Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Biden nomina la task force anti-Covid. Pfizer: “Vaccino anti-Covid efficace al 90%”

Di Antonio Scali
Pubblicato il 9 Nov. 2020 alle 06:20 Aggiornato il 9 Nov. 2020 alle 21:55
0
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Sono oltre 50 milioni i casi accertati di Coronavirus nel mondo, oltre 12 milioni in Europa, a fronte di più di un milione di morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, lunedì 9 novembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 21,00 – Francia, altri 551 morti e 20.155 contagi – In Francia sono stati registrati altri 551 morti per Coronavirus e 20.155 contagi nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon, sottolineando che “la seconda ondata (di Covid) progredisce sempre, il picco dell’epidemia è davanti a noi”. Salomon ha osservato “una progressione più lenta” dell’epidemia “ovunque siano state applicate misure” anti-Covid, “in particolare il coprifuoco”.

Ore 18,30 – Biden annuncia il piano anti-Covid – Vaccino gratuito e per tutti, protezione delle minoranze più colpite dal Covid e incremento dell’utilizzo delle mascherine “a prescindere dal colore politico”. Sono questi i punti principali del piano anti-Covid che il neo eletto presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato oggi lunedì 9 novembre dal suo quartiere generale a Wilmington, in Delaware. “Siamo pronti a metterci a lavoro, e questo lavoro per noi comincia oggi”, ha detto. “Dobbiamo essere realistici rispetto a quello che speriamo di fare, almeno da qui fin quando mi insedierò come presidente”, ha dichiarato commentanto l’annuncio della casa farmaceutica Pzifer, la quale ha fatto sapere oggi che ha sviluppato sarebbe “efficace al 90 per cento“.

Ore 16,30 – Ucraina, il presidente Zelensky positivo al coronavirus – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è risultato positivo al test per il Covid-19, lo ha annunciato la Presidenza ucraina. “Sfortunatamente, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy è risultato positivo al test per l’infezione da coronavirus”, si legge in una nota postata su Facebook in cui si aggiunge che il presidente “si sente bene” e continuerà a lavorare in auto-isolamento.

Ore 16,06 – Von der Leyen, presto 300 milioni di dosi di vaccino da Pfizer e BionTech – “Ottime notizie da Pfizer e Biontech Group sui risultati positivi della loro ultima sperimentazione clinica per il vaccino del COVID-19. La scienza europea funziona. La Commissione firmerà presto un contratto con loro per un massimo di 300 milioni di dosi. Continuiamo a proteggerci a vicenda nel frattempo”. Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen.

Ore 15,35 – Israele, test rapido per Covid-19 in aeroporto Tel Aviv – Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha inaugurato oggi un laboratorio per i test rapidi anti Covid nel, principale aeroporto di Tel Aviv per facilitare partenze e arrivi dei viaggiatori. Il laboratorio dell’aeroporto Ben Gurion farà analisi con risultati entro sei ore. I test costeranno 135 sekels (33 euro circa) per il risultato rapido e tre volte meno per i risultati in 14 ore, ha indicato il ministro dei Trasporti, Miri Regev. Il risultato sarà registrato e certificato in un “passaporto medico”. Dopo un picco di infezioni nel mese di settembre, che ha portato Israele a registrare uno dei tassi di infezione più alti del mondo, le autorità hanno imposto la riconferma su tutto il territorio, permettendo che il numero di nuovi casi al giorno scenda sotto i 1.000. Da allora le restrizioni sono state progressivamente abolite. Israele, un paese di nove milioni di persone, ha accumulato 319.500 infezioni e 2.600 morti.

Ore 13,40 – L’annuncio di Pfizer: “Vaccino efficace al 90%, 15-20 milioni di dosi in arrivo entro l’anno”. Il vaccino anti-Covid messo a punto dall’azienda farmaceutica Pfizer è “efficace al 90%”: lo comunica la stessa società statunitense che sta concludendo la sperimentazione dell’antidoto sugli uomini. Il dato, annunciato dal presidente di Pfizer, Albert Bourla, è addirittura superiore alle aspettative e fa ben sperare per l’arrivo, ormai quasi imminente, del vaccino anti-Covid. Qui la notizia completa

Ore 13,00 – Messico, il video dell’infermiere morto di Covid a 28 anni registrato prima di morire: “Non è un addio”. Dal Messico arriva la storia commovente di Sergio Humberto Padilla Hernandez, un infermiere di 28 anni morto di Covid-19 in ospedale. Dopo essersi ammalato e prima di sottoporsi all’intubazione endotracheale, il giovane ha registrato un video dedicato alla sua famiglia, diventato in poche ore virale sui social. Padilla prometteva ai genitori che quello del filmato non sarebbe stato un addio, ma solo un arrivederci. Qui il filmato.

Ore 12,20 – Usa, Biden nomina la task force anti-Covid: “Guidati da scienza” – Il presidente eletto statunitense, Joe Biden, ha nominato la task force di 12 esperti per combattere e contenere la diffusione del coronavirus in Usa. Il transition Covid-19 Advisory Board sarà guidato da tre co-presidenti: David Kessler, ex commissario per la Food and Drug Administration, Vivek Murthy, ex responsabile della Sanità pubblica statunitense, e Marcella Nunez-Smith, dell’Università di Yale. E’ il primo atto politico del presidente eletto, a conferma che Biden considera la battaglia contro il coronavirus – che continua a dilagare in Usa e nei giorni dell’elezione ha fatto segnare una sequela di record giornalieri nei contagi- sia la priorità immediata della sua prossima amministrazione. “Affrontare la pandemia di coronavirus è una delle battaglie più importanti che la nostra amministrazione dovrà affrontare e sarà ispirata dalla scienza e dagli esperti”, ha fatto sapere Biden in una nota. “Il comitato consultivo contribuirà a definire il mio approccio alla gestione dell’ondata di contagi; garantire che i vaccini siano sicuri, efficaci e distribuiti in modo efficiente, equo e gratuito; e a proteggere le popolazioni a rischio”

Ore 12,00 – In Austria situazione preoccupante, verso nuova stretta – A seguito della preoccupante situazione sanitaria legata alla seconda ondata della pandemia di Covid-19, in Austria il governo sta pensando di inasprire ulteriormente le misure. Il ministro della Sanità Rudolf Anschober continua a definire la situazione “preoccupante” e ha detto che “se con il lockdown parziale non allenterà il contagio, dovremo inasprire le misure”. Fino al 30 novembre sono in vigore una serie di restrizioni, dal divieto di uscita dalle ore 20 alle 6 del mattino alla chiusura delle attività gastronomiche. Il commercio dovrebbe restare aperto anche con l’eventuale restringimento delle misure mentre tutti i livelli di istruzione potrebbero attuare la didattica a distanza.

Ore 11,45 – Merkel: “Unità Ue-Usa su virus, clima e terrorismo” – “L’Europa e gli Usa devono affrontare fianco a fianco la lotta contro la pandemia del Coronavirus, contro i cambiamenti climatici, contro il terrorismo”. Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel, commentando l’esito delle elezioni presidenziali statunitensi. “Sono impaziente di lavorare con Joe Biden e con Kamala Harris”, ha aggiunto la cancelliera, aggiungendo che la vittoria della vicepresidente eletta “è fonte di ispirazione per molte donne”.

Ore 9,45 – Crescono casi in Inghilterra, si appiattisce curva Galles – Il Regno Unito ha registrato domenica altri 156 decessi per il Covid-19 e 20.572 nuovi contagi: sono gli ultimi dati diffusi dal governo, che aumentano il numero totale di decessi a 49.044 dall’inizio della pandemia, mentre il numero totale di casi è già quasi arrivaato a 1,2 milioni (1,192 milioni per la precisione. Intanto il Galles ha cominciato a registrare un livellamento di casi dopo due settimane di lockdown nazionale che termina proprio oggi: le autorità regionali avevano chiuso ristoranti, pub, hotel, palestre, parrucchieri e negozi non essenziali, e vietato anche le riunioni sotto lo stesso tetto di persone di famiglie diverse.

Ore 07,00 – Perù, giocano a calcio clandestinamente e interviene la polizia. Un morto – L’intervento della polizia per fermare una ventina di giovani che stavano giocando a calcio nella capitale peruviana nonostante fosse vietato a causa della pandemia ha causato un civile morto e due agenti feriti, lo ha annunciato la polizia stessa. È successo nella zona di Callao, quando la polizia ha cercato di disperdere un gruppo di persone che stavano giocando una partita di calcio e ha incontrato la resistenza del vicinato. Nel bel mezzo degli scontri, un proiettile ha colpito Raymundo Choque, 52 anni, arrivato senza vita all’ospedale di San José del Callao. Due poliziotti sono rimasti feriti. Le immagini registrate dai vicini mostrano i due agenti che cercano di difendersi dagli attacchi. Alla fine di ottobre, il governo peruviano ha prolungato per un mese lo stato di emergenza sanitaria a causa della nuova pandemia di coronavirus. Vige il divieto di riunioni pubbliche e di circolazione delle auto la domenica e il coprifuoco notturno ogni giorno. Finora, il Perù ha registrato più di 920.000 casi di covid-19 e 34.840 morti.

Ore 06,30 – In Gran Bretagna 20.572 nuovi casi e 156 morti – La Gran Bretagna ha riportato 20.572 nuovi casi di coronavirus e 156 nuovi decessi legati al Covid. E’ quanto emerge dai dati diffusi dal governo di Londra.

Ore 06,00 – Francia, 271 morti in un giorno e 38.619 nuovi positivi – In Francia nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 38.619 nuovi positivi al Covid-19 e 271 morti. Il totale delle vittime dall’inizio della pandemioa di coronavirus è salito a  40.439, secondo le autorità sanitarie. Il totale dei contagi è arrivato a  1.787.324. In questo fine settimana le autorità francesi hanno aggregato i dati con un nuovo schema di calcolo. Il dato certo e aggiornato verrà diffuso domani.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI 

“Rallentamento” in Francia “ma presto per conclusioni” – Cresce il bilancio di contagi e morti da Covid in Francia, eppure potrebbe esserci stato un rallentamento nella progressione dell’epidemia anche se è ancora “troppo presto per trarre conclusioni sull’efficacia” delle misure di contenimento adottate. Il ministro della sanità, Olivier Véran, è apparso cauto ma lievemente ottimista. Le misure adottate, ha detto intervistato da France Inte/Franceinfo/Le Monde, “hanno permesso di vedere una forma di rallentamento nella progressione dell’epidemia ma è troppo presto per giudicare l’effetto del lockdown”. La Francia ha superato sabato la barriera psicologica dei 40 mila decessi dovuti al coronavirus e venerdì ha registrato più di 60mila casi di contagio in 24 ore.

Merkel: “Restrizioni finché il 70% della popolazione sarà immune”. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha avvertito che sarà necessario mantenere alcune delle restrizioni contro il Covid-19, fino a quando tra il 60 e il 70% della popolazione non sarà immunizzato. Rispondendo in collegamento video alle domande dei cittadini in occasione dell’Open Day del governo tedesco, Merkel ha anche riconosciuto che alcune delle misure concordate per novembre sono “amare e dure”, ma necessarie per tenere sotto controllo la pandemia. “Sappiamo che nel caso di altre epidemie, il virus è stato più o meno sconfitto quando tra il 60 o il 70% della popolazione è immune, o perché ha superato la malattia o perché è stata vaccinata. Quindi tutte le restrizioni possono essere rimosse. Fino ad allora, dobbiamo convivere con alcune restrizioni imposte dal virus”, ha spiegato.

Nuovo record per Usa, oltre 126 mila contagi in 24 ore – Gli Stati Uniti hanno registrato 126.742 casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, segnando un nuovo record di contagi giornalieri dall’inizio della pandemia. Lo riporta la Cnn, citando i dati della Johns Hopkins University. Ieri è stato il quarto giorno consecutivo in cui il Paese ha superato la soglia di 100 mila contagi. Almeno 1.040 persone, invece, sono morte nelle ultime 24 ore, aggiornando il bilancio delle vittime a 237.113. Mentre i casi totali negli Usa sono saliti a 9.860.558.

Sfondata quota 50 milioni di casi nel mondo – Superata la soglia di 50 milioni di casi positivi di Coronavirus nel mondo dall’inizio della pandemia: sono 50 milioni 7mila 474. I morti sono già 1 milione 253mila. Attualmente i casi positivi nel mondo sono 13 milioni 316mila 183, di cui 13 milioni 224mila 683 (99%) persone con sintomi lievi o non gravi, e 91.500 (1%) sono pazienti tra condizioni critiche e/o bisognosi di terapia intensiva. I casi chiusi sono 36 milioni 691mila 291, vale a dire 35 milioni 437mila 738 (pari al 97%) guariti e dimessi, e poi appunto 1 milioni 253mila 553 morti. Sono dati forniti dal sito Worldmeter che aggiorna continuamente l’andamento della pandemia nel mondo. Questa la classifica per paesi: Usa, India, Brasile, Russia, Francia, Spagna, Argentina, Regno Unito, Colombia  Messico. L’Italia è collocata al dodicesimo posto con 902.490 casi finora registrati, tra cui 41.063 morti.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI – Inchiesta tamponi falsi Campania, parte 2. Parla il principale indagato: “La Asl Napoli 3 sapeva, ho fatto test per loro. Ho le fatture che lo dimostrano” / 2. Calabria, il nuovo commissario alla Sanità Zuccatelli: “Le mascherine non servono a un ca**o” / 3. L’America rimanda a casa Trump. Joe Biden vince grazie al Covid (di L. Telese)

4. In Campania mancano 350 medici ma i bandi per le assunzioni sono fermi al 2018 / 5. Vietati i mercatini di Natale, dai nonni solo per forza maggiore: le Faq sul nuovo Dpcm/ 6. Rezza: “Perché la Campania è in zona gialla? Ha Rt più basso di Lombardia o Calabria, forse per effetto delle ordinanze regionali” / 7. Calabria, pazienti in terapia intensiva passati da 14 a 2 la notte prima del Dpcm: “Dati manomessi” / 8. “Fiumi di perdite di sangue, ma il tumore viene operato in ritardo perché l’ospedale è intasato dai pazienti Covid”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.