Silvia Romano con il giubbotto antiproiettile: la prima foto subito dopo la liberazione diffusa dalla Turchia

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 11 Mag. 2020 alle 14:22 Aggiornato il 11 Mag. 2020 alle 15:37
112
Immagine di copertina

Silvia Romano, la foto con il giubbotto antiproiettile con i simboli della Turchia

L’Agenzia di stampa del governo della Turchia, Anadolu, ha pubblicato una foto di Silvia Romano, scattata presumibilmente subito dopo la liberazione, in cui la cooperante italiana indossa un giubbotto anti proiettile con i simboli della Mezzaluna e della stella, presenti anche sulla bandiera nazionale turca.

La foto che mostra l’italiana a bordo di un veicolo del Mit, i servizi di intelligence turchi, è stata interpretata come un marchio che Ankara vuole imprimere sulla liberazione di Silvia Romano. Da questa immagine si può supporre che siano stati i servizi turchi a prendere in consegna Silvia Romano da Al Shabab (l’ipotesi di queste ore, infatti, è che dietro il suo rapimento ci sia stata una regia unica da parte dell’organizzazione terroristica) per poi consegnarla ai colleghi italiani dell’AISE.

Leggi anche: 1. Le polemiche su Silvia Romano ricordano quelle delle “due Simone” e di Greta e Vanessa / 2. Se una conversione all’Islam destabilizza i vostri pregiudizi borghesi, il problema siete voi (di Giulio Cavalli) /3. Silvia Romano ha cambiato nome: “Ora mi chiamo Aisha” / 4. Vi racconto come Silvia Romano ha trasformato la mia paura in speranza (di G. Cavalli) /5. I filmati, le trattative coi terroristi, lo scambio finale: le tappe della liberazione di Silvia Romano /6. Bentornata Silvia, oggi più che mai abbiamo bisogno del meglio della tua generazione

112
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.