Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Manovra 2020, torna l’ipotesi sugar tax: la tassa sugli zuccheri aggiunti

Immagine di copertina
Foto da Pixabay

L'idea piace al ministro Fioramonti. E potrebbe valere 250 milioni l'anno

Manovra 2020, ipotesi sugar tax: tassa sugli zuccheri

A poche ore dal Consiglio dei ministri che varerà la manovra economica 2020, che metterà a punto la Legge di Stabilità, rispunta l’ipotesi di introdurre una sugar tax, una tassa sugli zuccheri aggiunti. Il balzello riguarda in particolare gli zuccheri aggiunti nelle bevande.

Stando a quanto riferiscono le agenzie di stampa che hanno raccolto le voci la sugar tax potrebbe valere circa 250 milioni di euro l’anno. Potrebbe invece essere fissata a 0,6-0,7 euro al kg la plastic tax, tassa sulla plastica. Ancora non ci sarebbe però una decisione definitiva sulle quantificazioni.

Manovra 2020, il governo vara il documento per Bruxelles

Il Cdm per varare la Legge di Bilancio è in programma oggi, martedì 15 ottobre, alle ore 21. Dopo il via libera alla manovra 2020 il governo dovrà inviare, entro mezzanotte, a Bruxelles il Documento Programmatico di Bilancio che indica i pilastri della prossima Legge di Bilancio.

Il Dpb è stato introdotto da un regolamento Ue del 2013 e viene inviato da ogni Stato membro a Commissione Ue ed Eurogruppo. Con il documento programmatico I vari Paesi comunicano “il progetto di bilancio dell’amministrazione centrale per l’anno successivo e i parametri principali dei progetti di bilancio di tutti gli altri sottosettori delle amministrazioni pubbliche”. Il Dpb, diverso dal Def, indica obiettivi di saldo di bilancio del Paese e le proiezioni di entrate e spese.

Tra gli esponenti del governo favorevoli ad una sugar tax c’è sicuramente il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, che già a inizio settembre, appena incaricato di guidare il Miur, ha suggerito una tassa sulle merendine e sulle bevande zuccherate per dare maggiori fondi a scuola, università, ricerca. Oggi il ministro, parlando della manovra 2020 in chiave di Green new deal a un convegno di Legambiente, ha ribadito che serve il “coraggio di ripensare il sistema fiscale e di dire che la fiscalità non è mai neutra; impatta sulle scelte delle persone, le indirizza, e porta con sé un bagaglio normativo che dobbiamo sfruttare per raggiungere gli obiettivi” che ci poniamo per lo sviluppo sostenibile.

Fioramonti chiede dunque di “velocizzare” le scelte, facendo l’esempio di una rimodulazione dell’Iva fatta in modo “intelligente” e di quella che definisce la “sugar tax”, che avrebbe il “doppio effetto positivo di indirizzare i comportamenti dei cittadini in modo più salutare” e di difendere l’ambiente.

Manovra 2020, confermata Quota 100

Manovra 2020, torna l’ipotesi si abbassare il tetto del contante

Manovra 2020, la lotteria per chi paga con carta o bancomat

Manovra 2020, oltre 3 miliardi per i contratti della Pa

Manovra 2020, Zingaretti: “Non era semplice ma c’è l’Italia che vogliamo”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Autotrasportatori senza Green Pass: da venerdì rischio scaffali vuoti
Economia / La leadership nelle PMI: efficienza e motivazione del team sono al primo posto
Cronaca / Green Pass, l’allarme di Coldiretti: “100mila non vaccinati nei campi. A rischio i raccolti”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Autotrasportatori senza Green Pass: da venerdì rischio scaffali vuoti
Economia / La leadership nelle PMI: efficienza e motivazione del team sono al primo posto
Cronaca / Green Pass, l’allarme di Coldiretti: “100mila non vaccinati nei campi. A rischio i raccolti”
Economia / Smartworking, i dipendenti Amazon potranno lavorare da remoto per sempre
Cronaca / Il premio Nobel per l’Economia va a David Card e Joshua Angrist e Guido Imbens
Economia / Stellantis: tagli in Italia, assunzioni in Francia
Economia / Accordo sulla Global Tax: dal 2023 imposta minima del 15% alle multinazionali
Lavoro / Il data scientist è entrato nel cuore delle aziende
Economia / La nuova Ita? Lavoratori massacrati, manager Alitalia confermati
Economia / Come si richiede lo SPID? I documenti necessari e l’iter da seguire