Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Vo’ Euganeo rischia il default. Il sindaco: “Nessun aiuto per le spese per il virus”

Di Antonio Scali
Pubblicato il 1 Lug. 2020 alle 10:11
77
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Coronavirus, Vo’ Euganeo rischia il default. Il sindaco: “Nessun aiuto”

Uno dei primi comini italiani ad essere colpito dal Coronavirus, e diventato poi un modello per come è stata gestita l’epidemia, rischia il default. Stiamo parlando di Vo’ Euganeo, i provincia di Padova, la cui storia e l’esempio della gestione del contagio da Coronavirus ha fatto il giro del mondo.

Il sindaco del comune veneto ha raccontato a La Stampa di non avere le coperture per le spese sostenute durante l’emergenza Coronavirus. Una cifra che ammonta attorno ai 50mila euro. “Non voglio certo fare polemica – dice il sindaco Giuliano Martini – ma nel decreto Rilancio del governo ci sono fondi per i Comuni delle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza. Per Vo’, che è in quella di Padova, no”. Il perché – prosegue il sindaco – “me lo chiedo anch’io e se lo chiede anche il governatore Zaia”.

Una cifra tutto sommato non elevatissima, eppure pare proprio che nessuno sia disposto a sborsarla. Il sindaco spiega inoltre come sono stati spesi quei soldi: “Abbiamo fatto tre cicli di tamponi all’intera popolazione, circa 3.300 persone. Il bilancio è di tre morti, e secondo Crisanti sarebbero potuti essere almeno trenta”. Quando poi sono arrivate le fatture, sono iniziati i problemi. Adesso quelli di Vo’, dopo aver dato l’esempio al mondo per la loro gestione del virus, chiedono un aiuto concreto. Il rischio altrimenti si chiama default.

Leggi anche: 1. Coronavirus, oltre 100 casi nella Val Seriana già a dicembre 2019. È quanto emerge dall’inchiesta della procura di Bergamo /2. Mancata zona rossa, Crisanti sarà il super consulente della procura di Bergamo: “Ora voglio scoprire la verità” / 3. Il business delle pubblicazioni “predatorie”: riviste chiedono più di 3mila euro per pubblicare articoli sul Coronavirus

77
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.