Coronavirus, ultime notizie. Usa, nuovo record di contagi: oltre 53mila in 24 ore

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 3 Lug. 2020 alle 07:22 Aggiornato il 3 Lug. 2020 alle 20:43
2
Immagine di copertina
Credit: ANSA/ ANDREA FASANI

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono più di 10 milioni i casi di Coronavirus nel mondo, mentre le vittime hanno superato quota 500mila. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, venerdì 3 luglio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 20,42 – Venezuela: sette giorni di lockdown contro pandemia Covid-19. Il Venezuela reimporrà le misure di lockdown la prossima settimana a causa dell’aumento di nuovi casi di Covid-19. La misura è stata annunciata dalla vicepresidente Delcy Rodriguez nell’ambito di un piano che il Paese sta attuando per combattere la pandemia. Sono previsti sette giorni di confinamento totale a cui seguiranno altri sette di parziale de-confinamento in cui i cittadini potranno lasciare le abitazioni e le attività economiche potranno riprendere. Seguiranno, poi, altri sette giorni di blocco totale. Rodriguez ha giustificato il piano dichiarando che durante la scorsa settimana è stato registrato un record sia dei nuovi casi che dei decessi. Finora i casi totali di Covid-19 registrati sono 6.273 e le vittime sono 57.

Ore 20,35 – Usa, oltre 129 mila i morti e 2,7 milioni di casi. Supera i 129 mila morti il bilancio dei morti per coronavirus negli Usa. Il conteggio della Johns Hoplins University arriva a 129.114 persone morte dall’inizio dell’epidemia.

Ore 19,38 – Turchia, scuole riapriranno 31 agosto. L’anno scolastico 2020-2021 inizierà in Turchia il 31 agosto e terminerà il 18 giugno. A renderlo noto il ministero della Pubblica Istruzione oggi, con una circolare inviata nelle 81 province del Paese. Le scuole in Turchia sono state chiuse all’inizio di marzo nell’ambito delle misure prese per prevenire la diffusione del Coronavirus.

Ore 19,15 – In Slovenia reintrodotta la quarantena. La Slovenia non aveva un numero di positivi così alto dallo scorso 16 aprile: 21 nuovi contagiati solo ieri di cui uno nella vicinissima Capodistria. Tanto è bastato per far scattare l’allarme e quindi far decidere al governo di Lubiana di reintrodurre la quarantena per alcuni paesi: Francia, Repubblica Ceca e la confinante Croazia, che ieri ha registrato 96 nuovi contagiati e due morti con nuovi timori. La quarantena sarà in vigore da domani, sabato 4 luglio, per due settimane, nei confronti di quanti arrivano in Slovenia da questi tre paesi.

Ore 17,48 – Positivo e ricoverato ministro Esteri del Pakistan. Il ministro degli Esteri pakistano Shah Mahmood Qureshi conferma sul suo account ufficiale su Twitter di essere risultato positivo al test Covid-19. “Oggi pomeriggio – ha twittato – ho sentito una leggera febbre e sono stato immediatamente messo in quarantena a casa. Ora sono risultato positivo al test Covid 19. Per grazia di Allah, mi sento forte ed energico. Continuerò a svolgere i miei compiti da casa. Vi prego di tenermi nelle vostre preghiere”. Il ministero degli Esteri conferma che Qureshi ha incontrato mercoledì il Rappresentante speciale degli Stati Uniti per l’Afghanistan, Zalmay Khalilzad.

Ore 17,17 – In Arabia Saudita oltre 200mila casi e 1800 morti. L’Arabia Saudita ha confermato 4.193 casi d’infezione da nuovo Coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il bilancio complessivo dei contagi nel regno sopra la soglia dei 200mila casi, secondo quanto riferito oggi dal ministero della Salute, sottolineando che la maggior parte dei nuovi casi confermati sono stati individuati a Dammam (431). Le autorità hanno segnalato il decesso di altri 50 pazienti per complicazioni respiratorie provocate dalla malattia, che portano il numero totale delle vittime nel regno a 1802. Le guarigioni oggi sono arrivate a 140.614 dopo che altre 2.954 persone si sono riprese dalla malattia.

Ore 15,15 – Regno Unito, padre di Johnson va in Grecia violando le misure – Dopo lo scandalo Cummings, un’altra grana piomba sul premier britannico, Boris Johnson: il padre, Stanley, è stato fotografato in Grecia, dove è volato contravvenendo alle misure anti-Coronavirus che sconsigliano ai cittadini britannici tutti i viaggi non-essenziali. Per aggirare il bando di Atene sui voli diretti provenienti dal Regno Unito, l’ex eurodeputato Tory 79enne è passato per la Bulgaria, circostanza nota grazie a foto e video che lui stesso ha condiviso sui social. Destinazione finale del viaggio è stata la penisola di Pelion, dove possiede una villa inerpicata sulle alture ma con piscina e a pochi passi dal mare. Ieri sera si è recato in una taverna nel villaggio di Chorto dove è stato fotografato e l’immagine è finita sui siti britannici. Interpellato in proposito dall’emittente Lbc Radio, il premier non ha condannato il gesto del padre, suggerendo di “sollevare (la questione) con lui, io non entrerò nei dettagli delle conversazioni familiari”. “Penso che la stragrande maggioranza della popolazione britannica abbia capito cosa deve essere fatto ed è stata molto prudente, ed è la cosa giusta da fare”, ha aggiunto. Le autorità greche hanno confermato l’arrivo dell’ex europarlamentare, sottolineando che non c’è nulla di deplorevole in questo. Quella della quarantena sembra dunque destinata a diventare un’eventualità concreta per il padre del premier, come ha ricordato il ministro dei Trasporti Grant Shapps: pur sottolineando come viaggiare “non sia contro la legge, è un’indicazione” e “stia al singolo individuo decidere”, il ministro ha ricordato che “quello che non spetta all’individuo decidere è che quando ritorna da quella località ha obbligo di auto-isolarsi per 14 giorni”.

Ore 14,35 – Fauci: “Forse mutazione virus lo rende più contagioso” – Vi sono indizi crescenti che una specifica mutazione consenta al nuovo Coronavirus di essere più contagioso: lo ha detto il più importante esperto di malattie infettive degli Stati Uniti, l’immunologo Anthony Fauci. L’esperto ha spiegato che potrebbe essere emerso un ceppo più contagioso e diverso da quello visto in Cina. E proprio l’Italia, secondo il medico, potrebbe essere stata interessata dal diverso ceppo del Coronavirus rispetto a quello che ha avuto origina a Wuhan. La differenza principale tra i due, ha spiegato Fauci, è che la versione italiana passa da una persona all’altra in maniera più efficace, rendendo ancora più difficile il suo contenimento. “Sembra che il virus si replichi meglio e possa essere più trasmissibile” ha detto Fauci.

Ore 13,30 – Ue autorizza Remdesivir per cura Covid – La Commissione europea ha rilasciato un’autorizzazione condizionata all’immissione in commercio del medicinale Remdesivir, il primo medicinale autorizzato a livello Ue per il trattamento contro il Covid-19. Tale autorizzazione, secondo una procedura accelerata, è subordinata a una raccomandazione dell’Agenzia europea per i medicinali, seguita da un’approvazione da parte degli Stati membri.

Ore 12,30 – Il Regno Unito riapre i confini con 60 Paesi: c’è anche l’Italia – Dal 10 luglio, i turisti inglesi potranno tornare a fare le vacanze in Italia, Spagna, Francia e Germania senza doversi sottoporre alla quarantena una volta rientrati in patria. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti britannico, Grant Shapps, precisando che tra poche ore verrà resa nota la lista di 60 Paesi e territori verso i quali saranno revocate le misure restrittive di viaggio anti-Coronavirus.

Ore 11,30 – Australia, in 10mila rifiutano il tampone: pesano teorie complottiste – Oltre 10mila persone nello Stato australiano di Victoria si sono rifiutate di sottoporsi al tampone per Coronavirus, nonostante l’epidemia abbia ripreso forza nell’area e siano stati registrati nuovi focolai. A pesare, secondo le autorità, sono i complottisti che hanno indotto una parte di questi a opporsi agli esami. “Stiamo analizzando i dati per sapere perché le persone li rifiutano, ma siamo preoccupati che alcuni credano che il Coronavirus sia una cospirazione o che non li colpirà, quindi voglio sottolineare che il Coronavirus è un virus molto contagioso”, ha sottolineato il ministro della Salute, Jenny Mikakos.

Ore 09,50 – Australia, sesso in quarantena: così è ripartita la nuova ondata – Potrebbe esserci una storia di sesso proibito in quarantena dietro la seconda ondata di Covid che ha colpito la città di Melbourne, in Australia, dove solo l’altroieri sono stati registrati 77 nuovi casi di Coronavirus, il picco più alto dal 31 marzo scorso. Numeri che hanno costretto circa 300mila residenti della Capitale dello Stato di Vittoria a rientrare in un sistema di rigido lockdown (Qui tutti i dettagli).

Ore 09,00 – Israele, oltre mille nuovi casi in un giorno – In Israele superati per la prima volta i mille nuovi casi di Coronavirus in un giorno. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.107 contagi portando i casi attivi di Covid-19 a 9.618 su un totale di oltre 27 mila contagi dall’inizio dell’epidemia e 325 morti.

Ore 07,00 – Altri 63 casi in Sud Corea, nuove misure a Gwangju – In Corea del Sud sono stati registrati altri 63 casi di Coronavirus, la maggior parte fuori dalla capitale Seul, per la prima volta in due mesi. La più colpita è la città meridionale di Gwangiu, con oltre 50 nuovi contagi, tanto che le autorità locali hanno decretato lo stop di servizi pubblici come biblioteche e musei, nel timore di una seconda ondata di Covid-19. Dall’inizio dell’epidemia il Paese ha registrato 12.967 casi con 282 morti; la recente impennata di contagi preoccupa ma è ancora gestibile e le autorità locali potranno decidere se adottare misure più dure per contrastare la diffusione del Coronavirus, ha riferito il vice ministro della Salute, Kim Gang-lip.

Ore 05,30 – Florida, morto bambino di 11 anni per Covid – Il Coronavirus ha ucciso un bimbo d 11 anni in Florida. E’ la più giovane vittima del Covid-19 nello Stato del sole e il terzo minore. Per complicazioni legate al virus in Florida sono deceduti anche una 16enne e un 17enne.

Ore 03,00 – Usa, nuovo record: 53.069 casi in 24 ore – Nuovo record di contagi negli Usa con il 53.069 casi in 24 ore. Emerge dall’ultimo aggiornamento di Johns Hopkins University. Il totale delle infezioni negli Usa è salito a 2.735.339. I numero dei decessi è arrivato a 128.677, di cui 649 nella giornata di ieri. E’ il secondo giorno consecutivo di contagi record negli Stati Uniti alla vigilia del lungo weekend di festa per il 4 luglio.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI 

Svezia: superati i 70mila contagi – La Svezia ha superato i 70mila contagi accertati di Covid-19. I casi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 947 per un totale di 70.639.

Ue, Gentiloni: “Fiducioso su accordo Recovery Fund prima della pausa estiva” – “Sono fiducioso che prima della pausa estiva si raggiungerà l’intesa sul Recovery Fund”. Lo ha dichiarato il commissario degli Affari economici Paolo Gentiloni durante l’evento “Insieme per rilanciare l’Europa” per l’inizio della presidenza tedesca del Consiglio dell’Unione europea. “Finora le decisioni prese sono state nella giusta direzione, ‘so far and so good’” ha sottolineato Gentiloni.

Sindaco New York annuncia: “Scuole riaprono a settembre” – La città di New York ha in programma di riaprire le scuole pubbliche a settembre, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale. Lo ha annunciato il sindaco Bill De Blasio nel consueto briefing con la stampa. L’obiettivo, ha spiegato De Blasio, è di avere “il numero massimo di bambini nelle scuole quando riapriranno”.

Coronavirus ultime notizie | Fauci: “Il mondo ha bisogno di più vaccini” – Per far fronte all’epidemia di Coronavirus il mondo ha bisogno di più di un vaccino: lo ha dichiarato l’epidemiologo Anthony Fauci, consigliere del presidente Trump per l’emergenza Covid-19. “Mi piacerebbe vedere più di un vaccino arrivare alla linea del traguardo” ha osservato Fauci.

Emirati, trasgressori lockdown alla gogna con foto. Una sorte di ‘colonna infame’ che mette alla gogna i trasgressori del ‘lockdown’: negli Emirati arabi il ministero della Giustizia ha pubblicato un poster con le foto e le iniziali di quanti hanno contravvenuto alle rigorosissime misure per il contrasto alla pandemia di Coronovirus, con tanto di nazionalità, violazione e importo della multa inflitta. Il manifesto mostra 13 trasgressori “di varie nazionalità” (alcuni stranieri sono indicati genericamente come ‘asiatici’) al ‘lockdown’ che soprattutto a Dubai è stati tra i più duri al mondo: si poteva uscire di casa una volta ogni tre giorni per fare la spesa e una volta ogni cinque per prelevare denaro al bancomat, dietro preventiva autorizzazione. Le violazioni vanno dalla mancata osservanza della quarantena o di un ricovero obbligatorio all’uscita di casa durante le opre di coprifuoco, fino agli assembramenti pubblici.

Mancati rimborsi ai passeggeri, l’Ue apre procedura d’infrazione contro Italia e Grecia. Una procedura d’infrazione contro Italia e Grecia è stata avviata dalla Commissione europea per il mancato rispetto delle norme dell’Ue sulla tutela dei diritti dei passeggeri. Per Bruxelles, le norme dei due paesi consentono ai vettori di offrire buoni come unica forma di rimborso, mentre in base ai regolamenti sui diritti dei passeggeri dell’Ue, ai passeggeri spetta il diritto di scegliere tra il rimborso in denaro e altre forme di rimborso, come un voucher. Leggi qui la notizia completa.

Coronavirus ultime notizie | Austria: contagio risale, da domani scuole chiusi zona Linz. In Austria i casi di coronavirus tornano a salire in particolare nella zona dell’Alta Austria dove da domani scuole e asili di Linz e Wels saranno nuovamente chiusi. Rispetto a ieri nel Land austriaco le nuove positività sono salite da 195 a 231 con una maggior concentrazione nella zona di Linz.

L’8 luglio vertice Ue con Merkel – Il prossimo 8 luglio è in programma una riunione dei vertici Ue con la cancelliera tedesca, Angela Merkel, sul Recovery Fund. Lo annuncia la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. “Ho invitato David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, e Angela Merkel, cancelliere tedesco, nella sua qualità di presidenza di turno del Consiglio, nonché Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, a una riunione l’8 luglio per fare il punto sui progressi e preparare i negoziati politici intensi che ci attendono”, spiega von der Leyen.

Von der Leyen: “Recovery Fund, priorità accordo rapido” – La “massima priorità” della Commissione europea per le prossime settimane è “raggiungere un accordo rapido e ambizioso sul pacchetto di ripresa. Lo dice la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, in una nota. “Sarà necessaria una forte leadership politica per portare a buon fine questo lavoro. Uno stretto coordinamento tra le istituzioni e il pieno coinvolgimento del Parlamento europeo sono di fondamentale importanza. Raggiungere rapidamente un accordo è cruciale”, sottolinea von der Leyen con chiaro riferimento al Recovery Fund.

Coronavirus ultime notizie | Oltre 50mila nuovi casi negli Usa: record – Per la prima volta il bilancio giornaliero dei nuovi contagi da Coronavirus negli Usa ha superato quota 50mila. La California ha ripristinato il lockdown sul 75 per cento del territorio dello Stato mentre nuovi record di infezioni sono stati toccati in Texas e Arizona. A Houston, in Texas, gli ospedali hanno raggiunto il 100 per cento della capienza mentre società come McDonald’s e Apple hanno fatto dietrofront sui piani di riapertura. I contagi negli Usa sono schizzati a 2,68 milioni mentre i decessi sono oltre 128.000. Più precisamente, secondo i dati di Johns Hopkins University, alle 20:30 di mercoledì a Washington risultano 52.898 nuovi casi per un totale di 2.682.270. I decessi sono 128.028.

Emirati Arabi, viaggi di piacere restano vietati – Le autorità degli Emirati Arabi Uniti hanno deciso che ai residenti e ai cittadini non è ancora permesso andare all’estero per scopi turistici e di piacere e tutti i viaggi devono essere autorizzati, nell’ambito delle restrizioni volte a contrastare la diffusione del nuovo coronavirus. Un portavoce della National Emergency Crisis and Disaster Management Authority (NCEMA) ha dichiarato che il viaggio all’estero è attualmente consentito solo per studio, cure mediche, missioni diplomatiche, affari e per i residenti che vogliono recarsi in visita o tornare nei loro Paesi di origine. “I viaggi essenziali sono consentiti … ma saranno valutati caso per caso in base ai livelli di rischio”, ha detto Saif al-Dhaheri durante una conferenza stampa virtuale. Ha affermato che si tratta di linee guida “indicative” stabilite a livello nazionale e che le autorità locali avrebbero annunciato ulteriori procedure. Gli Emirati Arabi Uniti avevano dichiarato due settimane fa che cittadini e residenti avrebbero potuto viaggiare all’estero dal 23 giugno alle condizioni che sarebbero state annunciate. Dubai, uno dei sette emirati che compongono la federazione degli Emirati Arabi Uniti, ha indicato che consentirà ai visitatori stranieri di volare dal 7 luglio. Gli Emirati Arabi Uniti hanno bloccato tutti i voli passeggeri a marzo e hanno vietato ai cittadini stranieri di entrare nel Paese, tranne quelli in possesso di residenza. Gli Emirati Arabi Uniti hanno registrato 49.069 casi di coronavirus, tra cui si contano 316 vittime.

Leggi anche: 1. Il business delle pubblicazioni “predatorie”: riviste chiedono più di 3mila euro per pubblicare articoli sul Coronavirus / 2. Esclusivo TPI – Droga, l’Europol contro le Polizie nazionali: “Durante il lockdown troppi agenti impegnati a controllare strade vuote a scapito dell’intelligence”/

3. Codogno, “Io, 22 anni, e mia sorella, 18, messe alla gogna sui social da una senatrice della Lega” (di Selvaggia Lucarelli) / 4. Vo’ Euganeo rischia il default. Il sindaco: “Nessun aiuto per le spese per il virus”/ 5. Seconda ondata del Covid: è rottura tra medici di famiglia e ATS Bergamo

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.