Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Chi è Francesco Serpico, l’attore che interpreta Nino Sarratore ragazzo nella serie L’amica geniale

Tutto quello che c'è da sapere sul giovane attore nei panni di Nino Sarratore da ragazzo

Di TPI
Pubblicato il 18 Dic. 2018 alle 19:05 Aggiornato il 10 Feb. 2020 alle 16:35
1
Immagine di copertina

Chi è Francesco Serpico, il giovane attore de L’amica geniale

Francesco Serpico è l’attore che interpreta Nino Sarratore da ragazzo nella serie tv L’amica Geniale. Il personaggio di Nino Sarratore da bambino è invece interpretato da Alessandro Nardi.

Francesco Serpico ha alle spalle un background di studi e di esperienze maturate soprattutto in ambito teatrale, tra cui: Scuola di recitazione ‘De Poche’ (2016-2018) e
Laboratorio con il regista Vincenzo Maria Saggese – teatro sperimentale (2011-2015).

Nel 2012 ha partecipato, inoltre, allo spettacolo di apertura del “Festival della filosofia in magna Grecia”.

Francesco Serpico, chi è il giovane attore de L’amica geniale

La sua presenza scenica è senza dubbio favorita da una statura sicuramente sopra la media. Francesco Serpico è alto infatti 188 cm, ha gli occhi e i capelli di colore castano scuro.

Il suo agente è Daniele Orazi, amministratore delegato di “Officine Artistiche Srl”, di cui è anche il fondatore (2005).

Qui potete trovare il suo account Instagram, seguito da 15 mila fan.

L’Amica geniale: di cosa parla

La narrazione comincia con un’anziana signora, Elena Greco, la cui vita viene scossa dalla scomparsa improvvisa di Raffaella Cerullo, detta Lila, l’amica più importante che abbia mai avuto. Nel bel mezzo della notte il figlio di Lila, Rino, telefona a Elena, per avvisarla della scomparsa della madre.

Elena, con voce dura e perentoria, dice a Rino: “Per favore, una volta tanto comportati come vorrebbe lei: non la cercare”.

Elena decide di infrangere la promessa fatta a Lila secondo la quale non avrebbe mai raccontato la loro storia, e comincia così a raccontare un’amicizia epica, ambientata nella Napoli degli anni ’50. È una Napoli pericolosa e affascinante, sfondo di un’amicizia durata sessant’anni.

Per le due protagoniste bambine la vita si limita al loro quartiere. Non si sono mai avventurate fuori. È nel quartiere, mai citato, che si intrecciano le loro storie con quelle di tantissimi altri personaggi, da Don Achille ai fratelli Solara, da Melina a Donato Sarratore, passando per decine di altre persone.

Le due amiche sono le prime della classe. Elena riuscirà a proseguire gli studi. Lila, a causa della povertà e dell’ignoranza del padre, non andrà alle medie. La narrazione parte da qui, per arrivare a percorrere 60 anni di amicizia di Lenù e Lila.

Dal 10 febbraio 2020, parte la seconda stagione della fiction che analizzerà la prima giovinezza delle protagoniste.

Leggi anche:

Tutto su L’amica geniale 2, Storia del nuovo cognome

L’amica geniale 2, dove vedere in tv e streaming la serie tv

L’amica geniale, dov’eravamo rimasti? Il riassunto della prima stagione

L’amica geniale, la trama della seconda stagione: Storia del nuovo cognome

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.