Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Plastic tax: cosa è e come funziona la tassa sulla plastica nella manovra 2020

Immagine di copertina

Le info a poche ore da un Cdm decisivo

Plastic tax, cosa è

Una plastic tax, una tassa sulla plastica. È una delle misure che molto probabilmente finirà nella prossima manovra economica per il 2020, nella Legge di Bilancio che il governo Conte sta per mettere a punto. Oggi, 14 ottobre 2019, il Consiglio dei Ministri si riunisce per varare il Documento Programmatico di Bilancio, il testo che contiene l’obiettivo di saldo di bilancio e le proiezioni delle entrate e delle spese, e che va inviato a Bruxelles entro il 15 ottobre.

Cosa è la tassa sulla plastica

E a poche ore dal Cdm è spuntata la plastic tax, una misura che conferma la linea dell’esecutivo di incentivare un’economia green (qui tutte le misure a poche ore dal Cdm).

Si tratta di una tassa su imballaggi e contenitori di plastica. La plastic tax si inserisce nel programma di riconversione verde dell’economia affiancandosi agli incentivi per i prodotti sfusi già previsti dal dl Clima con l’obiettivo di promuovere abitudini più eco-sostenibili.

Sarebbe comunque ancora in discussione l’aliquota della tassa, che potrebbe essere superiore a 0,2 euro per kg su cui si era ragionato inizialmente.

Come abbiamo già spiegato nei giorni scorsi, la tassa consisterebbe in un prelievo fiscale con lo scopo di colpire la produzione o l’importazione di imballaggi, bottiglie e contenitori.

Si è parlato anche della possibilità di limitare una plastic tax a beni considerati a rischio evasione fiscale. L’obiettivo è duplice: da un lato promuovere una filiera produttiva plastic free a tutela dell’ambiente e dall’altro reperire risorse preziose per lo Stato.

Ovviamente una tassa sulla plastica verrebbe accolta con favore dal fronte ambientalista, ma potrebbe trovare l’opposizione del mondo delle imprese e delle associazioni dei consumatori. Questo perché, con ogni probabilità, il prelievo fiscale a monte sulla produzione o l’importazione dei contenitori in plastica peserebbe sul prezzo finale dei beni.

Cosa è il Def

Oggi il ministro dell’istruzione Lorenzo Fioramonti, in un’intervista al Corriere della Sera, ha parlato delle risorse da reperire per la manovra 2020 spiegando che “la sugar tax e la tassa di scopo sui voli aerei sono due proposte”, e che “si sta ragionando anche su altre tasse che possiamo definire virtuose perché indirizzano verso comportamenti ecologici e sostenibili”.

Il Ministro ha ricordato tra l’altro come nel fine settimana il capo politico M5S e ministro degli Esteri Luigi Di Maio, a Napoli, alla festa per i dieci anni del Movimento, parlando di come sostenere un’economia più verde, “abbia proposto tasse differenziate alle aziende: se si imbottiglia una bibita nella plastica si paga di più, con il vetro si paga di meno. È un ragionamento che è cominciato”, ha affermato il ministro.

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Economia / Con il Covid aumentata la disuguaglianza: “Raddoppiati i patrimoni dei più ricchi”. La denuncia di Oxfam
Economia / A Bruxelles l’Eurocasta non conosce crisi
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Economia / Con il Covid aumentata la disuguaglianza: “Raddoppiati i patrimoni dei più ricchi”. La denuncia di Oxfam
Economia / A Bruxelles l’Eurocasta non conosce crisi
Economia / Autostrade, il Governo dà l’ok al riassetto: Benetton e i fondi brindano, gli automobilisti pagano
Economia / Nella Legge di Bilancio 105 milioni di mance e marchette, dalle corse ippiche alle piante aromatiche
Economia / Air Italy, arrivano prime lettere di licenziamento: “Con effetto immediato”
Economia / Elon Musk è il più ricco del mondo, scalzato Jeff Bezos: la classifica Bloomberg
Cronaca / Bollette, in arrivo rincari record: l’elettricità aumenta del 55% e il gas del 41,8%
Lavoro / Apre a Milano il Gi Group Training Hub, un nuovo spazio dedicato a formazione e orientamento
Economia / Guida al Trading Online, tre consigli per limitare i rischi