Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

I cani possono sentire l’odore del Coronavirus? Cosa dicono i primi studi

Immagine di copertina
Credits: EPA/PIYAL ADHIKARY

Coronavirus, i cani possono sentire l’odore? Cosa dicono i primi studi

I nostri cani potrebbero riconoscere l’odore del Coronavirus e in questi giorni all’università Statale di milano alcuni ricercatori stanno verificando se l’ipotesi possa essere veritiera: a spiegarlo, in un’intervista al Corriere della Sera, è Enrico Allevi, etologo dell’Accademia dei Lincei. “Sono studi ancora alla fase iniziale – specifica l’esperto – e si stanno concentrando sulle ossa su cui si sviluppa la mucosa nasale dei cani”. Il motivo per cui uno studio sull’olfatto dei cani si concentri sulle ossa è presto detto: “Queste ossa – spiega ancora Allevi – sono indicatori dell’olfatto della specie: tanto più sono complesse quanto più la specie ha un olfatto raffinato”.

L’etologo si è poi concentrato anche su come i nostri amici a quattro zampe stanno vivendo questo periodo di quarantena con i loro padroni. “Preferisco chiamarli partner affettivi – chiarisce però Allevi nell’intervista – perché quelle che si stabiliscono tra animali domestici e essere umani sono vere e proprie relazioni affettive, e non dobbiamo sottovalutarle”. L’esperto parla dell’emergenza Coronavirus come “un periodo magico” per i cani, visto che un momento di tale vicinanza in casa con gli esseri umani probabilmente non ricapiterà più: “E’ un’occasione irripetibile per ristrutturare il rapporto con i loro partner affettivi”.

“Un recente studio scientifico americano – spiega ancora Allevi – ha scoperto che la mente del cane è in grado di leggere le emozioni della mente umana. I cani sono in grado anche di cambiare le emozioni dei loro partner affettivi o soffrono addirittura di crisi abbandoniche se i loro proprietari non dedicano le giuste attenzioni”. Il discorso, invece, è leggermente diverso per i gatti: “Sono autonomi per natura, a volta sfuggenti, ma questo non esclude che siano capaci di coniugare la solitudine con la socialità. Anche se in questi giorni di quarantena i gatti non vivono con la stessa gioia dei cani la convivenza con i loro proprietari”. Il motivo? “I gatti – conclude l’etologo – hanno un rapporto affettivo con i proprietari decisamente diverso, regalano molto più affetto ai loro proprietari di quanto non desiderano riceverne”.

Leggi anche:

1. “Ogni vita è un racconto”: a Bergamo il memoriale dedicato alle vittime del Covid / 2. Vespignani a TPI: “I virologi italiani non hanno capito nulla, per sconfiggere il virus servono le 3T” / 3. Cinque anziani rifiutati da una Rianimazione muoiono dopo pochi giorni: l’ospedale aveva dato precedenza ai malati più giovani

4. Renzi e la frase sui morti di Bergamo: “Nessuna strumentalizzazione, ma se qualcuno si è sentito offeso mi dispiace” / 5. Coronavirus, sapete quanti sono i morti sotto i 40 anni di età in Italia? Solo 60 / 6. Chi sono i congiunti, spostamenti tra Regioni, sport all’aperto: i chiarimenti del governo sulla Fase 2

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Cronaca / Ecco il nascondiglio di Giacomo Bozzoli
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Cronaca / Ecco il nascondiglio di Giacomo Bozzoli
Cronaca / Nascosto nel cassettone, l'arresto e le lacrime: così è stato trovato Giacomo Bozzoli
Cronaca / Giacomo Bozzoli è stato arrestato: si trovava nella sua villa di Soiano
Cronaca / Meteo, l'anticiclone africano non dà tregua
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Morto a soli 33 anni lo chef Marco Girotto: stroncato da un attacco d’asma mentre era al lavoro
Cronaca / Influencer nel mirino dell'Antitrust: i nomi dei creator coinvolti
Cronaca / Alto Adige, colpito dai carabinieri con il taser: muore per arresto cardiaco