Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Il Festival di Sanremo 2021 potrebbe slittare ad aprile

Di Antonio Scali
Pubblicato il 19 Nov. 2020 alle 16:07 Aggiornato il 19 Nov. 2020 alle 18:33
1
Immagine di copertina

Tante le incognite che gravano attorno al prossimo Festival di Sanremo, a causa della pandemia di Covid. Per la prima volta nella storia la popolare kermesse potrebbe slittare a primavera inoltrata, e per la precisione ad aprile. Al momento le date ufficializzate restano quelle dal 2 al 6 marzo 2021, quindi con circa un mese di ritardo rispetto al consueto. Ma un ulteriore rinvio non è da escludersi.

D’altronde nelle ultime settimane la nuova impennata di contagi nel Paese ha rimesso tutto in discussione, con la Liguria che al momento è in zona arancione ma potrebbe presto diventare rossa. Insomma, si naviga a vista. Secondo indiscrezioni circolate in queste ore, il Comune di Sanremo avrebbe chiesto alla Rai il rinvio del Festival a fine aprile, quando le temperature più miti e si spera anche la circolazione del vaccino potrebbero permettere la realizzazione della kermesse con maggiore facilità.

Ad oggi infatti sono tanti i punti interrogativi. Ci potrà essere il pubblico al Teatro Ariston? Come ci si comporterà con gli ospiti, i cantanti, i giornalisti? Inoltre il Comune ligure vuole scongiurare l’ipotesi di un Festival con i negozi chiusi, considerando che proprio grazie alla kermesse ha un notevole indotto legato al turismo e ai servizi, senza contare i 5 milioni di euro versati nelle casse comunali dalla Rai.

Insomma, il Comune non ha nessun interesse a fare un Sanremo senza pubblico all’Ariston e in una città deserta. Intanto il vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo ha commentato le voci di un possibile slittamento del Festival in questi termini: “Navighiamo a vista come tutti coloro che vivono su questo pianeta, ma per il momento è tutto confermato. Ci sono voci tutti i giorni sulle date di Sanremo e questo ci fa capire che il tema è al centro dell’attenzione. Ma non c’è nulla di nuovo: abbiamo messo il cappello sulla prima settimana di marzo, dal 2 al 6, e il cappello sta ancora lì”.

Tra le poche certezze, la conduzione affidata per il secondo anno consecutivo ad Amadeus e Fiorello. Si sta lavorando invece sulle partner femminili che li affiancheranno. Tra i nomi usciti finora Paola Cortellesi, Vanessa Incontrada e Chiara Ferragni.

Sanremo ad aprile? Il sindaco e la Rai smentiscono

È arrivata la smentita dell’indiscrezione secondo cui il Festival di Sanremo 2021 sarebbe slittato ad aprile. Il sindaco di Sanremo ha spiegato: “Non c’è questa richiesta di spostare il Festival di #Sanremo2021 ad aprile non so da dove sia uscita questa notizia”, ha detto Biancheri ad Askanews. “Stiamo lavorando con la Rai per avere il Festival nella prima settimana di marzo. Poi a gennaio decideremo con la Rai”.

Anche la Rai stessa ha smentito tramite il vicedirettore del canale Rai 1 Claudio Fasulo: “Navighiamo a vista come tutti coloro che vivono su questo pianeta, ma per il momento è tutto confermato. Ci sono voci tutti i giorni sulle date di Sanremo e questo ci fa capire che il tema è al centro dell’attenzione» ma la sola verità, per ora, è che «non c’è nulla di nuovo: abbiamo messo il cappello sulla prima settimana di marzo, dal 2 al 6, e il cappello sta ancora lì”.

Leggi anche: Sanremo 2021, Fiorello: “Farlo senza pubblico non avrebbe senso”

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.