Coronavirus, in Svezia ristoranti e uffici ancora aperti e mezzi pubblici pieni

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 27 Mar. 2020 alle 08:42 Aggiornato il 27 Mar. 2020 alle 15:59
804
Immagine di copertina
Ristoranti pieni a Stoccolma in una foto scattata il 26 marzo 2020 (Credits: EPA/Janerik Henriksson SWEDEN OUT)

Coronavirus, in Svezia ristoranti e uffici ancora aperti e mezzi pubblici pieni

Quasi tutta Europa è in lockdown a causa della pandemia di Coronavirus che sta mettendo in ginocchio i sistemi sanitari ed economici degli Stati membri, ma nel vecchio continente c’è un Paese in netta controtendenza: la Svezia. Qui, come nel resto della Scandinavia, i numeri legati al Covid-19 sono molto più bassi rispetto al resto d’Europa: i contagiati noti sono al momento 2.554 (uno ogni 4mila abitanti, mentre in Italia è uno ogni 813), i morti invece 62. In relazione a questi dati, il governo svedese ha optato per delle limitazioni decisamente più morbide rispetto ai suoi omologhi europei. Anche se da più parti l’atteggiamento della Svezia riguardo al Coronavirus viene considerato incosciente.

Domenica scorsa, in un discorso alla nazione, il premier Stefan Lofven ha fatto un appello al senso di responsabilità dei suoi cittadini. Ma nonostante la Folkhälsomyndigheten, l’agenzia governativa per la salute pubblica di Stoccolma, già due settimane fa abbia portato il livello di rischio per la diffusione del virus a livello locale a “molto alto” (il massimo stato di allerta), la linea dell’esecutivo continua a essere piuttosto morbida. L’unica limitazione imposta finora è agli assembramenti di oltre 50 persone, che da adesso sono vietati. Il primo provvedimento impediva, in realtà, assembramenti di oltre 500 persone: un numero abbassato solo nella mattinata del 27 marzo. Inoltre, è stata imposta la chiusura delle università e delle scuole solo per gli studenti dai 16 anni in su.

Per il resto, invece, la vita continua a scorrere abbastanza normalmente in Svezia. Le scuole primarie e i ristoranti (limitatamente al servizio al tavolo) rimangono aperti, come anche gli uffici. Il governo ha consigliato a tutti di limitare i contatti, chiedendo alle imprese di agevolare forme di smart working e ai cittadini di stare a casa se stanno male o se hanno più di 70 anni. Niente di più.

Conte, “Ancora presto per dire quando ne usciremo”:

Un approccio, quello svedese, che il Financial Times ha definito criticamente “un esperimento sanitario unico al mondo”. Mentre non mancano le lamentele di alcuni cittadini, che guardando alla situazione del resto d’Europa si dicono “terrorizzati” dalla possibile evoluzione della pandemia di Coronavirus anche in Svezia. Nei giorni scorsi la cittadina svedese forse più nota al mondo, Greta Thunberg, ha annunciato di essere in auto-isolamento per sospetto Covid-19, invitando tutti i suoi connazionali – i giovani, soprattutto – a non sottovalutare la malattia e a rimanere a casa.

Leggi anche:

1. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata / 2. G7, Trump vuole chiamare il Coronavirus “virus di Wuhan”. Gli altri stati: “Inaccettabile” / 3. L’Italia dice no alla bozza Ue. Conte: “10 giorni per trovare una soluzione”

4. Armani converte la produzione di moda in camici per i medici  5. Al via il bando della Protezione Civile per una task force di 500 infermieri volontari / 6. Cambia nuovamente il modulo per l’autocertificazione: ecco il nuovo modello

7. La bufala del decreto intercettazioni approvato in piena emergenza Coronavirus che sta girando su Whatsapp / 8. Le rivelazioni dei medici dell’ospedale Villa Scassi a Genova: “Costretti a lasciar morire i pazienti” / 9. L’intervista impossibile al Coronavirus: tutte le domande che vorreste fare al Covid-19 (e le sue risposte)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

804
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.