Coronavirus, Spagna al collasso: “Pazienti trovati morti nei letti degli ospizi”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 24 Mar. 2020 alle 08:35
3.4k

Coronavirus, in Spagna pazienti trovati morti nei letti degli ospizi

L’emergenza Coronavirus in Spagna continua a peggiorare in modo preoccupante: mentre aumenta in modo esponenziale il conto dei morti (2.311, di cui 462 nelle ultime 24 ore) e dei contagi (35.136), da più parti vengono segnalate condizioni di totale abbandono di molti anziani ricoverati negli ospizi. Addirittura l’esercito spagnolo, che da qualche giorno è stato schierato dal governo iberico per dare una mano nell’arginare la diffusione dell’epidemia, ha trovato alcuni pazienti delle case di riposo già morti nei loro letti.

A confermare queste voci, che erano circolate già ieri con grande insistenza, è stato il ministro della Difesa, Margarita Robles, che ha anche assicurato che il governo sarà “inflessibile nel controllare come vengono accuditi gli anziani”. La magistratura ha deciso di aprire un’indagine. L’emergenza Coronavirus ha reso necessaria la disinfezione di molte case di riposo, visto che la popolazione più anziana è anche la più colpita dal Covid-19. Ed è per questo che anche l’esercito è sceso in campo. Anche perché, numeri alla mano, sembra proprio che in Spagna l’epidemia si stia diffondendo con una velocità maggiore rispetto all’Italia, attualmente il Paese più colpito in Europa e con più morti al mondo.

A differenza dell’Italia, dove l’80 per cento delle vittime è concentrata in tre regioni (Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte), in Spagna c’è stato un rapido aumento di casi in aree che prima sembravano immuni. L’aumento dei decessi, negli ultimi giorni, è stato così alto da costringere il governo di Madrid a utilizzare il Palazzo del Ghiaccio come obitorio.

Leggi anche:

1. Il primario di Piacenza che vuole fare tamponi casa per casa / 2. Il sindaco Gori fa rientrare le figlie dal Regno Unito: “Più sicure qui a Bergamo” / 3. Romano 29enne contagiato in Trentino: “C’era gente scappata dalle zone rosse per sciare”

4. La fidanzata di Rugani della Juve a TPI: “Il tampone? Sono venuti a farmelo a casa. Nessuna via preferenziale, il trattamento è uguale per tutti” / 5. Coronavirus, cambia di nuovo il modulo per l’autocertificazione / 6. Parla il paziente 1: “Da questa malattia si può guarire. Restate a casa” | AUDIO

TUTTE ULTIME LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

3.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.