Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Rieducare con sane manganellate chi ha imbrattato la statua di Montanelli”: bufera per il post di un vicensindaco nel Novarese

Immagine di copertina

La statua dedicata a Indro Montanelli, situata nei giardini omonimi di via Palestro in centro a Milano, è stata imbrattata con della vernice rossa e sulla base è comparsa la scritta “razzista, stupratore”. Sul caso la procura di Milano ha aperto un’inchiesta coordinata dal pm Alberto Nobili. Le indagini puntano ad alcuni ambienti vicini ai collettivi studenteschi. Gli investigatori stanno acquisendo tutti i filmati registrati dalle telecamere presenti in zona. Sono stati utilizzati almeno quattro barattoli di vernice rossa, fatti colare da ignoti sul capo dell’effigie del giornalista e poi abbandonati sul posto da ignoti.

Il gesto è stato condannato all’unanimità da tutte le forze politiche. Per Alessandro Albanese, vicesindaco di Cerano – in provincia di Novara – però, il gesto va punito in modo esemplare, addirittura con delle “sane manganellate”. Albanese, eletto in una lista di Centrodestra, non ha dubbi su come debbano essere trattati quei ragazzi che hanno imbrattato  la statua di Indro Montanelli nei giardini di Porta Venezia Milano. Lo scrive in modo inequivocabile in risposta a un tweet pubblicato da Guido Crosetto sul suo profilo social.

“Quelli che hanno imbrattato la statua di Indro Montanelli a Milano andrebbero individuati e rieducati con sane manganellate!”, scrive il vicesindaco che rincara la dose afferma lo stesso concetto anche in risposta a un utente:

Negli ultimi giorni erano scoppiate numerose polemiche contro il fondatore de “il Giornale” per la sua relazione in Etiopia con una ragazzina di 12 anni durante la guerra coloniale degli anni Trenta. I Sentinelli avevano chiesto la rimozione della statua, sull‘onda delle proteste avvenute in tutto il mondo in seguito alla morte di George Floyd. Non è la prima volta che la statua di Indro Montanelli viene imbrattata.

Leggi anche: 1. Black Lives Matter, a Bristol i manifestanti buttano giù la statua di uno schiavista | VIDEO / 2. La storia va studiata, non cancellata. Abbattere i monumenti è pericoloso

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 149.512 casi e 248 morti. Tasso di positività al 16,1%
Cronaca / Dopo ansia e depressione causate dalla pandemia, spopola il mercato della tranquillità. Ecco cos’è e quanto spendiamo
Cronaca / Alzano e Nembro, la perizia di Crisanti ai pm: “Con zona rossa 4mila morti in meno”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 149.512 casi e 248 morti. Tasso di positività al 16,1%
Cronaca / Dopo ansia e depressione causate dalla pandemia, spopola il mercato della tranquillità. Ecco cos’è e quanto spendiamo
Cronaca / Alzano e Nembro, la perizia di Crisanti ai pm: “Con zona rossa 4mila morti in meno”
Cronaca / Melandri ritratta: “Non ho preso volontariamente il Covid, era solo una battuta”
Cronaca / Covid, Locatelli (Cts): “Curva sta rallentando. Vaccinazioni con numeri straordinari”
Cronaca / Covid, oggi 180.426 casi e 308 morti. Tasso di positività al 14,8%
Cronaca / Arriva il caro-colazione, per Assoutenti: “Al bar un euro e 50 per un caffè”
Cronaca / Marco Melandri: “Ho preso il Covid volontariamente per non vaccinarmi e avere il green pass”
Cronaca / Vladimir Luxuria a TPI: “Mi sento donna anche col pene”
Cronaca / Cannabis light, Luca Fiorentino a TPI: “In Europa si fanno leggi per aprire, da noi si cercano trabocchetti per chiudere”