dei 94.024 tamponi realizzati ieri. La Regione che registra il maggior incremento dei casi è la Lombardia con 316 casi, seguita dalla Campania con 183, il Lazio con 166 nuovi contagi e l’Emilia-Romagna con 164. Il bollettino di oggi.

coronavirus italia

Ore 16,30 – Esclusivo TPI – Focolaio nella Rsa Quarenghi di Milano: “10 anziani positivi respinti dagli ospedali per mancanza di posti”. Al momento sono 24 i casi registrati nella RSA Quarenghi, che fino ad ora non aveva mai avuto nemmeno un solo contagio: “È impossibile capire da cosa dipenda questa diffusione. Un solo paziente era sintomatico ed ora è in ospedale. Gli altri sono tornati da noi, in isolamento, perché negli ospedali milanesi stanno dando la precedenza ai casi più critici”. Qui la notizia completa”

Ore 13,50 – Costa Smeralda, 20 positivi alla discoteca Phi Beach – Una ventina di dipendenti della discoteca Phi Beach di Baja Sardinia, nel territorio di Arzachena sono risultati positivi al Coronavirus. In tutto, dopo la chiusura della discoteca all’aperto due giorni fa, sono state sottoposte a tampone 70 dipendenti del locale. Quelli risultati positivi ora sono in isolamento.

Ore 12,00 – Scuola, approvate da Conferenza Stato-Enti locali le linee guida per la riapertura –  Approvato all’unanimità da Regioni, Comuni e Province il documento del’Istituto superiore di sanità sulla riapertura della scuola. Alla seduta straordinaria della Conferenza Unificata, convocata dal ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, hanno partecipato in collegamento i ministri Roberto Speranza (Sanità) e Lucia Azzolina (Istruzione), oltre al capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, e al presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro.

Ore 11,20 – Scuola, in corso consegna banchi monoposto a Codogno, Alzano e Nembro – E’ iniziata la distribuzione dei banchi e delle sedie monoposto, previsti dal ministero dell’Istruzione per la riapertura delle scuole. Le consegne iniziano dalle zone maggiormente colpite dal Covid, come Codogno, Alzano e Nembro.

Ore 10,20 – Torna l’incubo nelle Rsa di Milano: 22 contagiati – Ventuno anziani e un operatore sanitario sono risultati positivi al Coronavirus nella Rsa Quarenghi, periferia Nord-Ovest di Milano. Si tratta di un nuovo focolaio in una casa di riposo, il primo nel capoluogo lombardo nel post-emergenza. Lo riporta il quotidiano ‘Il Giorno’ secondo il quale sono partite immediatamente le procedure previste dalla Regione a giugno per la riapertura dei ricoveri nelle Rsa: metà degli ospiti contagiati è già stata portata in ospedale; gli altri sono isolati nella struttura in attesa di esser trasferiti in un reparto Covid ospedaliero. L’altra differenza, riporta ancora il quotidiano, rispetto al periodo clou dell’emergenza è che a ieri sera solo uno dei contagiati aveva i sintomi del Covid, mentre gli altri erano asintomatici. Leggi la notizia.

Ore 10,00 – Pregliasco: “Seconda ondata non arriverà, ma serve cautela” – “Ero e resto ottimista, la seconda ondata non arriverà ma dobbiamo lavorare come se dovesse esserci e attrezzarci per il meglio”. Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco, parlando ad “Agorà Estate” su Raitre dell’aumento dei nuovi casi di Covid 19. “E’ determinante – ha raccomandato Pregliasco – riuscire a monitorare i vari focolai e non saturare la capacità dei laboratori, che stanno facendo un lavoro imponente. Sin qui abbiamo dimostrato di essere capaci di controllare questi focolai ma come cittadini dobbiamo impegnarci a fare tutto quello che serve, anche scaricando l’App Immuni ma soprattutto dimostrando buonsenso nel quotidiano. Se no è come fare uno sgambetto a chi corre”.

Ore 9,15 – Solinas: “Senza discoteche assembramenti in spiagge, Sardegna strumentalizzata” –  Il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas difende l’ordinanza sulla riapertura delle discoteche firmata alla vigilia di Ferragosto. Un provvedimento adottato, peraltro, su richiesta del Consiglio regionale con una mozione bipartisan. “I giovani se non nelle discoteche all’aperto si sarebbero assembrati nelle spiagge, nelle piazze o nei lounge bar”, ha spiegato in una intervista al L’Unione Sarda per poi aggiungere: “Il problema era evitare la circolazione di soggetti positivi che potessero diffondere il contagio. Se poi vogliamo analizzare i numeri, anche in questo caso i presunti contagi in discoteca sono una minima parte rispetto al complesso dei positivi”. Secondo Solinas “la promiscuità alla base dei contagi in alcune zone ben determinate è dovuta ad altre pratiche e ad alcuni mondi che evidentemente hanno interpretato l’opulenza della vacanza come un esimente dalle normali precauzioni per il contenimento dei contagi”. Solinas ha poi aggiunto in un’intervista a Repubblica che “c’è stata una strumentalizzazione fuori dal comune” su Covid e caso Sardegna. “Una montatura molto mediatica”. Solinas afferma che “se si guardano i contagi, la Sardegna non è tra le più inguaiate” perché “abbiamo 558 attualmente positivi contro 2.555 del Lazio, 6.225 della Lombardia, 1.273 della Toscana”. Quindi, si chiede il governatore leghista, “in base a quali algoritmi saremmo il centro del virus? Il Covid si diffonde dove c’è più turismo, e se guardate i numeri e non le chiacchiere non siamo affatto al centro della seconda ondata”.

Ore 06,00 –  Abruzzo, sindaco Lucoli firma ordinanza zona rossa – Il sindaco di Lucoli, Valter Chiappini, ha firmato un’ordinanza per istituire la zona rossa nella frazione di Casamaina, dove, nei giorni scorsi, erano emersi 12 casi di positività al Coronavirus. Benché fosse emerso che i contagi riguardassero i membri di un unico nucleo familiare, il primo cittadino aveva deciso di effettuare i tamponi su tutta la popolazione residente nella frazione e di estenderli poi a tappeto in tutto il Comune. Nella serata di oggi è arrivata la decisione sulla zona rossa, che rimarrà in vigore dalla mezzanotte del 28 agosto fino alla mezzanotte del primo settembre.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Coronavirus, il report Iss-ministero: “Aumentano focolai, calo dei sintomatici, età media contagiati 29 anni”. Aumentano i focolai, ma calano i sintomatici: è quanto emerge dal consueto report settimanale redatto dall’Iss e dall ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Italia. Per la quarta settimana consecutiva si conferma un aumento dei casi con livelli simili osservati agli inizi di giugno, circa un mese dopo la fine del lockdown. La maggior parte dei casi continua ad essere contratta sul territorio nazionale anche se “si osserva rispetto alla settimana precedente un aumento di casi importati da altra Regione/PA”. In Italia e in Europa, sottolinea il report “si è verificata una transizione epidemiologica dell’epidemia da SARS-CoV-2 con un forte abbassamento dell’età mediana della popolazione che contrae l’infezione”. Leggi la notizia completa.

24 positivi in azienda agricola nel Salernitano – Sono 24 i casi positivi di Covid-19 in un’azienda agricola di Eboli, nel Salernitano. È quanto si apprende da fonti dell’Asl Salerno, sulla base dei tamponi analizzati questa mattina. Nei giorni scorsi, erano venuti fuori anche altri otto contagiati in aziende agricole ebolitane. Perciò, l’azienda sanitaria salernitana ha chiesto al sindaco Massimo Cariello di predisporre ogni misura utile a salvaguardare i cittadini. Personale medico dell’Asl sta eseguendo uno screening sugli altri dipendenti, sottoponendoli a tampone.

Porto Rotondo, festa in villa privata senza mascherine: 20 denunce – Mentre in alcuni locali in Sardegna, compreso il Billionaire di Flavio Briatore, sono esplosi dei focolai di Coronavirus che stanno preoccupando i cittadini, in una villa a Porto Rotondo questa notte si è tenuta una festa privata, senza alcune precauzioni per evitare il contagio, con tanto di dj. A scoprirlo i carabinieri, allertati dai vicini che venivano disturbati dalla musica e dai rumori. Così, gli agenti della reparto territoriale di Olbia hanno eseguito 20 denunce: la maggior parte delle persone coinvolte erano turisti lombardi e campani, ma era presente anche qualche sardo, oltre a una ragazza rumena e una lituana. Leggi la notizia.

Allarme dei pediatri: “Servono almeno 30 milioni di tamponi per l’autunno” – Rafforzare la medicina territoriale, aumentando il personale, preparando almeno 30 milioni di tamponi per l’autunno e predisponendo corridoi alternativi per il triage iniziale. Sono le tre azioni strategiche suggerite dalla Società italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps) per evitare una recrudescenza della pandemia nei mesi autunnali. “Il lockdown – dice il presidente Giuseppe Di Mauro – non sarebbe una strategia applicabile in una eventuale seconda fase epidemica. C’è la necessità di predisporre efficaci misure di controllo dei contagi individuando tempestivamente i portatori del virus, sintomatici e asintomatici, nonché risalire e controllare tutti i loro contatti e isolarli per il tempo necessario”.

Fondazione Gimbe: nell’ultima settimana casi raddoppiati in Italia – Nella settimana 19-25 agosto, rispetto alla precedente, i nuovi casi di Coronavirus in Italia sono cresciuti del 92,4% (6.538 a fronte di 3.399), grazie anche all’aumento dei casi testati (309.127 a fronte di 180.300). Lo registra l’ultimo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe di Bologna. Relativamente ai dati ospedalieri si conferma il trend in crescita anche dei pazienti ricoverati con sintomi (+25,5%) e di quelli in terapia intensiva (+13,8%). Considerevole l’aumento dei tamponi effettuati: +48,8%. La notizia completa.

Scuola, il nodo dei trasporti – Continua a tener banco la questione della riapertura delle scuole, prevista per il 14 settembre. Dopo l’approvazione delle linee guida da parte di governo, Iss e Inail, le Regioni chiedono regole più precise, in particolare sui trasporti: i governatori spingono per aumentare la capienza consentita su bus e treni. Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza Stato-Regioni, ha dichiarato: “Abbiamo sollecitato l’esecutivo ad una comune assunzione di responsabilità per una decisione condivisa che consenta la completa funzionalità dei mezzi pubblici”.

A Gela, 120 in isolamento – Hanno sintomi lievi e sono in isolamento domiciliare altri due pazienti del nisseno risultati positivi al Covid–19. Si tratta di un gelese proveniente dal Messico e di un paziente di Caltanissetta rientrato da Pantelleria. È quanto riferito dal direttore generale dell’Asp di Caltanissetta, Alessandro Caltagirone. Preoccupa la situazione di Gela dove attualmente vi sono 120 persone in quarantena. In provincia di Caltanissetta sono 35 i soggetti risultati positivi al tampone. Tra loro 4 sono ricoverati e 31 in isolamento domiciliare con sintomi lievi o asintomatici.

Leggi anche: 1. Coronavirus, il report Iss-ministero: “Aumentano focolai, calo dei sintomatici, età media contagiati 29 anni” /2. Anche dopo il caso Briatore, al Twiga di Daniela Santanchè si balla ancora assembrati e senza mascherine

3. “Federico Fashion Style positivo al Covid ma nessuno ha avvisato noi clienti” /4. L’insopportabile pentimento degli orfani della movida che ora accusano i locali di averli esposti al contagio (di L. Telese)

6. “Contagi in aumento tra i giovani e riapertura scuole, ecco cosa accadrà in autunno”: parlano gli esperti

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.