Me

Crisi con l’Iran: Trump invia tremila soldati in più in Medio Oriente

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 24 Mag. 2019 alle 17:27 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:20
Immagine di copertina
Credit: SAUL LOEB / AFP

Donald Trump approva l’aumento delle truppe in Medio Oriente | Usa Iran| Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di inviare 3.000 soldati in più in Medio Oriente.

Lo riporta il quotidiano The Wall Street Journal, citando fonti interne al Pentagono.

Il presidente Usa avrebbe preso questa decisione in seguito a un incontro con il segretario alla Difesa Patrick Shanahan.

La decisione arriva dopo le tensioni con l’Iran dei giorni scorsi e le pressioni che il presidente Usa avrebbe subito per attaccare subito il paese.

Tuttavia, Donald Trump non sarebbe ancora convinto dell’opzione militare e vorrebbe risolvere la crisi con l’Iran in maniera diplomatica.

Secondo i media statunitensi questa potrebbe essere solamente la prima tranche di invii militari nella regione.

Gli ufficiali che si occupano delle operazioni militari in Medio Oriente, infatti, avrebbero chiesto alla Casa Bianca 13.000 soldati in più rispetto ai militari attualmente schierati nella regione.

Una prima avvisaglia si era già avuto il 6 maggio scorso quando gli Stati Uniti hanno annunciato il dispiegamento in Medio Oriente della portaerei Abraham Lincoln e di una task force di cacciabombardieri.

Un’escalation acuita dalla risposta di Teheran attraverso le parole del presidente iraniano Hassan Rohani, che il 21 maggio ha dichiarato che “nessuna diplomazia è possibile con gli Usa”.

Retroscena Iran: i tre paesi che vogliono fare la guerra a Teheran (sotto egida Usa)

Dentro il Rojava, guerra di Siria