Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Sanremo, la madre di Diletta Leotta è furiosa: bordata alle donne che hanno criticato la figlia

"Siamo noi le prime a non guardare oltre la facciata esterna": il messaggio su Instagram di Ofelia Castorina va giù duro in difesa della figlia

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 7 Feb. 2020 alle 08:54
403

Lo scorso martedì 4 febbraio è andata in onda su Rai 1 la prima serata del Festival di Sanremo. E il primo appuntamento tv della kermesse ligure, presentata quest’anno da Amadeus, aveva visto Diletta Leotta protagonista di un monologo.

Dopo il debutto da co-conduttrice, Diletta Leotta ha dovuto rispondere a chi ha criticato il suo monologo sulla bellezza e il tempo che passa.

TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2020

LA NOSTRA DIRETTA

Tra le più dure c’è Nunzia De Girolamo che durante la Vita in Diretta aveva detto: “Io ho trovato banale e ipocrita quel discorso e la bellezza non cade addosso sempre. A volte è determinata da tante cose e noi non possiamo pensare che un monologo a Sanremo in un momento importante, con quella parte importante di Rula… Sinceramente mi ha profondamente deluso”.

In difesa della figlia è poi arrivato il commento di Ofelia Castorina, madre della valletta di Sanremo che su Instagram ha scritto: “Come al solito siamo proprio noi donne le peggiori odiatrici – ha scritto su Instagram, la signora Ofelia Castorina, in difesa della neo valletta di Sanremo -, le peggiori nemiche di noi stesse. Ci facciamo prendere non so da cosa”.

“Il monologo di Diletta voleva essere un inno ironico rivolto a tutti, specialmente alle giovani donne, alle ragazze, per spronarle a studiare e a fare sacrifici pur di realizzare i propri sogni”, ha proseguito la madre di Diletta.

“Una grande delusione – ha aggiunto- assistere agli attacchi di donne, giornaliste e donne dello spettacolo, tutte donne, anche donne che contano” . Oltre Nunzia De Girolamo, diversi sono, infatti, i volti noti femminili, che hanno silurato Diletta Leotta per il suo monologo presentato a Sanremo 2020. Tra cui Monica Leoffredi e Francesca Barra.

E a conclusione del suo intervento rilasciato per la figlia Diletta, ha, infine, scritto a tutte le donne“Non siamo capaci di unirci per rafforzare il nostro diritto ad essere donne tutte insieme, diversamente belle. Siamo noi le prime a non guardare oltre la facciata esterna”.

403
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.