Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Burioni: “Forse non siamo pronti per la Fase 2. Bambini serbatoio ideale del virus”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 4 Mag. 2020 alle 08:30
706
Immagine di copertina

Coronavirus, Burioni: “Forse non siamo pronti per la Fase 2”

“Nessuno di noi vuole rivedere quello che abbiamo visto agli inizi di marzo”. Il virologo Roberto Burioni ospite ieri sera da Fabio Fazio è scettico e dichiara le sue perplessità sulla Fase 2. “Per ripartire è essenziale rispettare i protocolli di sicurezza, ma siamo davvero sicuri che siamo pronti a fare tamponi in modo tempestivo ai 4 milioni di lavoratori che domani riprenderanno le loro attività? E siamo sicuri che tutti gli operatori sanitari avranno dpi adeguati? Se domani alle 15 un dipendente di un’azienda ha 38 di febbre, siamo pronti a fargli un tampone? A tracciare tutti i suoi contatti? A isolarli per davvero, non in casa? Siamo pronti a dotare di protezioni tutti i sanitari che lo vedranno? Io non sono certo. Spero che si verifichi lo scenario più positivo: l’infezione non riparte e se riparte lo fa in maniera molto localizzata e riusciamo a identificare subito i focolai. L’altro scenario è quello di tornare indietro nel tempo: il virus ancora circola, se abbassiamo la guardia il virus riparte. È importante ancora il sacrificio, ma servono mezzi e organizzazione”.

“È giusto che i telespettatori capiscano che ogni giorno impariamo qualcosa sul virus. Abbiamo imparato che un grandissimo numero di persone asintomatiche possono trasmettere il virus. Una volta dicevamo ‘mascherine solo per i malati’: tutti possiamo essere malati, tutti dobbiamo portare la mascherina oltre ad osservare le misure relative ad igiene e distanziamento sociale”, prosegue. “Abbiamo visto dall’inizio dell’epidemia che i bambini non si ammalano. Un virologo tedesco ha studiato la carica virale nelle varie fasce di età: la carica virale dei bambini è sostanzialmente identica a quella degli adulti. Altri studi hanno analizzato il ‘tasso di attacco’ del virus, identico in bambini ed adulti. I bambini sono un serbatoio efficace per il virus”, prosegue. “Chiudere le scuole è stato molto saggio”. In pratica, secondo il virologo, i bambini sono dei potenziali asintomatici in grado, tuttavia, di contagiare altre persone allo stesso modo degli adulti.

A Roberto Burioni ha risposto Domenico Arcuri, commissario straordinario del Governo per l’emergenza. In videocollegamento, Arcuri ha spiegato: “Stiamo per iniziare il secondo tempo di una partita di cui non conosciamo ancora la durata. Abbiamo il doppio dei ricoverati in terapia intensiva rispetto al primo giorno di lockdown, ma siamo più pronti perché abbiamo aumentato i posti e creato ospedali e reparti Covid in tutta Italia. I dati sono confortanti: nel momento peggiore una persona positiva ne infettava altre tre o quattro, oggi l’indice di contagio oscilla tra 0,5 e 0,7. Abbiamo già messo a disposizione 3,7 milioni di tamponi, nelle prossime settimane ne arriveranno altri 5 milioni. Lo facciamo chiedendo una responsabilità straordinaria a tutti i nostri cittadini, che l’hanno dimostrata in tutte queste settimane. Igiene, distanziamento ed evitare assembramenti, ma non basta, servono altre tre cose: le mascherine, i tamponi e i test sierologici, oltre al tracciamento”.

Leggi anche:

1. “Perché vorrei che la Fase 2 coincidesse con la mia Fase 1” / 2. Vespignani a TPI: “I virologi italiani non hanno capito nulla, per sconfiggere il virus servono le 3T” / 3. Cinque anziani rifiutati da una Rianimazione muoiono dopo pochi giorni: l’ospedale aveva dato precedenza ai malati più giovani

4. Renzi e la frase sui morti di Bergamo: “Nessuna strumentalizzazione, ma se qualcuno si è sentito offeso mi dispiace” / 5. Coronavirus, sapete quanti sono i morti sotto i 40 anni di età in Italia? Solo 60 / 6. Chi sono i congiunti, spostamenti tra Regioni, sport all’aperto: i chiarimenti del governo sulla Fase 2

7. I cani possono sentire l’odore del Coronavirus? Cosa dicono i primi studi / 8. Il ministro Boccia impugna l’ordinanza della Calabria sulla riapertura di bar e ristoranti nella Fase 2 / 9. Fase 2, ecco la nuova autocertificazione valida dal 4 maggio

706
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.