Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Burioni, Capua & Co: quanto guadagnano i virologi per le varie ospitate in tv

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 19:24 Aggiornato il 18 Mag. 2020 alle 17:24
361
Immagine di copertina
Roberto Burioni e Ilaria Capua

Burioni, Capua & Co: quanto guadagnano i virologi per le ospitate in tv

L’emergenza Coronavirus in Italia ha sdoganato la presenza di virologi, epidemiologi e scienziati in tv: su tutti, sono soprattutto Roberto Burioni e Ilaria Capua i due esperti che più spesso vediamo negli studi televisivi e sono in tanti gli italiani che si sono chiesti, in questi mesi, quanto guadagnano questi medici per le loro ospitate. Burioni, infatti, è praticamente ospite fisso di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa, su Rai 2, mentre sono frequenti gli interventi di Ilaria Capua soprattutto su La7, ma anche nella tv pubblica.

Per quanto riguarda Burioni, inoltre, la sua presenza fissa sulle reti Rai ha persino provocato le proteste di Codacons: l’associazione che tutela i diritti dei consumatori infatti ha presentato un esposto alla Corte dei Conti per verificare i compensi del virologo. Panorama ha dedicato un servizio a entrambi: il settimanale ha contattato gli agenti dei due medici e, fingendosi una società privata interessata a un loro intervento, ha chiesto numi su a quanto ammonta la  loro consulenza.

Quanto guadagna Roberto Burioni

Su Burioni, Panorama ha scelto di rivolgersi a “Elastica”, una società di comunicazione di Bologna che cura per il virologo proprio questi aspetti. L’agente in questione ha risposto che le richieste di Burioni variano da caso a caso. “Mi dica il budget, è limitato? Il professore farà le sue valutazioni. Potrebbe decidere di partecipare gratuitamente oppure di chiedere qualcosa in più perché è talmente impegnato che il compenso economico può essere una ragione per fare le cose”, ha continuato l’addetto di “Elastica”.

Oltre al compenso generico basato sul tipo di intervento richiesto a Burioni, c’è da aggiungere che per quanto riguarda la sua presenza a Che Tempo Che Fa, il virologo prende anche un gettone di presenza, erogato da “Officina”, la società di produzione del programma di Rai 2, di cui Fazio è socio insieme a Magnolia.

Ma proprio sul compenso pagato dalla Rai al professore, come anticipato, il Codacons ha deciso di vederci più chiaro. Secondo Francesco di Lieto, vicepresidente del Coordinamento per la tutela dei diritti dei consumatori, l’ospitata di Burioni su Rai 2 va contro il diritto del cittadino a un’informazione plurale e trasparente. Non solo per l’assidua assenza di un contraddittorio, ma anche per un possibile conflitto d’interessi. Burioni infatti ha creato la Pomona ricerca Srl, che nella sua attività di ricerca ha frequenti rapporti di lavoro con multinazionali di farmaci e vaccini. Per questo, secondo Codacons, la presenza fissa su Rai 2 garantirebbe una vera e propria pubblicità a vantaggio dei brevetti depositati dallo stesso Burioni tramite il lavoro di Pomona.

Quanto guadagna Ilaria Capua

Il tentativo di Panorama di indagare sul compenso di Ilaria Capua, invece, ha fornito anche delle cifre precise. “Per un contributo di 10 minuti su Skype – ha dichiarato l’agente della nota virologa, che dirige l’One Health Center of Excellence all’Università della Florida – o dallo studio televisivo dell’università siamo attorno ai 2mila euro più Iva”.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

L’agente ha inoltre spiegato che il compenso di Capua non va a minutaggio, “ma se si chiede una presenza di 10 minuti non può essere di un’ora, altrimenti la fee (il cachet, ndr) sale”. Anche sulla presenza della virologa sulla Rai sono stati chiesti chiarimenti all’azienda di viale Mazzini: a farlo, stavolta, è stato il consigliere Riccardo Laganà.

Leggi anche:

1. Coronavirus, via libera alle cene con gli amici e stop all’autocertificazione: cosa cambia dal 18 maggio / 2. La via della Danimarca alla riapertura delle scuole: lezioni allo zoo e allo stadio / 3. Come saranno i viaggi in Europa quest’estate: Italia e Spagna fuori dai corridoi turistici

4. Lombardia, il primario Pesenti: “Entro due settimane chiudiamo l’ospedale costruito alla Fiera di Milano” / 5. Clementi a TPI: “Il virus non è più aggressivo, è un dato di fatto. Ma certi altri virologi ragionano con gli algoritmi” / 6. Materiale anti-Covid fermo da 3 settimane al porto di Genova: “Sono DPI per gli ospedali, ma non li fanno passare”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

361
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.