SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO

SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO. Gli exit poll, i risultati in tempo reale, i primi commenti, i collegamenti con i nostri inviati e le analisi sui possibili riequilibri di potere. Segui su Facebook e intervieni anche tu nel dibattito in studio. Conduce Giulio Gambino.

Posted by TPI on Monday, 21 September 2020

Le cause della morte di Luke Perry: l’attore era stato colpito pochi giorni fa da un ictus

Di Antonio Scali
Pubblicato il 4 Mar. 2019 alle 19:42 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:48
0
Immagine di copertina

MORTE LUKE PERRY CAUSE – È morto il 4 marzo 2019 l’attore Luke Perry, noto al grande pubblico soprattutto per la sua partecipazione alla serie tv di successo Beverly Hills 90210. A stroncarlo a soli 52 anni un ictus celebrale.

LEGGI ANCHE: Morto l’attore Luke Perry

LEGGI ANCHE: Chi è Wendy Bauer, la misteriosa fidanzata di Luke Perry

I primi a dare la terribile notizia sono stati i media stranieri, come Variety e TMZ. Dopo l’ictus, che lo aveva colpito lo scorso 28 febbraio, Perry era stato immediatamente trasportato in ospedale, ma le sue condizioni di salute sono apparse subito gravi.

Da quel momento, infatti, l’attore non si è più ripreso. Luke Perry è morto il 4 marzo 2019 al St. Joseph’s Hospital in Burbank, in California, dove si trovava in stato di sedazione.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere su Luke Perry

LEGGI ANCHE: Il primo messaggio della famiglia dopo la scomparsa di Luke Perry

La notizia dell’ictus era stata data per prima da TMZ, un noto sito americano che aveva raccontato della corsa in ospedale e del ricovero in urgenza. L’allarme era arrivato con una chiamata al 911 dalla sua abitazione a Sherman Oaks, in California.

Un portavoce del Dipartimento dei Vigli del Fuoco aveva raccontato a proposito: “Abbiamo ricevuto una chiamata al 911 alle 9:39. I pompieri e i paramedici del nostro dipartimento hanno risposto e un’ambulanza lo ha trasportato in un ospedale della zona”.

LEGGI ANCHE: Le scene cult di Beverly Hills per ricordare Luke Perry

Secondo quanto si è potuto ricostruire, Luke Perry era cosciente quando è giunto in ospedale, ma le sue condizioni, apparse subito critiche, hanno spinto i medici a tenerlo in stato di coma farmacologico.

Coy Luther Perry III, questo il suo vero nome, era nato nel 1966 a Mansfield. Il suo sogno sin da bambino era quello di fare l’attore, motivo per cui negli anni Ottanta decide di trasferirsi a Los Angeles.

La svolta nella sua carriera negli anni Novanta, quando viene ingaggiato per interpretare Dylan McKay nella serie tv Beverly Hills 90210. Nella serie interpreta il rampollo di una ricca famiglia, con numerosi problemi legati all’alcol. Un carattere duro dietro al quale si nascondeva un animo gentile.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.