Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Come saranno i viaggi in Europa quest’estate: Italia e Spagna fuori dai corridoi turistici

Immagine di copertina
Viaggiatrice con la mascherina Credits: ANSA

L'Ue apre a accordi bilaterali tra Stati, se hanno una situazione epidemiologica simile. Italia e Spagna, le più colpite dall’epidemia, restano svantaggiate da questo pacchetto

Coronavirus e viaggi: l’estate della pandemia sarà chiaramente un’estate diversa. Ma l’Unione europea prova a far ripartire il turismo, proponendo “un approccio graduale e coordinato per l’allentamento delle restrizioni ai viaggi tra aree e paesi membri con situazioni epidemiologiche sufficientemente simili”, come si legge in una comunicazione ufficiale della Commissione. In pratica, le nazioni Covid-free – o a basso rischio – come Grecia e Croazia stanno provando in queste settimane ad aprire accordi bilaterali e corridoi preferenziali per il turismo con altri Paesi – Germania compresa – meno colpiti dal virus.

Il turismo è un settore fondamentale in molti paesi europei e, come calcola la Banca Mondiale, rappresenta il 20 per cento del Pil di Atene e pesa molto anche per Croazia (24 per cento), Portogallo (18 per cento), Spagna (15 per cento) e Italia (13 per cento). E l’apertura di hotel e spiagge nei prossimi mesi in questi paesi è decisiva per la rapidità della ripresa dell’economia.

Italia e Spagna lasciate indietro

Nella comunicazione presentata oggi alla stampa, la presidente della Commissione Ursula von der Leyen sottolinea che bisognerà attenersi al “principio di non-discriminazione, permettendo i viaggi fra tutte le aree con condizioni epidemiologiche simili”. La discussione in Commissione era partita da un invito agli Stati membri a raggiungere un accordo multilaterale tra tutti e 27 i paesi europei per impedire le discriminazioni in base all’incidenza della pandemia. Ma questo evidentemente non sarà possibile, anche perché le situazioni epidemiologiche sono molto diverse tra Stato e Stato.

Con queste direttive, qualcuno viene lasciato indietro: aprire le frontiere le frontiere tra paesi con un basso tasso di contagio potrebbe infatti svantaggiare l’Italia, territorio tra i più colpiti dal Covid-19 soprattutto al nord e soprattutto in Lombardia. In più restano quarantena e isolamento per chi torna dai paesi a rischio. Per esempio, tra Italia e Belgio è previsto un  periodo di 15 giorni di quarantena per chi si muove tra questi due paesi. Il numero di giorni, l’obbligatorietà e le sanzioni per chi non rispetta questa quarantena sono in capo ai singoli Stati, ma consigliati dalla Commissione Ue. Oltre l’Italia, anche la Spagna potrebbe subire contraccolpi. Anche la Spagna è stata particolarmente colpita dal Coronavirus e anche in Spagna il turismo è parte integrante dell’economia nazionale, destinato a soffrire in tempi di pandemia. La Croazia e Cipro, ad esempio, stanno già trattando con la Germania e l’Olanda per accettare turisti provenienti da quelle aree.

I rimborsi

Molti cittadini europei si stanno domandando anche che ne sarà dei viaggi che avevano prenotato prima del lockdown. La Commissione stabilisce che il rimborso è un “diritto” ma apre, anzi ‘raccomanda’ l’uso dei “voucher” per rimborsare i passeggeri che si vedono annullato il viaggio “con una validità minima di 12 mesi e rimborsabile al massimo per un anno in caso di mancato utilizzo”. I voucher dovranno anche essere “trasferibili ad un altro passeggero”.

I tre step per far ripartire il turismo

I viaggi intercontinentali non vengono neanche nominati. Per quelli all’interno dell’Ue, il pacchetto prevede tre fasi: la ‘fase 0’ è la situazione attuale, con restrizioni per i viaggi non necessari, cioè quelli che non riguardano esigenze di lavoro, in particolare per i transfrontalieri, i lavoratori stagionali, gli addetti al trasporto delle merci. La ‘fase 1’ è la prossima fase che prevede l’allentamento delle restrizioni e dei controlli al confine “tra le regioni e gli Stati europei che conoscano un’evoluzione positiva della pandemia e con situazioni epidemiologiche simili”, sarà permesso viaggiare “per ragioni professionali, personali e turismo”. La ‘fase 2’ prevede l’eliminazione di tutte le restrizioni e i controlli alle frontiere interne dell’Ue “mantenendo le necessarie misure sanitarie”, vale a dire protezioni da indossare durante il viaggio, protocolli in caso di passeggeri con sintomi da Coronavirus. Per chi cerca un consiglio: preparate una buona lista di libri, viaggiare con la fantasia sarà molto più semplice. Almeno per quest’anno.

Leggi anche: 1. “Certificati falsi e problemi di export: la giungla dietro i test rapidi” : a TPI parla un biotecnologo che li ha importati e venduti in Italia /2. Arcuri, dopo 3 mesi mancano ancora i reagenti per i tamponi: basta scaricare le colpe sui cittadini (di G. Cavalli)

3. “Tamponi o respiratori esportati all’estero? Sono follie”, a TPI parla Confindustria dispositivi medici /4. Coronavirus, tamponi Made in Italy venduti agli USA. Regione Lombardia a TPI: “Non vogliamo acquistarne di più, ci bastano”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa