Finale Amici 2020 streaming e tv: dove vedere la finalissima

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 3 Apr. 2020 alle 17:00
0
Immagine di copertina

Finale Amici 2020 streaming e tv: dove vedere la finalissima

FINALE AMICI 2020 STREAMING TV – Questa sera, venerdì 3 aprile 2020, alle ore 21,20 ci sarà la finale di Amici 2020, il talent di Maria De Filippi, giunto alla 19esima edizione. L’ultimo atto con 4 ragazzi (GaiaGiuliaJavier Nicolai) che si contenderanno la vittoria finale. La puntata, nonostante l’assenza del pubblico, andrà in onda in diretta. Una finale a dir poco inedita quella di stasera, 3 aprile 2020, di Amici 19. Ma dove e come è possibile vedere la finale di Amici 2020 in tv e streaming? Di seguito tutte le informazioni nel dettaglio.

Tutto quello che c’è da sapere su Amici 2020

Dove vedere il talent in diretta tv

Dove vedere in tv la Finale di Amici 2020? Il programma va in onda oggi, 3 aprile 2020, su Canale 5 a partire dalle ore 21,20. La rete ammiraglia Mediaset viene trasmessa sul quinto canale del vostro digitale terrestre, ma potete trovarla anche sul 505 (in HD) o sul 105 di Sky.

Finale Amici 2020 in streaming

La finale di Amici è disponibile anche in streaming. Dove? Ovviamente su Mediaset Play, la piattaforma del Biscione che permette di vedere tutti i programmi che vanno in onda sulle reti Mediaset anche su pc, smartphone e tablet. Per usufruire di Mediaset Play, vi basta accedere – è completamente gratis – con una mail o un account social e poi scegliere dal menu la diretta del canale che vi interessa. In questo caso, Canale 5. Sulla piattaforma, alcuni contenuti sono disponibili anche on demand, e quindi in ogni momento.

Finale anomala

Quella di stasera sarà una finale davvero atipica, visto che per la prima volta nella sua storia non ci sarà il pubblico in studio. “Una parte di me diceva di non voler andare in onda – ha raccontato Maria De Filippi -. È stato molto faticoso: passi il tempo a parlare d’altro, aspetti il bollettino della protezione civile, sei circondata da cameraman con le mascherine; e poi all’improvviso ti ritrovi a giudicare canzoni e quadri di danza. Non dico che l’ho vissuto con un senso di estraneità, ma sicuramente è stato qualcosa di profondamente diverso. Alla fine però d’accordo con Pier Silvio Berlusconi mi sono convinta che andare avanti era la scelta giusta: mi ha spiegato che per Mediaset era importante avere un’alternativa all’informazione, che c’era bisogno anche in tv di quella normalità che ci è venuta a mancare”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.