Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Scandalo bonus Inps, la Lega sospende i deputati “furbetti” Dara e Murelli

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 12 Ago. 2020 alle 19:41 Aggiornato il 12 Ago. 2020 alle 20:29
441
Immagine di copertina

Bonus Inps, la Lega sospende i deputati Dara e Murelli

“Dopo aver ascoltato e verificato le rispettive posizioni, si conferma il provvedimento della sospensione per i deputati Elena Murelli e Andrea Dara“. Lo rende noto il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari, in merito allo scandalo nazionale dei “furbetti” che hanno richiesto il bonus Inps da 600 euro.

Entrambi i deputati hanno percepito il bonus Inps di 600 euro previsto per i titolari di partita Iva, si legge in una nota. “Pur non avendo violato alcuna legge – sottolinea il capogruppo Molinari – è inopportuno che parlamentari abbiano aderito a tale misura e per questa ragione abbiamo deciso e condiviso con i diretti interessati il provvedimento della sospensione. È comunque incredibile che i vertici dell’Inps non abbiamo versato ai lavoratori che aspettano da marzo quanto dovuto e che abbiano invece versato a chi non era in difficoltà. In qualsiasi altro paese i parlamentari sarebbero stati sospesi ma il presidente dell’Inps sarebbe stato licenziato”, conclude.

Chi sono i due deputati sospesi dalla Lega

Eletti alla Camera alle politiche del 2018, Elena Murelli e Andrea Dara, i due deputati della Lega sospesi dal partito per aver percepito il bonus Inps di 600 euro previsto per i titolari di partita Iva, sono nel Carroccio dai primi anni Duemila.

Elena Murelli, emiliana di Piacenza, 45 anni, aderisce al partito nel 2001. Sette anni più tardi viene eletta al consiglio comunale di Podenzano. Poco più di due anni fa l’ingresso a Montecitorio. Laureata in Economia e commercio, consegue un Master of management in the Network Economy, ed è – si legge sul suo profilo sul sito della Camera – consulente in finanziamenti Europei per la ricerca e l’innovazione. È componente della commissione Lavoro, che venerdì prossimo, a mezzogiorno, svolgerà l’audizione del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, proprio sulle modalità di richiesta e liquidazione del bonus in favore dei lavoratori autonomi, sulle categorie di destinatari di tale bonus nonché sulle relative attività di monitoraggio, vigilanza e controllo.

Andrea Dara è invece mantovano e ha 41 anni. Imprenditore nel settore tessile e abbigliamento, fa parte della commissione Attività produttive, commercio e turismo e anche della commissione Antimafia. La sua attività politica inizia nel 2007 come consigliere comunale di Castiglione delle Stiviere, città della quale sarà vice sindaco nel 2016, dopo una legislatura da consigliere provinciale di Mantova.

Leggi anche: 1. Furbetti del bonus: perché non credo alla teoria dello scandalo pilotato da Tridico e M5S (di L. Telese) / 2. Salvini: “La Lega non ricandiderà chi ha preso il bonus Inps”/ 3. Furbetti del bonus, l’Inps: “Pronti a comunicare i nomi dei deputati”/

2. Bonus Inps, consigliera comunale Pd di Milano a TPI: “Gli amministratori locali guadagnano troppo poco” /3. Il problema non sono i furbetti dei 600 euro, ma i leader che li hanno portati in Parlamento (di G. Cavalli)

4. Bonus Inps, il consigliere regionale di Forza Italia: “Le bollette arrivavano e l’ho chiesto” / 5. Chi sono i due deputati della Lega accusati di aver preso il bonus da 600 euro per le Partite IVA

441
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.