Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Calabria, il nuovo commissario alla Sanità Zuccatelli: “Le mascherine non servono a un ca**o”

 

 

Calabria, il nuovo commissario alla Sanità Zuccatelli: “Le mascherine non servono a un ca**o” | VIDEO

“Le mascherine? Sono inutili”. Non si presenta benissimo, per usare un eufemismo, il nuovo commissario alla Sanità della Calabria Giuseppe Zuccatelli, appena nominato dal Governo. Una nomina arrivata a poche ore dalle dimissioni di Saverio Cotticelli, ormai ex commissario ad acta, silurato dopo l’intervista del programma di Rai 3 Titolo V durante la quale ha dimostrato di non sapere neppure che la responsabilità di redigere il piano Covid per la Calabria spettasse a lui.

Ora dunque tocca a Zuccatelli, tuttavia il nuovo commissario sta già facendo parlare di sé per un video piuttosto controverso diventato in queste ore virale sui social. “Le mascherine? Non servono a un ca**o”. “Sapete cosa serve? La distanza. Per beccarti il virus, se io fossi positivo, tu devi stare con me e baciarmi per 15 minuti con la lingua in bocca altrimenti non te lo becchi il virus. Il virus si becca solo se le gocce di saliva ti arrivano per 15/20 minuti addosso”, spiega Zuccatelli nel filmato.

Attuale commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro e del Policlinico universitario Mater Domini, a lui spetterà a breve occuparsi dell’ormai noto piano Covid nella Regione. Originario di Cesena, 76 anni, il diretto interessato, dopo le polemiche, ha precisato: “Le mascherine sono parte della fondamentale strategia di contrasto al Covid 19. Quindi, invito tutti ad utilizzarle, così come a rispettare il distanziamento fisico. Nella prima fase dell’epidemia la comunità scientifica internazionale riteneva che l’uso delle mascherine fosse da riservare ai soli contagiati e ai sanitari. L’esperienza di questi mesi, tuttavia, ci ha insegnato che si tratta di un virus per molti versi ancora sconosciuto per evoluzione e modalità di diffusione. Le conoscenze si sono consolidate nel corso dei mesi, in accordo con gli studi scientifici condotti. Le mie affermazioni errate, estrapolate impropriamente da una conversazione privata, risalgono al primo periodo della diffusione del contagio”.

Il vicepresidente del Codacons aveva condiviso il video di Zuccatelli lanciando un appello al ministro Speranza: “Caro Ministro Speranza, questo eminente scienziato lo ha nominato lei. A differenza di Cotticelli senza ombra di dubbio il prof Zuccatelli sarà capace di darci una mano ad uscire da questa brutta situazione ed è per questo motivo che bisognerà seguire scrupolosamente le indicazioni del neo commissario. Confido, quindi, che da domattina non ci saranno più restrizioni, visto che per infettarsi (come sostiene il suo luminare) bisogna baciarsi (e con la lingua) per almeno 15 minuti”.

Leggi anche: 1. Covid: il commissario della Sanità calabrese Cotticelli si dimette / 2. Calabria, il commissario della Sanità Cotticelli si dimette: “Il piano Covid dovevo farlo io? Non lo sapevo” | VIDEO; / 3. Covid, Conte: “Il commissario della Sanità calabrese Cotticelli va sostituito subito”; / 4. Il Tar del Lazio respinge il ricorso della Calabria al DPCM che la rendeva zona rossa; / 5. Calabria, pazienti in terapia intensiva passati da 14 a 2 la notte prima del Dpcm: “Dati manomessi”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Cronaca / Eitan è tornato in Italia, 84 giorni dopo il sequestro: “Felice di essere a casa”
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia