Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus in Italia, ultime notizie. Il bollettino della Protezione Civile: oggi 44 morti e 338 nuovi casi, di cui 244 in Lombardia

Immagine di copertina

Le ultime notizie sull'epidemia di Covid-19 che ha colpito il nostro Paese

Coronavirus in Italia: le ultime notizie di oggi in tempo reale

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – È di 26.274 persone attualmente positive, 34.345 morti e 176.370 guariti, per un totale di 236.989 casi, il bilancio relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia secondo l’ultimo bollettino diffuso dalla Protezione Civile. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, domenica 14 giugno 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 18,00 – Il bollettino della Protezione Civile – È di 26.274 (-1.211) persone attualmente positive, 34.345 (+44) decessi e 176.370 (+1.505) guariti, per un totale di 236.989 (+344) casi, il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso nel consueto bollettino diffuso dalla Protezione Civile. Dei 26.274 attualmente positivi, 3.594 (-153) sono ricoverati in ospedale, 209 (-11) necessitano di cure nei reparti di terapia intensiva, mentre 22.471 (-1.047) si trovano in isolamento domiciliare. Continua, dunque, il decremento degli attualmente positivi, anche se il numero totale dei nuovi casi resta piuttosto alto, soprattutto a causa dell’elevato numero di casi registrati in Lombardia: 244 sui 338 totali, ovvero il 72% dei casi nazionali. Oggi non si registra nessun decesso in 11 regioni, mentre in 8 Regioni si rilevano 0 casi. Il numero totale dei decessi, 44, è invece il più basso registrato dal 7 marzo scorso. Il bollettino della Protezione Civile.

coronavirus italia

Ore 15,00 – Roma: chiuso il cluster della Garbatella, aumentano positivi San Raffaele – “Il cluster presso lo stabile in piazza Attilio Pecile a Garbatella è chiuso. Non ci sono più casi positivi all’interno della struttura, i casi positivi sono tutti trasferiti e sono stati ricostruiti i contatti stretti. Sono stati eseguiti i tamponi a tutti e verrà mantenuta ora una sorveglianza sulla struttura da parte della Asl Roma 2”. Lo afferma Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio, sulla pagina Facebook della Regione Lazio. Il focolaio esploso nel palazzo occupato alla Garbatella conta al momento 18 positivi. A preoccupare è soprattutto il focolaio del San Raffaele Pisana, che al momento conta 109 casi e 5 decessi, con un aumento giornaliero di 5 casi. Per circoscrivere questo focolaio sono stati fatti oltre 4mila test. “Si tratta di uno sforzo senza precedenti” ha sottolineato D’Amato.

Ore 13,00 – 458 tamponi in Basilicata, nessun contagio – Nessun nuovo contagio da coronavirus  si registra in Basilicata, dove ieri sono stati effettuati 458 test per l’infezione da Covid-19, risultati tutti negativi. Lo fa sapere la task force regionale. Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione rimangono 9. Al momento sono “27 le persone decedute e 363 guariti”.  Dall’inizio dell’emergenza sanitaria “sono stati analizzati 34.681 tamponi, di cui 34.262 risultati negativi”. Attualmente “nelle strutture ospedaliere lucane è ricoverato un paziente, che si trova nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, mentre i lucani in isolamento domiciliare sono 8”.

Ore 11,30 – Papa, urge prenderci cura di chi ha fame – Il Pontefice durante l’omelia della messa del Corpus Domini ha detto, riferendosi a chi sta maggiormente soffrendo la crisi per l’emergenza Coronavirus: “Serve una vicinanza reale, servono vere e proprie catene di solidarietà”.

Ore 11,00 – Speranza, rifarei tutto? Non lo so, sinceramente – “Stiamo già lavorando per essere pronti non dobbiamo mai pensare che il nemico sia vinto”, ha detto Speranza nell’intervista l Corriere della Sera a proposito della possibile seconda ondata di contagi che potrebbe arrivare in autunno. “I dati sono incoraggianti, la direzione giusta, ma finché il vaccino non sarà disponibile il rischio che il virus riparta va sempre considerato. Non finirò mai di raccomandare massima cautela”, ha aggiunto. Sul rifare tutto, il ministro ammette, “non lo so sinceramente. Ci sarà modo di ragionare su tutto e lo farò con la massima serietà. Quel che è certo è che ho sempre agito avendo a cuore la salute e la vita delle persone”.

Ore 9,00 – Ricciardi, seconda ondata? Piuttosto piccole ondine – “Bisogna evitarla e non credo arrivi. Magari avremo tante piccole ondine. Basta guardare ai focolai di questi giorni, come quello di Roma, per capire cosa intendo. Se la gente continuerà a comportarsi bene, se i sistemi sanitari controlleranno e faranno tamponi, eviteremo che le ondine diventino ondate”. Lo ha detto Walter Ricciardi, già dirigente dell’Oms e oggi consulente del ministero alla Salute in una intervista a Repubblica sull’accordo siglato da Italia, Francia, Germania e Olanda con la società AstraZeneca per l’acquisto di 400 milioni di dosi di vaccino anti-coronavirus.

Ore 7,00 – Speranza, vaccino gratis, prima le classi a rischio – “Il vaccino lo paga lo Stato verrà distribuito gratis a cominciare dalle classi più a rischio”. Lo ha detto il ministro Roberto Speranza, in una intervista al Corriere della Sera. “Stiamo parlando del vaccino più avanti di tutti – spiega – la cui sperimentazione sull’uomo è partita ad aprile. Un pezzo significativo del processo produttivo si realizzerà da noi, grazie a due importanti realtà di Pomezia e Anagni”. Ieri agli Stati Generali a Villa Pamphili il responsabile della Salute aveva annunciato l’accordo firmato con Francia, Germania e Olanda per ‘bloccare’ 400 milioni di dosi del vaccino anti-coronaviruas che sarà prodotto dalla AstraZeneca. “Abbiamo fatto un accordo per 400 milioni di dosi, di cui le prime 60 milioni saranno disponibili a partire dall’autunno. L’Italia è nel gruppo di testa”.

Covid-19, Speranza: accordo per 400 milioni dosi vaccino per Ue

CORONAVIRUS ITALIA – COSA È SUCCESSO IERI

Il bollettino della Protezione Civile – È di 27.485 (-1.512) persone attualmente positive, 34.301 (+78) deceduti e 174.865 guariti (+1.780), per un totale di 236.651 (+346) casi, l’odierno bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino della Protezione Civile. Dei 27.485 attualmente positivi, 3.747 (-146) sono ricoverati in ospedale, 220 (-7) necessitano di cure nei reparti di terapia intensiva, mentre 23.518 (-1.359) si trovano in isolamento domiciliare. Continuano a diminuire gli attualmente positivi, che oggi scendono di ulteriori 1.512 unità, mentre per quanto riguarda il numero dei decessi, aumentato di 78 unità rispetto alla giornata di ieri, c’è da sottolineare che dei 25 decessi comunicati oggi dalla regione Lazio solo 2 sono sono riferiti alle ultime 24 ore, mentre i restanti 23 sono riferiti ai mesi di marzo e aprile. Il totale dei decessi registrati nelle ultime 24 ore in Italia, dunque, è in realtà 55. Oggi, inoltre, si registrano 346 casi totali, di cui ben 210 sono stati registrati in Lombardia. Il bollettino della Protezione Civile.

Speranza, accordo per 400 mln dosi vaccino in Ue – “Una notizia molto bella e importante Insieme ai Ministri della Salute di Germania, Francia e Olanda, dopo aver lanciato nei giorni scorsi l’alleanza per il vaccino, ho sottoscritto un contratto con AstraZeneca per l’approvvigionamento fino a 400 milioni di dosi di vaccino da destinare a tutta la popolazione europea”. Lo annuncia il ministro della Salute Roberto Speranza. “Il candidato vaccino – aggiunge – nasce dagli studi dell’Università di Oxford e coinvolgerà nella fase di sviluppo e produzione anche importanti realtà italiane. L’impegno prevede che il percorso di sperimentazione, già in stato avanzato, si concluda in autunno con la distribuzione della prima trance di dosi entro la fine dell’anno. Con la firma di oggi arriva un primo promettente passo avanti per l’Italia e per l’Europa. Il vaccino è l’unica soluzione definitiva al Covid 19. Per me andrà sempre considerato un bene pubblico globale, diritto di tutti, non privilegio di pochi”. Speranza, a quanto si apprende, ha informato il Cdm e gli ospiti presenti agli Stati generali, ricevendo alla fine un applauso per la notizia (Qui i dettagli).

Roma, 2 tecnici Rai positivi – Due tecnici del Centro Rai di Saxa Rubra, a Roma, sono risultati positivi al coronavirus. I due sono collegati al cluster del San Raffaele Pisana, ed è in corso, informa la Regione Lazio, un’indagine epidemiologica che ha visto finora 70 test eseguiti.  Sono 12 al momento, invece, i nuovi casi positivi riferibili al cluster di Piazza Attilio Pecile a Garbatella, tutti trasferiti presso altre strutture dedicate. Per ora non ci sono casi positivi all’interno della struttura. Lo rende noto la Regione Lazio nel bollettino di oggi. A quanto si apprende, nel palazzo occupato risultano vivere 107 persone, che sono state tutte sottoposte a tampone.

Fontana: “Sta emergendo verità su buon operato Lombardia” – “Il tempo è galantuomo e dopo le offese, gli insulti e le minacce la verità sul buon operato della Regione Lombardia sta emergendo dalle inchieste e dai dati ufficiali”: lo ha scritto sul suo profilo Facebook il governatore della Lombardia Attilio Fontana aggiungendo che “Restano i pochi incivili da tastiera a promuovere infondate tesi complottiste, false e prive di ogni ragionevole fondamento mentre la verità sta emergendo con tutta la sua forza”. (Qui i dettagli).

Roma, nuovo focolaio di Coronavirus: 12 positivi in un palazzo occupato alla Garbatella – È di almeno 12 positivi il bilancio di un nuovo focolaio di Coronavirus esploso a Roma, in un palazzo occupato alla Garbatella. Secondo quanto ricostruito, tutto ha avuto inizio nella giornata di venerdì 12 giugno quando in uno stabile occupato in piazza Attilio Pecile alla Garbatella, dove vivono senzatetto e immigrati, una famiglia di origine peruviana è stata trovata positiva al Covid-19 (Qui i dettagli).

Leggi anche: 1. Roma, nuovo focolaio di Coronavirus: 17 positivi in un palazzo occupato alla Garbatella / 2. Coronavirus, il governatore Fontana: “Sta emergendo la verità sul buon operato della regione Lombardia” / 3. Coronavirus, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori: “Sulla mancata zona rossa molti errori e ritardi”

4. Mancata zona rossa, Conte: “Rifarei tutto”. Ma per i pm lui e Fontana diedero retta agli imprenditori / 5. Il Centro europeo per le malattie: “Pandemia non è finita, probabile aumento casi nelle prossime settimane” / 6. Uno studio rivela: “Alcune forme di raffreddore possono proteggere dal Coronavirus”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 23 morti e 3.190 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 3,8%
Cronaca / Focolaio a Pantelleria dopo una festa: 70 positivi, tre intubati
Cronaca / Attacco hacker alla Regione Lazio, bloccate le prenotazioni dei vaccini. Zingaretti: “È terrorismo”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 23 morti e 3.190 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 3,8%
Cronaca / Focolaio a Pantelleria dopo una festa: 70 positivi, tre intubati
Cronaca / Attacco hacker alla Regione Lazio, bloccate le prenotazioni dei vaccini. Zingaretti: “È terrorismo”
Cronaca / Scuola, i giornali criticano il ministro Bianchi. Il Corriere: “Gestione della ripresa inconcepibile”
Cronaca / Droga, soldi, strada e spari: il reportage sulla musica criminale tra Londra e Napoli
Cronaca / “Scusa Marcell, c’è Draghi al telefono, ti voleva parlare”. La reazione di Jacobs è virale | VIDEO
Cronaca / Atleta precipita in un dirupo in montagna per vedere l’alba: Francesca Mirarchi muore a 19 anni
Cronaca / Obbligo vaccinale, Giorgetti: contrario nei luoghi di lavoro
Cronaca / Immunizzato il 60,2%  della popolazione over 12
Cronaca / TPI sulla Ocean Viking. Dopo 24 ore di salvataggi, le grida di gioia dei migranti: “Siamo salvi” | VIDEO