Coronavirus, ultime notizie. Olimpiadi rinviate al 2021, gli Usa possono diventare il prossimo epicentro, in India 1,3 miliardi di persone in isolamento

Le ultime notizie dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 24 Mar. 2020 alle 06:34 Aggiornato il 26 Mar. 2020 alle 13:26
44
Immagine di copertina
Credit: EPA/ANDY RAIN

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Il Coronavirus supera i 400mila contagi nel mondo con oltre 18mila morti. Qui è possibile vedere la mappa interattiva dei contagi in tempo reale. L’Oms avverte: “Il nuovo epicentro della pandemia sono gli Stati Uniti”, dove le persone positive a Covid-19 sono oltre 48mila. Intanto, il Cio ha ufficializzato il rinvio al 2021 delle Olimpiadi in Giappone. Qui tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus in Italia. Di seguito gli ultimi aggiornamenti dal mondo sul Coronavirus in tempo reale.

Ore 22,35 – Primo decesso di un minorenne in Usa – Negli Usa è stato registrato il primo decesso di un minorenne per il Coronavirus. L’età del giovane non è stata resa nota, ma ha meno di 18 anni come confermato dalle autorità della contea di Los Angeles. “È un devastante allarme sul fatto che il Covid-19 infetta persone di tutte le età” ha osservato Barbara Ferrer, direttore della Sanità della contea di Los Angeles.

Ore 21,00 – Quattro militari italiani positivi a Herat – Quattro militari italiani (3 dell’esercito e uno dell’aeronautica) del contingente militare in Afghanistan dislocato presso la base militare italiana di Herat sono risultati positivi al Coronavirus. Lo rende noto il ministero della Difesa. I militari erano già in quarantena preventiva e quindi non hanno avuto contatti negli ultimi giorni con il personale sul campo.

Ore 19,00 – Superati i 400mila contagi nel mondo – I casi di contagio da nuovo Coronavirus nel mondo hanno superato i 400mila. Lo rivela la John Hopkins University, che monitora in tempo reale l’andamento dell’epidemia. I casi, per la precisione, sono 407.485, mentre i decessi sono 18.227. I guariti, invece, sono saliti a quota 104.234.

Ore 17,10 – Greta Thunberg ha “probabilmente” avuto il Coronavirus – Greta Thunberg ha “probabilmente” avuto il Coronavirus. Lo afferma la stessa giovane attivista sul suo profilo Instagram, seguito da 10 milioni di persone in tutto il mondo, dopo due settimane di isolamento in seguito a un viaggio in Europa centrale. “Circa dieci giorni fa ho cominciato a sentire alcuni sintomi: mi sentivo stanca, avevo i brividi, mal di gola e tossivo.  In Svezia non puoi avere il test del Covid-19 a meno che tu non abbia bisogno di cure mediche urgenti. A tutti i malati viene detto di restare a casa e di isolarsi”. Anche se non ha potuto fare il test, “è estremamente probabile che lo abbia avuto, dati i sintomi e le circostanze”.  Greta fa un appello ai suoi coetanei: “Noi che non apparteniamo a un gruppo a rischio abbiamo una responsabilità enorme, le nostre azioni possono fare la differenza tra la vita e la morte per molti altri”.

Ore 16,20 – S&P taglia Pil Usa ed Europa: almeno -12% nel secondo trimestre – Standard & Poor’s taglia ancora le stime di crescita per Stati Uniti ed Europa nel secondo trimestre: entrambe le aree economiche subiranno una contrazione di almeno il 12% su base congiunturale e gli effetti del Coronavirus si faranno sentire anche sul trimestre invernale. L’impatto, afferma S&P Global Ratng, “dipenderà in modo cruciale dalla risposta politica dei governi e, in particolare, dalla politica di bilancio”.

Ore 16,05 – India decreta isolamento totale per 1,3 miliardi di persone – Il premier indiano Narendra Modi ha ordinato l’isolamento totale dell’India, paese con 1,3 mniliardi di abitanti, per tre settimane per combattere la pandemia di Coronavirus. La misura scatterà alla mezzanotte di oggi, le 19,30 in Italia. “Per salvare l’India, per salvare ogni cittadino, voi, la vostra famiglia”, ha detto il capo del governo indiano in un discorso televisivo alla nazione.

Ore 15,45 – Oms: “Calo contagi in Italia? Presto per festeggiare” – Occorrerà attendere da 3 a 5 giorni ancora per vedere se il trend positivo registrato in Italia sarà confermato: lo ha detto la portavoce dell’Oms, Margaret Harris. La portavoce ha detto che è ancora troppo presto per dire se questo riflette un’inversione di tendenza nel diffondersi dell’epidemia nella penisola.

Ore 14,05 – Il Giappone rinvia i Giochi olimpici al 2021 – Dopo una conference call tra il primo ministro Shinzo Abe e il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach a cui hanno partecipato il governatore di Tokyo Yuriko Koike, il presidente del comitato organizzatore Yoshiro Mori, il ministro giapponese dei Giochi Olimpici Seiko Hashimoto, è arrivato l’annuncio del governo giapponese: “Spostiamo i Giochi al 2021”. L’operazione rinvio avrà costi significativi, ma si è resa indispensabile per il numero sempre crescente di contagi che hanno spinto al pressing le federazioni internazionali e da alcune ore anche i principali comitati olimpici internazionali, compreso quello statunitense. Tutte chiedono la stessa cosa: lo slittamento al 2021. Il Primo Ministro Abe ha annunciato che anche il Cio adesso è “d’accordo al 100%” a posticipare i Giochi di un anno. Una soluzione che permetterà di mantenere il programma previsto senza modifiche. Certamente la migliore per sponsor e televisioni, che hanno investito pesantemente nel prodotto olimpico. (leggi la notizia)

Ore 13,55 – Trump: “Imprese e lavoratori tornino al lavoro”. Il presidente Usa Donald Trump rilancia su Twitter la sua convinzione che sia meglio tornare al lavoro. “Non si tratta del ridicolo ‘new green deal'”, ha scritto riferendosi al pacchetto di misure economiche a favore dell’ambiente. “Si tratta di rimettere al lavoro i nostri grandi lavoratori e le imprese”, conclude il messaggio di Trump.

Ore 13,23 – Olimpiadi 2020, il Giappone propone di spostare i Giochi al 2021 – Ieri si è tenuta una conference call tra il primo ministro Shinzo Abe e il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach a cui hanno partecipato il governatore di Tokyo Yuriko Koike, il presidente del comitato organizzatore Yoshiro Mori, il ministro giapponese dei Giochi Olimpici Seiko Hashimoto. Ne è nata un’istanza al Cio, unico organismo competente sulla data della manifestazione: “Spostiamo i Giochi al 2021”.

Ore 13,15 – I casi di Coronavirus nel mondo hanno superato quota 380mila. Il numero dei morti è salito a oltre 16.500: lo riporta l’ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. Le persone finora guarite sono 101.806. I casi di contagio sono 381.598 ed i decessi 16.559, indica l’università americana.

Ore 12,30 – Allarme Oms: “Usa prossimo epicentro” – Una portavoce dell’Organizzazione mondiale della sanità afferma che l’85% dei casi di Coronavirus segnalati nelle ultime 24 ore sono stati in Europa e negli Stati Uniti. Lo riferisce Sky News. La portavoce dell’Oms afferma inoltre che si sta assistendo a una “grande accelerazione” nel numero di casi negli Stati Uniti che può diventare il prossimo epicentro dell’epidemia.

Ore 12,00 – Altri pazienti italiani arrivati in Germania – Sono arrivati nella notte a Lipsia, in Germania, i primi due pazienti italiani in terapia intensiva da Bergamo. Lo rende noto via twitter il ministero degli Esteri tedesco, postando una foto. “Solidarità Ue ai tempi del covid-19. Con la mediazione dell’Ambasciata tedesca in Italia sono arrivati stasera da Bergamo alla clinica universitaria di Lipsia i primi due pazienti in terapia intensiva”, scrive il dicastero guidato da Heiko Maas. Dal canto suo, la sede diplomatica tedesca a Roma twitta che “altri 6 stanno per essere trasferiti.

Ore 11,20 –  Morto Manu Dibango – Il jazzista è morto questa mattina in un ospedale francese. Aveva 86 anni. A darne notizia è la pagina ufficiale del musicista: “Con profonda tristezza annunciamo la morte di Manu Dibango, il nostro Papy Groove, scomparso il 24 marzo 2020, a 86 anni, dopo aver preso il Covid-19. I funerali saranno privati e, quando sarà possibile, verrà organizzato un tributo alla memoria.

Ore 11,00 – In Laos i primi due contagiati, sono in ospedale – Il Laos conferma i suoi primi due casi di Coronavirus, lo scrive il sito della Cnn. Il viceministro della Salute, Phouthone Meuangpak ha detto in conferenza stampa che i due casi riguardano una guida turistica che ha lavorato all’inizio del mese con visitatori provenienti dall’Europa e un impiegato del Crowne Plaza Hotel di Vientiane. I due sono trattati in ospedale. Finora, Laos e Myanmar erano le sole due nazioni del sud-est asisatico a non aver registrato nessun caso di Covid-19.

Ore 10,00 –  Germania: brusco calo indice Pmi manifatturiero e servizi – In brusco calo manifattura e servizi tedeschi: la Germania arranca sull’onda della pandemia di coronavirus. ​L’indice Pmi di Ihs Markit e’ sceso da quota 48 di febbraio a 45,7 di marzo per la manifattura, il minimo da due mesi. In forte calo anche l’indice dei servizi che passa da 52,5 punti a 34,5, minimo record. L’indice composito, sintesi dei due indici, scende dai 50,7 punti di febbraio a 37,2 punti.

Ore 08,35 – Spagna, pazienti trovati morti nei letti degli ospizi – In Spagna da giorni l’esercito è sceso in campo per tentare di arginare la diffusione del Coronavirus, che galoppa a un ritmo altissimo. Durante le procedure di disinfezione di alcune case di riposo, i militari hanno trovato alcuni anziani in condizioni pessime. Alcuni di loro erano addirittura già morti nei loro letti. Il ministro della Difesa ha annunciato nuovi controlli sugli ospizi, mentre la magistratura ha aperto un’inchiesta sul caso. (Qui la notizia completa).

Coronavirus ultime notizie ore 08,00 – Cina, fine dell’isolamento nella provincia di Hubei – Da oggi, 24 marzo, nella provincia cinese dello Hubei sarà posto fine al periodo di isolamento totale a causa del Coronavirus. Chi vorrà, potrà lasciare la città. L’importante è che sia munito del codice verde sanitario che ne attesta il buono stato di salute. La città focolaio di Wuhan, invece, dovrà attendere fino all’8 aprile. (Qui l’articolo completo).

Ore 06.30 – In Cina 78 nuovi casi, di cui 74 importati – In Cina sono raddoppiati a 78 rispetto a domenica i nuovi casi si coronavirus, di cui 74 importati da viaggiatori arrivati dall’estero, soprattutto studenti tornati a casa. I dato alimenta il timore di nuovi contagi in città dove non erano più stati registrati casi.  Pechino è stata la città più colpita con 31 nuovi casi importati, seguita dalla provincia di Guangdong, con 14 casi, e dall’hub finanziario Shanghai con 9 casi. Quattro le infezioni locali a Wuhan, epicentro dell’epidemia. Il totale dei contagi importati è così salito a 427. Pechino ha imposto duri controlli e dirottato tutti i voli internazionali in arrivo su altre città cinesi. Il verdetto di lunedì è arrivato dopo cinque giorni in cui non erano stati registrati nuovi contagi locali. Il totale dei casi in Cina risulta pari a 81.171 e quello dei morti è pari a  3.277, 7 in più rispetto a domenica

Ore 06.00 – Trump: “Gli Usa non sono fatti per lo shutdown” – “Il nostro Paese non è fatto per lo shutdown. Riapriremo, prima di 3 o 4 mesi”. Lo ha detto Donald Trump durante la conferenza stampa con la task force della Casa Bianca su coronavirus. “Questi tempi duri passeranno”, ha assicurato il presidente Usa. Trump ha sottolineato come si possa morire anche di crisi economica. “La gente diventa incredibilmente ansiosa e depressa, ci sono dei suicidi, quando l’economia è terribile, sicuramente il numero sarebbe superiore a quelli di cui parliamo relativamente al coronavirus”, ha dichiarato Trump. “Noi abbiamo un doppio obbligo – ha proseguito – abbiamo un grande Paese, come nessun altro al mondo, e non c’è economia così”.

“L’America continua a mobilitare tutta la società nella battaglia al virus: vinceremo presto la lotta. La vita tornerà normale. L’economia rimbalzerà. Gli Usa devono restare uniti e focalizzarsi sulla vittoria”, ha concluso Trump.

Coronavirus ultime notizie ore 05.30 – Melania Trump ha fatto il test: è negativa – Anche la first lady Melania Trump ha fatto il test sul Coronavirus ed è risultata negativa. Lo ha reso noto il presidente Donald Trump. Negativi anche il vice presidente Mike Pence e la moglie Karen. Trump e Melania sono stati sottoposti al test lo scorso 13 marzo.

COSA È SUCCESSO IERI: 

Regno Unito, Boris Johnson ordina rimanere a casa e chiude negozi – Il premier britannico Boris Johnson, in un discorso alla nazione, ha ordinato al Paese di non uscire da casa come misura per arginare la diffusione del coronavirus. Johnson ha anche ordinato la chiusura dei negozi non essenziali. Parlando alla nazione, Johnson ha spiegato che “è vitale” rallentare la diffusione del contagio e ha così annunciato che si potrà lasciare la propria abitazione solo per fare la spesa, una volta al giorno per l’attività motoria, per necessità mediche e per recarsi al lavoro in caso non si possa farlo da casa. “La polizia”, ha avvertito, “avrà il potere di far rispettare” le disposizioni. La stretta di Londra – che sarà in vigore per almeno tre settimane – prevede anche la chiusura immediata dei negozi non essenziali, il divieto di tutti gli assembramenti pubblici superiori alle due persone che non vivono insieme e di tutti gli eventi sociali, tra cui i matrimoni. Sarà ancora invece possibile celebrare i funerali.

Coronavirus ultime notizie | L’Olanda estende al 1 giugno il divieto di assembramenti – L’Olanda ha prolungato fino al 1 giugno il divieto assoluto di assembramenti nel tentativo di contrastare la diffusione del Coronavirus. Per i trasgressori ci saranno multe salate che andranno da un minimo di 400 a un massimo di 4mila euro. Le disposizioni sono state decise dal governo dopo una riunione d’emergenza alla luce dei 4.749 casi di Covid-19 e 213 morti registrati in Olanda.

Usa: a rischio 4 milioni di posti di lavoro nell’alberghiero – Il perdurare dell’epidemia di Coronavirus potrebbe costare negli Stati Uniti il posto di lavoro a 4 milioni di persone impiegate nel settore alberghiero. Lo dice l’associazione degli albergatori dell’American Hotel and Lodging Association in uno studio di settore sugli effetti dell’epidemia.

Oms: “Pandemia sta accelerando” – “Più di 300mila casi di Covid-19 sono stati segnalati all’Oms, provenienti da quasi tutti i Paesi del mondo. La pandemia sta accelerando”: è l’allarme lanciato dal direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Istanbul chiude il Gran Bazar – Il Gran Bazar di Istanbul, tra i luoghi più famosi della città, capace di attrarre fino a mezzo milione di turisti in un solo giorno, è stato chiuso nell’ambito delle misure prese per arginare la diffusione del Coronavirus in Turchia. Nella storia è la prima volta che il Gran Bazar viene chiuso per ordine delle autorità.

Coronavirus ultime notizie | Tunisia, esercito in strada per controllare la quarantena – Il presidente tunisino, Kais Saied, ha dispiegato l’esercito per le strade del Paese per fare rispettare il confinamento decretato per ridurre la diffusione del nuovo coronavirus. Lo riportano i media locali. Finora in Tunisia sono stati confermati 75 casi e tre decessi.

Germania, Merkel si è sottoposta al test – Angela Merkel si è sottoposta al test del Coronavirus. Lo riferisce il suo portavoce, Steffen Seibert, che sottolinea che “la cancelliera sta bene”. Ha presieduto via telefono la riunione del governo “continuando a lavorare da casa”. La cancelliera è da ieri in auto-quarantena nel suo appartamento e Berlino dopo aver ricevuto la notizia che il medico che venerdì le aveva somministrato un vaccino anti-pneumococco era risultato positivo al virus.  “Ora attendiamo i risultati del test e poi vediamo cosa ne segue”, ha spiegato Seibert.

Fed lancia un quantitative easing illimitato – La Fed, la banca centrale degli Stati Uniti d’America, ha annunciato una serie di nuove misure a sostegno dell’economia. Tra queste, la possibilità di acquisti illimiati di Treasury e altri titoli, ovvero la possibilità di un quantitative easing illimitato, ma anche diverse misure utili a garantire alle imprese maggiore liquidità con un programma da 300 miliardi.

Germania, dal governo ok a, piano per 156 miliardi di  euro – Il governo tedesco ha dato il via libera ad un nuovo pacchetto di aiuti per l’economia che comporterà un deficit pari a 156 miliardi di euro. Il piano, anticipato nei giorni scorsi dai media, prevede interventi a favore dell’occupazione e delle aziende colpite dall’impatto del coronavirus. Tra le altre misure, alleggerimenti per chi è in affitto, destinatari dei sussidi ‘Hartz IV’ (ossia redditi minimi e disoccupati), sostegni a cliniche e altre strutture sanitarie. Come sottolineano i media, non ci sono precedenti di misure di questo genere in Germania.

Coronavirus ultime notizie | Spagna: ricoverata la vicepremier per una crisi respiratoria – La vice presidente del governo spagnolo, Carmen Calvo, è stata ricoverata in un centro ospedaliero di Madrid con una infezione respiratoria. Secondo fonti della vice presidenza – citate da El Mundo che dà la notizia – è stata sottoposta al test per il coronavirus ed è in attesa dei risultati.

In Austra +20% dei contagi in un giorno – Netto incremento di casi di Coronavirus in Austria, dove nelle ultime 24 ore il numero delle persone contagiate è salito da 3.026 a 3.611, un incremento del 19,33 per cento. I deceduti nei vari Laender austriaci, come riferisce il ministero della Salute, sono in totale 16. Per la prima volta dall’inizio dell’epidemia il Land dell’Alta Austria, con 696 positività, ha superato quello del Tirolo con 676. Quest’ultimo territorio che confina con l’Italia, dove maggiormente colpite sono state le stazioni sciistiche, tiene conto di tutti i casi anche delle persone non residenti. Per questo motivo il numero di contagiati è superiore al dato ufficiale e, ad oggi, è pari a 1.020. In tutta l’Austria dei pazienti positivi, 113 sono ricoverati in ospedale e 16 presso i reparti di terapia intensiva. In Austria le restrizioni imposte dal Governo sono state prorogate fino al 13 aprile. Fino a tale data tutto il Tirolo è in isolamento e non sono consentiti spostamenti tra Comuni vicini se non per motivi di lavoro.

Leggi anche: 1. Coronavirus, parla la fidanzata di Rugani della Juve: “Il tampone? Sono venuti a farmelo a casa. Nessuna via preferenziale, il trattamento è uguale per tutti” (di Giulio Gambino) / 2. Lo sfogo di un medico a TPI: “Se la Lombardia non cambia strategia, la gente continuerà a morire”(di Selvaggia Lucarelli)

/ 3. Sileri a TPI: “Sono guarito dal Coronavirus, vi racconto cosa si prova. Oggi fare tanti tamponi” (di Luca Telese)/ 4. Perché in Lombardia si muore? Gli errori di Fontana e altre sette importanti ragioni (di Selvaggia Lucarelli) / 5. Coronavirus, “Bergamo abbandonata a se stessa: c’è il mercato nero delle bombole, ti salvi se un amico ti fa un piacere” (di Franco Bagnasco)

IL NUOVO MODULO PER L’AUTOCERTIFICAZIONE

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

44
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.