Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Russia, lo “chef di Putin”: “Se Navalny sopravvive all’avvelenamento, lo rovino”

Immagine di copertina

Russia, lo “chef di Putin” dichiara: “Se Navalny sopravvive, lo rovino”

Mentre Alexei Navalny, il dissidente russo in gravi condizioni dopo un sospetto avvelenamento su un volo Tomsk-Mosca, è ricoverato in coma in un ospedale di Berlino, dalla Russia arrivano nuove minacce nei suoi confronti, stavolta da colui che viene definito lo “chef di Putin”. Si chiama Evgenij Prigozhin, ha 56 anni e la sua compagnia Konkord gestisce il catering del Cremlino, ma è famoso soprattutto perché è a capo della cosiddetta “fabbrica dei troll”, che fa circolare fake news nel mondo. E adesso ha messo nel mirino proprio Navalny, da quando quest’ultimo è stato condannato a pagare 87,7 milioni di rubli (circa un milione di euro) di danni a una società, la Moskovskij Shkolnik, che rifornisce la maggior parte delle mense scolastiche di Mosca. Cosa c’entra Prigozhin con tutto ciò? Nei mesi scorsi ha rilevato la società in questione e quindi adesso è creditore diretto dell’oppositore russo.

Navalny, a ottobre scorso, era stato condannato da un tribunale russo insieme alla sua legale Liubov Sobol e alla Fondazione anti-corruzione (Fbk). La condanna era arrivata dopo una video-inchiesta che accusava l’azienda di monipolizzare il mercato, fornire cibo scadente e far ammalare i bambini. Navalny aveva provato ad aggirare la sanzione chiudendo formalmente la Fondazione, ma adesso è debitore dello “chef di Putin”. Per questo motivo, Prigozhin non ci ha pensato due volte a minacciare l’oppositore attualmente in coma: “Se il compagno Navalny tira le cuoia – ha dichiarato – allora personalmente non intendo perseguirlo in questo mondo. Rimanderò per un periodo indefinito, ma allora mi ricompenserò a mio piacere. Se invece Navalny sopravvive, dovrà rispondere secondo tutta la severità della legge russa. Per quanto riguarda il Fondo anti-corruzione e Liubov Sobol, i miei legali cominceranno sin da oggi a lavorare perché paghino il debito nell’ambito della legislazione russa. Spero ricordiate che, secondo i nuovi emendamenti della Costituzione, la legge russa ha priorità su quella internazionale. Voglio strappare a questo gruppo di persone senza scrupoli vestiti e scarpe”.

Leggi anche: 1. Alexei Navalny, la conferma dell’ospedale di Berlino: “È stato avvelenato. Non esclusi danni neurologici permanenti” /2. “Navalny spiato dagli 007 russi prima dell’avvelenamento”: la rivelazione dalla stampa di Mosca /3. Avvocato, blogger e scomodo oppositore: chi è l’antagonista di Putin ricoverato per sospetto avvelenamento / 4. Navalny, telefonata Conte-Putin. Il capo del Cremlino: “Accuse frettolose sono inaccettabili” / 5. Navalny è atterrato in Germania: “Ma i russi hanno perso tempo per cancellare le tracce di veleno”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Terremoto in Turchia, le immagini della devastazione | VIDEO
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Terremoto in Turchia, le immagini della devastazione | VIDEO
Esteri / “Putin mi ha promesso che non ucciderà Zelensky”: il racconto dell’ex premier israeliano
Esteri / Papa Francesco, concluso il viaggio in Africa: “I cristiani possono cambiare la storia”
Esteri / La Cina minaccia “azioni in risposta” all’abbattimento del pallone spia che sorvolava gli Stati Uniti
Esteri / Nonna si tatua tutto il corpo (tranne il viso): “Orgogliosa di essere una tela vivente”
Esteri / Stati Uniti, abbattuto il pallone-spia cinese. La Difesa: “Sorvegliava siti strategici”
Esteri / La svolta autoritaria di Netanyahu rischia di trasformare Israele in una democratura
Esteri / Dal gas ai fertilizzanti: così la guerra di Putin sconfina nel Sahara
Esteri / Ucraina, Corea, Taiwan, Africa, Medio Oriente: ecco tutte le guerre di cui dovremo preoccuparci nel 2023
Esteri / In Ucraina la strada verso l’escalation è lastricata di armi (di S. Mentana)