Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Coronavirus, via libera alle cene con gli amici e stop all’autocertificazione: cosa cambia dal 18 maggio

Il nuovo Dpcm, atteso per il fine settimana, dovrebbe concedere una maggiore libertà di movimento: sì anche al raggiungimento delle seconde case a patto che si trovino nelle Regioni di residenza

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 11:35
145
Immagine di copertina

Coronavirus: dal 18 maggio stop all’autocertificazione, sì agli incontri con gli amici

Stop all’autocertificazione, via libera agli incontri con gli amici: sono alcune delle importanti novità che dovrebbero essere contenute nel prossimo Dpcm, relativo all’ulteriore step della Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, che prenderà il via lunedì 18 maggio. È quanto trapela da più fonti dopo la Conferenza Stato-Regioni in cui sostanzialmente si è anche dato il via libera alla riapertura di bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici, la cui apertura era stata inizialmente annunciata per il 1 giugno, già da lunedì prossimo. Quasi tutte le Regioni, ad eccezione di Lombardia e forse anche Piemonte, oltre alla riapertura dei negozi al dettaglio, già preannunciata da Conte lo scorso 26 aprile durante l’emanazione dell’ultimo Dpcm, lunedì dovrebbero quindi procedere anche alla riapertura di bar, ristoranti e parrucchieri.

Coronaviurs, distanziamento sociale col bracciale Made in Italy

Il governo, inoltre, dovrebbe permettere gli incontri, e di conseguenza anche le cene al ristorante, oltre che tra i congiunti anche tra gli amici. Sarà anche possibile raggiungere le seconde case, a patto che si trovino nella stessa Regione di residenza. Restano vietati, infatti, i viaggi tra Regioni per i quali bisognerà attendere forse il 1 giugno. La libertà maggiore di movimento rende pressoché inutile l’autocertificazione, ecco perché dal 18 si pensa di abolirla.

Leggi anche: 1. La vitamina D aiuta a prevenire il rischio di contrarre il Coronavirus: la conferma in uno studio / 2. Esclusivo TPI – Com’è andato davvero il turbolento Consiglio regionale della Lombardia che non ha sfiduciato Gallera: il verbale / 3. La strategia della Svezia contro il Coronavirus non è quel che sembra

4. Il vaccino contro l’influenza potrebbe proteggere dal Coronavirus / 5. Materiale anti-Covid fermo da 3 settimane al porto di Genova: “Sono DPI per gli ospedali, ma non li fanno passare” / 6. “Certificati falsi e problemi di export: la giungla dietro i test rapidi” : a TPI parla un biotecnologo che li ha importati e venduti in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

145
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.