Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Il maltempo colpisce il centro-sud: 4 morti per il vento a Roma, a Napoli 2 feriti

Di Antonio Scali
Pubblicato il 23 Feb. 2019 alle 19:30 Aggiornato il 23 Feb. 2019 alle 19:31
0
Immagine di copertina
Un cartellone pubblicitario volato sul tetto di un edificio a causa del forte vento che sta soffiando su Napoli e la Campania (Credit: ANSA/ CIRO FUSCO)

Il maltempo colpisce pesantemente il Sud Italia. Una giornata questa del 23 febbraio 2019 all’insegna del gelo siberiano, che ha portato sul nostro Paese vento freddo, temperatura in picchiata e neve a bassa quota.

I disagi maggiori si registrano soprattutto nel Centro-Sud. Tragedia nel frusinate, dove il crollo di un muro, a causa del forte vento, ha causato due vittime. Si tratta di Guido Albassi, 71 anni  e Carlo Diana, 73 anni. Il tragico evento è avvenuto ad Alvito, poco dopo le dieci di questa mattina. I due sono morti sul colpo. Altre due persone sono rimaste ferite (Qui i dettagli).

LEGGI ANCHE: Allerta meteo in tutta Italia il 23 febbraio

A Guidonia, vicino a Roma, una donna è morta per il crollo di un albero che ha colpito in pieno l’auto della vittima.

A Capena, in provincia di Roma, un ragazzo di 14 anni è morto schiacciato dal padre, caduto mentre stava riparando una tettoia danneggiata dal maltempo. Il genitore avrebbe perso l’equilibrio a causa di una forte raffica di vento (Qui i dettagli).

A Roma in diversi quartieri si è registrata la caduta di alberi, che in alcuni casi hanno completamente bloccato le strade. Il parco archeologico del Colosseo e i Fori imperiali, due delle principali attrazioni turistiche della capitale, sono state chiuse al pubblico a causa delle raffiche di vento.

A Napoli, invece, un albero è caduto a causa del forte vento e si è abbattuto su un’auto, a bordo della quale viaggiavano due persone, madre e figlio, feriti ma fortunatamente in modo non grave.

Sul capoluogo partenopeo sono caduti anche alcuni fiocchi di neve. D’altronde l’allerta meteo per la giornata di oggi era ampiamente prevista, tanto che il comune aveva predisposto la chiusura di parchi, cimiteri e scuole di ogni ordine e grado. Intanto la Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo fino alle 24 di domenica.

Ma non solo. A Ischia la motonave “Don Peppino”, che stava provando ad attraccare con grandi difficoltà a causa delle condizioni meteo, si è scontrata con la prua della motonave “Benito Buono” della Compagnia “Medmar”. Non si registrano feriti.

LEGGI ANCHE: Le previsioni del tempo in Italia per oggi e domani

Problemi anche in Puglia. In particolare a Bari, dove a causa delle forti raffiche di vento, un mercantile turco è rimasto incagliato a 200 metri dalla costa. Successivamente si è arenato anche un rimorchiatore che tentava di prestare soccorso. Inoltre un militare della Guardia Costiera impegnato nelle operazioni di soccorso è rimasto leggermente ferito ad una mano dopo essere scivolato sulla motovedetta su cui si trovava.

Condizioni proibitive, con raffiche di vento ad oltre 40 nodi e il mare molto mosso, che hanno costretto le due motovedette della Guardia Costiera a rientrare in porto in attesa di un miglioramento. Per ora quindi le operazioni per disincagliare il mercantile sono sospese.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.