Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Fondi, bufera sul candidato che si definisce “naziskin e antisemita”. L’Anpi: “Dimissioni subito”

Immagine di copertina

Elezioni a Fondi, il candidato naziskin e antisemita genera polemiche

Scoppia la polemica a Fondi in vista delle elezioni comunali, dopo che il candidato Christian D’Adamo, che appoggia in corsa con una lista che sostiene il candidato sindaco di Fratelli d’Italia Giulio Mastrobattista ha pubblicato sui social alcune sue foto in cui fa il saluto romano e, ritraendosi accanto a busti di Benito Mussolini e fasci littori, si descrive come “naziskin, negazionista, omofobo, xenofobo, antidemocratico, anticostituzionale, anticomunista e antisemita”. L’Anpi ha chiesto a gran voce al candidato sindaco Mastrobattista la cancellazione del nome di D’Adamo, pizzaiolo di 32 anni, dalle liste elettorali, mentre il Gay Center ha addirittura deciso di rivolgersi direttamente al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, chiedendo che si blocchi la candidatura perché D’Adamo è “impresentabile”.

Mastrobattista, ieri, ha preso le distanze dal suo candidato consigliere, lanciando anche l’hashtag #nessunovotid’adamo. “Non conoscevo questa persona – ha dichiarato – e abbiamo lanciato l’hashtag. Per quanto riguarda la candidatura, dovrebbe rinunciare lui, ma stiamo verificando se lo stesso responsabile della lista sia legittimato ad estrometterlo”. Intanto, lui e gli altri candidati stanno invitando i cittadini a non votare D’Amato. “Come ho invitato a non votare candidati a sindaco pregiudicati – ha concluso -così invito a non votare chi ha simili profili social”. Un mese fa era già nata una controversia tra l’Anpi e l’aspirante primo cittadino di Fondi, dopo che l’Associazione nazionale partigiani italiani aveva accusato Mastrobattista di aver fatto il saluto romano durante un incontro. Il suo legale però aveva definito la vicenda “un fraintendimento”.

Anche Fratelli d’Italia, tramite il senatore Nicola Calandrini, ha preso le distanze da D’Adamo: “Chi si definisce nazista, fascista, xenofobo, omofobo e che vanta ideologie antidemocratiche non è neppure lontanamente compatibile con Fratelli d’Italia né con una coalizione alla quale prende parte Fratelli d’Italia”. La leader Giorgia Meloni, invece, non si è ancora espressa.

Leggi anche: 1. Il candidato sindaco forzista (appoggiato da Italia Viva): “Non mi pento di aver postato quel video di Mussolini” / 2. Elezioni a Mantova, il candidato consigliere di Forza Italia che si fa ritrarre in un fotomontaggio con Mussolini / 3. “Ha chiesto scusa a Mussolini per aver servito dei clienti neri. Mai stata più umiliata”: la denuncia a TPI / 4. Temù (Brescia), bufera sul sindaco Pasina: nel suo albergo busto di Mussolini e cimeli fascisti / 5.Marche, il centrodestra (in quota Meloni) candida un partecipante alla cena su Mussolini

6. Tv2000, frasi fasciste in prima serata durante la proiezione di un film: “Mussolini ha sempre ragione”. L’emittente si dissocia / 7. Coordinatore di Fratelli d’Italia fa una videochiamata, ma alle sue spalle spunta il calendario di Mussolini / 8. Il sindaco di Salò a TPI: “Ecco perché non revochiamo la cittadinanza onoraria a Mussolini” / 9. Sindaca di 34 anni revoca la cittadinanza onoraria a Mussolini per conferirla a Liliana Segre / 10. Alessandra Mussolini contro Liliana Segre: “Non fomenti l’odio contro il fascismo”

Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Politica / Lettera aperta a Beppe Grillo da un’elettrice delusa: “L’ennesimo partito imborghesito non ci interessa”
Politica / Una poltrona per due: la strana coppia del Tesoro
Politica / “La riforma Cartabia non ha migliorato la Giustizia”
Politica / Cuperlo a TPI: “Caro Pd, non nascondiamo la polvere sotto al tappeto”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Vinco io il Congresso del Pd, lo dicono i numeri”
Politica / Elly Schlein a TPI: “Dopo la politica mi darò al cinema, sogno di fare la regista”
Politica / Modello Bonaccini: ritratto di un uomo-immagine (di L. Telese)