Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Sanremo 2021, partito il totonome: in pole Chiara Ferragni e Paola Cortellesi

Di Antonio Scali
Pubblicato il 22 Lug. 2020 alle 19:19
18
Immagine di copertina

Sanremo 2021, partito il totonome: in pole Chiara Ferragni e Paola Cortellesi

Amadeus bis. Saranno di nuovo loro i mattatori della nuova edizione del Festival di Sanremo, che si speri rappresenti il ritorno alla normalità dopo l’emergenza Coronavirus. Nel corso della presentazione dei prossimi palinsesti Rai sono state annunciate ufficialmente le date di Sanremo 2021: dal 2 al 6 marzo. Ma chi affiancherà Amadeus, quasi certamente anche quest’anno in coppia con Fiorello?

I bookmakers si sono già scatenati in un vero e proprio totonome. Secondo Stanleybet.it al fianco dei due presentatori ci sarà una donna: la più accreditata al momento a salire sul palco dell’Ariston è Chiara Ferragni, quotata a 5. Come ricorderete già l’anno scorso la moglie di Fedez era stata tirata in ballo per la guida del Festival, ma poi non se ne fece nulla. Nel 2021 potrebbe essere davvero la volta buona.

A contendersi i favori del pronostico con l’influencer è Paola Cortellesi, a 6. L’ipotesi di un Sanremo bis riguarda anche Maria De Filippi, quotata a 7, e che già tornerà su Rai 1 il prossimo 25 novembre per una serata speciale contro la violenza sulle donne. Stessa quota per Michelle Hunziker, Virginia Raffaele e Micaela Ramazzotti. Decisamente più staccate altre signore della tv come Simona Ventura, Barbara d’Urso e Mara Venier.

Sanremo 2021, le parole di Amadeus

Intanto qualche indizio in più su questo Sanremo 2021 lo ha fornito lo stesso Amadeus, in una lunga intervista a Sorrisi e Canzoni. Nonostante il direttore di Rai 1 Coletta lo abbia dato per ufficiale, pare che Fiorello ancora non abbia deciso se esserci o meno: “Se tornerà Fiorello? Adesso lo dovrò inseguire, imprevedibile com’è, cercherò di convincerlo a venire. Noi siamo soprattutto due persone che si vogliono bene – ha dichiarato Amadeus -, lui sa che ha le porte spalancate. Fiore è un genio e ha illuminato il Festival di Sanremo: poter essere insieme sul palco è per me la più grande gioia. Coletta ha già annunciato la sua presenza? Secondo me era più un auspicio che una certezza… Ma sono tranquillo, c’è tempo per pensare, per fare, per inventare… Ne parleremo, penso pure che andrò a trovarlo in vacanza! Insomma, mancano ancora otto mesi ed è giusto che la gente abbia una sorpresa”.

Il conduttore di Sanremo 2021 svela anche che aveva deciso di non fare il bis, dopo l’ottimo risultato della scorsa edizione, ma poi il Coronavirus e la voglia di un ritorno alla normalità gli hanno fatto cambiare idea: “Mi sono detto: ‘Se me ne vado adesso mi sembra di abbandonare qualcosa. Come dire: è andata bene e quasi quasi scappo‘. Temevo di deludere le persone, allora ho pensato di rifarlo per regalare alla gente una situazione di normalità e soprattutto di rinascita”.

Amadeus è anche intervenuto sul toto-nome degli ospiti e dei co-conduttori del prossimo Festival: “Maria De Filippi a Sanremo 2021? A oggi tutto è possibile. Ogni nome è funzionale a un’idea. Non mi sento di escludere nessuno perché magari ora non ce l’abbiamo in mente ma fra tre mesi ci viene l’idea giusta. Pensi che Fiorello la gag con Maria l’ha inventata la mattina stessa…Jovanotti? Magari! Innanzitutto perché è un grande artista ed è un grandissimo amico di Fiore”.

Anche sul regolamento del Festival di Sanremo 2021 ci sarà una novità: “Il giovedì sera sarà una serata dedicata alla canzone d’autore italiana, non necessariamente legata a Sanremo. Il voto sarà quello dell’orchestra e farà parte della gara”. In attesa delle cinque serate, dal 2 al 6 marzo, il 22 ottobre partirà Ama Sanremo, il programma con il quale verranno svolte le selezioni dei cantanti per Sanremo Giovani: “È un vero esperimento di seconda serata anticipata di Rai 1. Da giovedì 22 ottobre in seconda serata alle 22:45 andranno in onda in diretta da Roma cinque puntate settimanali che avranno lo scopo di far conoscere e poi selezionare i Giovani di Sanremo.

In ogni puntata si esibiranno quattro artisti e ci sarà una giuria di tre personaggi televisivi che, assieme alla commissione musicale da me presieduta e al televoto, stilerà una classifica: passano i primi due di ogni puntata. Sarà un programma con un’atmosfera informale, da club, dove i ragazzi saranno al centro dell’attenzione. I 10 vincitori parteciperanno il 17 dicembre alla prima serata di Sanremo Giovani. Saranno infine otto, con quelli di Area Sanremo, a salire sul palco dell’Ariston”.

Leggi anche: Amadeus e Fiorello: come sarà il nostro prossimo Festival di Sanremo

18
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.