App Immuni, circola una finta mail che fa scaricare un virus informatico

Il file malevolo rimanda a sito fasullo della Federazione Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi)

Di Donato De Sena
Pubblicato il 1 Giu. 2020 alle 12:51 Aggiornato il 1 Giu. 2020 alle 12:57
54
Immagine di copertina

App Immuni, finta mail fa scaricare virus

L’arrivo sugli store digitali della nuova app Immuni si è trasformata in occasione per diffondere un virus informatico. L’Italia sembra infatti investita da una campagna di file malevoli e uno di essi verrebbe diffuso proprio attraverso una finta mail riguardante l’applicazione anti-Coronavirus per il tracciamento dei contatti, disponibile da oggi pomeriggio.

Ad esporre il problema è un avviso datato 25 maggio di Cert-Agid, la struttura del governo che si occupa di sicurezza informatica. Come riportato circola un virus denominato FuckUnicorn che diffonde un ransomware, ovvero un virus che prende in ostaggio i dispositivi e poi chiede un riscatto, con il pretesto di far scaricare un file denominato proprio Immuni. Si diffonde attraverso una mail che invita a cliccare su un sito fasullo che imita quello del Fofi, la Federazione Ordini dei farmacisti italiani.

“Al fine di rendere credibile il download – si spiega – il file malevolo (IMMUNI.exe) è stato ospitato su un dominio creato ad arte per replicare i contenuti della Federazione Ordini Farmacisti Italiani (FOFI.it). Il nome dominio scelto per clonare il sito ufficiale è simile a quello reale, con la lettera ‘l’ al posto della ‘i’ (da fofi a fofl)”. E ancora: “Il ransomware scaricabile dal sito fake è un eseguibile rinominato ‘IMMUNI.exe’ che una volta eseguito mostra una finta dashboard con i risultati della contaminazione Covid-19. Nel frattempo il malware provvede a cifrare i file presenti sul sistema Windows della vittima e a rinominarli assegnando l’estensione “.fuckunicornhtrhrtjrjy”. In fine mostra il classico file di testo con le istruzioni per il riscatto: il pagamento di 300 euro in bitcoin per liberare i file cifrati”.

Il Cert-Agid ha spiegato di aver “già allertato i comparti di pertinenza”.

Leggi anche:

1. Mancata zona rossa Alzano-Nembro, il Viminale smentisce la Procura di Bergamo che invece ha già “assolto” Regione Lombardia. Fontana e Gallera potevano farla se avessero voluto / 2. Avellino, il sindaco festeggia insieme ai giovani: movida fuori controllo | VIDEO / 3. Ma quale colpa del Governo, le Regioni che volevano hanno istituito 117 zone rosse. Anche la Lombardia poteva

4. “Vi spiego cosa intendevo quando ho detto che la Lombardia aggiusta i numeri sul Covid”: Cartabellotta a TPI / 5. Sala ora fa la voce grossa con i gilet arancioni, ma quella manifestazione a Milano chi l’ha approvata? / 6. Caso Baffi: il PD si ritira dalla Commissione d’Inchiesta sul Covid in Regione Lombardia

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

54
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.