Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

Le cause della morte di Luke Perry: l’attore era stato colpito pochi giorni fa da un ictus

Immagine di copertina

MORTE LUKE PERRY CAUSE – È morto il 4 marzo 2019 l’attore Luke Perry, noto al grande pubblico soprattutto per la sua partecipazione alla serie tv di successo Beverly Hills 90210. A stroncarlo a soli 52 anni un ictus celebrale.

LEGGI ANCHE: Morto l’attore Luke Perry

LEGGI ANCHE: Chi è Wendy Bauer, la misteriosa fidanzata di Luke Perry

I primi a dare la terribile notizia sono stati i media stranieri, come Variety e TMZ. Dopo l’ictus, che lo aveva colpito lo scorso 28 febbraio, Perry era stato immediatamente trasportato in ospedale, ma le sue condizioni di salute sono apparse subito gravi.

Da quel momento, infatti, l’attore non si è più ripreso. Luke Perry è morto il 4 marzo 2019 al St. Joseph’s Hospital in Burbank, in California, dove si trovava in stato di sedazione.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere su Luke Perry

LEGGI ANCHE: Il primo messaggio della famiglia dopo la scomparsa di Luke Perry

La notizia dell’ictus era stata data per prima da TMZ, un noto sito americano che aveva raccontato della corsa in ospedale e del ricovero in urgenza. L’allarme era arrivato con una chiamata al 911 dalla sua abitazione a Sherman Oaks, in California.

Un portavoce del Dipartimento dei Vigli del Fuoco aveva raccontato a proposito: “Abbiamo ricevuto una chiamata al 911 alle 9:39. I pompieri e i paramedici del nostro dipartimento hanno risposto e un’ambulanza lo ha trasportato in un ospedale della zona”.

LEGGI ANCHE: Le scene cult di Beverly Hills per ricordare Luke Perry

Secondo quanto si è potuto ricostruire, Luke Perry era cosciente quando è giunto in ospedale, ma le sue condizioni, apparse subito critiche, hanno spinto i medici a tenerlo in stato di coma farmacologico.

Coy Luther Perry III, questo il suo vero nome, era nato nel 1966 a Mansfield. Il suo sogno sin da bambino era quello di fare l’attore, motivo per cui negli anni Ottanta decide di trasferirsi a Los Angeles.

La svolta nella sua carriera negli anni Novanta, quando viene ingaggiato per interpretare Dylan McKay nella serie tv Beverly Hills 90210. Nella serie interpreta il rampollo di una ricca famiglia, con numerosi problemi legati all’alcol. Un carattere duro dietro al quale si nascondeva un animo gentile.

Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision