Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:06
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Ogni vita è un racconto”: a Bergamo il memoriale dedicato alle vittime del Covid-19

Immagine di copertina

Il memoriale di Bergamo dedicato alle vittime di Coronavirus

Bergamo ha già da ora un memoriale per ricordare le vittime di Coronavirus, che in soli due mesi di emergenza sono state oltre 4mila. L’iniziativa multimediale è stata inaugurata giovedì 30 aprile in piazzetta Spada, accanto al palazzo del quotidiano locale l’Eco di Bergamo, sulle note struggenti di Somewhere over the rainbow suonate dalla violoncellista Clelia Accili. Un maxischermo ricorderà le persone uccise dal virus e l’amore della città per loro: oltre 4mila immagini, con i dati e un sottofondo musicale saranno proiettate ogni giorno nella piazza della città più devastata dall’epidemia in Italia. Le stesse immagini saranno pubblicate sul sito del giornale. Le famiglie potranno far avere al quotidiano i messaggi rivolti ai parenti defunti, che verranno stampati e messi in una teca ai piedi del maxischermo. Non solo, ogni giorno a ognuna delle persone omaggiate, su richiesta dei parenti, verranno dedicati cento fiori esposti sotto il memoriale.

“Ogni vita è un racconto” è il nome dell’iniziativa inaugurata dal quotidiano locale dedicato alle vittime di Covid. “Tanti morti per tante ragioni non sono andati sull’Eco di Bergamo, alcuni perché impossibilitati, altri perché non avevano nessuno che si occupasse del loro necrologio. A loro diciamo non preoccupatevi, anche chi non è passato dai necrologi può farci avere la fotografia e il nome e noi lo integreremo e pubblicheremo la lista”, ha dichiarato al quotidiano Massimo Cincera, presidente della società editrice dell’Eco di Bergamo. Dall’inizio dell’epidemia ad oggi Bergamo ha registrato oltre 4.700 morti riconducibili al Coronavirus, che rappresentano la maggior parte dei decessi registrati nell’intera regione Lombardia, dove il focolaio, al netto di un calo di ricoveri, fatica a spegnersi: sono 77mila i casi totali registrati fino ad oggi, e oltre 14mila i decessi.

Leggi anche:

1. Renzi e la frase sui morti di Bergamo: “Nessuna strumentalizzazione, ma se qualcuno si è sentito offeso mi dispiace” 2. Bergamo si prepara alla fase 2: come si viaggerà su bus e tram dal 4 maggio 3. Malattia di Kawasaki nei bambini: boom di casi con il Coronavirus. Pediatri di Bergamo lanciano l’allarme 4. Ragazza di Bergamo in barca da un mese scopre della pandemia soltanto al rientro

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ex Ilva, il Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna del ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ex Ilva, il Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna del ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Cronaca / La madre di Nicola racconta la scelta di vita nei boschi: “Non volevo sfruttare né essere sfruttata”
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola
Cronaca / Mugello, ritrovato vivo il bambino di 2 anni che era scomparso
Cronaca / Schiamazzi notturni, acqua e candeggina su alcuni giovani: 20enne finisce all'ospedale
Cronaca / La nota del Vaticano sul ddl Zan divide la Curia. Ma a volerla è stato Papa Francesco
Cronaca / Parroco organizza una festa in chiesa: multato per disturbo della quiete pubblica
Cronaca / Gli informatici sono i meglio pagati, male gli psicologi: le lauree per guadagnare di più