Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Tassa sulla plastica: il Governo mette nel mirino imballaggi e bottiglie per fare cassa

Si cercano coperture per scongiurare l'aumento Iva: c'è l'ipotesi di una tassa su imballaggi, bottiglie e contenitori in plastica

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 27 Set. 2019 alle 09:05 Aggiornato il 30 Gen. 2020 alle 18:07
267
Immagine di copertina
Credit: PIxabay

Tassa sulla plastica: l’idea del Governo

Il Governo Conte bis sta valutando di introdurre con la prossima manovra economica una tassa sugli imballaggi, le bottiglie e i contenitori in plastica. Si tratterebbe di una misura “green” che andrebbe ad aggiungersi alla criticatissima tassa sulle merendine e le bibite gassate e all’aumento delle imposte sui biglietti aerei.

La tassa consisterebbe in un prelievo fiscale da 20 centesimi di euro per ogni chilogrammo di plastica. Colpirebbe la produzione o l’importazione di imballaggi, bottiglie e contenitori. Probabilmente sarebbe limitata a beni considerati a rischio evasione fiscale. L’obiettivo, da un lato, è promuovere una filiera produttiva “plastic free” a tutela dell’Ambiente e, dall’altro, ovviamente fare cassa.

Come noto, infatti, il Governo è alla ricerca di coperture economiche per scongiurare l’aumento dell’Iva che dovrebbe scattare nel 2020. Per evitarlo servono 23 miliardi di euro e al momento ne mancano almeno 6. Si sta puntando principalmente sulle misure contro l’evasione fiscale, ma non basta.

Non è noto quanto si preveda di introitare con l’eventuale nuova tassa sulla plastica, ma al Ministero dell’Economia in queste settimane non si esclude nessuna strada per rastrellare risorse.

La tassa sarebbe accolta con favore dal fronte ambientalista, ma troverebbe l’opposizione del mondo delle imprese e delle associazioni dei consumatori. Con ogni probabilità, infatti, il prelievo a monte sulla produzione o l’importazione dei contenitori in plastica si ripercuoterebbe sul prezzo finale dei beni.

Tassa sulle merendine e sulle bibite: come funziona

“Ecco perché le lobby vogliono impedire la tassa sulle merendine che ho proposto”: il ministro Fioramonti parla a TPI

Nuova tassa su merendine e bibite gassate? Giusto, finalmente si torna a parlare di politica (di L. Telese)

Aumento Iva: quando potrebbe scattare, le conseguenze e come evitarlo

Sai perchè si parla di IVA? Te lo spiega IMEN in un video TPI. Senza giri di parole

267
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.