Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Omicidio Sacchi: così è scattata la trappola di Del Grosso nei confronti di Luca e Anastasiya

Immagine di copertina

Le testimonianze dei mediatori del pusher hanno permesso agli inquirenti di ricostruire cosa è avvenuto la sera in cui il personal trainer è stato assassinato

Omicidio Sacchi: così è scattata la trappola per Luca e Anastasiya

Nuovi sviluppi sull’omicidio Sacchi: grazie alle testimonianze dei mediatori dei pusher, infatti, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire come è scattata la trappola nei confronti di Luca e della sua fidanzata Anastasiya.

Le dichiarazioni confermano le accuse della pm Nadia Plastina a Giovanni Princi, amico del liceo della vittima (qui il suo profilo) e considerato l’ideatore della trattativa per la compravendita della droga, ma anche il ruolo svolto da Anastasiya, la quale era in possesso dei soldi necessari per l’acquisto degli stupefacenti.

Secondo quanto dichiarato dai mediatori Valerio Rispoli e Simone Piromalli, i due vengono inviati al pub John Cabot, nel quartiere Appio Latino, a Roma, dal pusher Del Grosso per verificare che il gruppo di ragazzi intenzionato ad acquistare la droga abbia effettivamente i soldi.

Qui, Anastasiya Kylemnik (qui il suo profilo) mostra ai due le mazzette di banconote da 20 e 50 euro nel suo zaino.

Una volta ricevuto l’ok dai due mediatori, Valerio Del Grosso, accompagnato da Paolo Pirino, si materializza su quella che successivamente diverrà la scena dell’aggressione.

Del Grosso è arrivato lì per concludere l’affare, ma è senza marijuana.

Ed è qui che Rispoli afferma di sentirlo parlare con Giovanni Princi, il quale afferma: “Ma come, frà, avevamo detto che facevamo qua?”.

Del Grosso a quel punto risponde: “Vado, prendo l’erba e te la porto qua”.

Il pusher, in realtà, ha già deciso che non consegnerà la droga ai ragazzi. Il 21enne, infatti, si procura la pistola e torna al John Cabot con l’intenzione di prendersi i soldi senza dare nulla in cambio.

Quando arriva davanti al pub, Princi, fiutando qualcosa di strano, si è già allontanato, lasciando soli Luca Sacchi e Anastasiya, i quali, così, diventano prede facili di Del Grosso.

Ma qualcosa va storto, forse Luca nel tentativo di difendere la ragazza, ma anche di riprendersi i soldi nello zaino reagisce con Del Grosso che tira fuori la pistola e spara al 24enne, il quale morirà il giorno seguente.

Leggi anche:
Omicidio Luca Sacchi, cosa non torna nel racconto della fidanzata, la misteriosa ed enigmatica Anastasiya
Il mediatore di Del Grosso accusa Anastasiya: ha avuto un ruolo centrale nella compravendita della droga
“Andiamo a mangiare un panino”: Alfonso Sacchi rivela le parole di Giovanni Princi subito dopo la morte del figlio Luca | VIDEO
“Qui non è il Bronx”: viaggio nell’Appio Latino di Roma, che piomba nell’orrore dopo l’assassinio di Luca Sacchi
Anastasiya al gip: “Non sapevo dei 70mila euro nello zaino”
La fidanzata di Luca, Anastasiya, aggredisce i giornalisti | VIDEO
Delitto Sacchi, la conferma dei magistrati: “Anastasiya e il pusher Princi avevano una relazione”
Omicidio Luca Sacchi, le immagini riprese fuori dal pub negli attimi del delitto | FOTOSEQUENZA
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Massiccio attacco hacker in Italia e nel mondo. Migliaia i server bloccati
Cronaca / Chi è Salvatore Baiardo, l’ex tuttofare dei fratelli Graviano a Non è l’Arena
Cronaca / Arianna Mihajlovic ricorda Sinisa: “Ogni notte per me è una tempesta di pensieri”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Massiccio attacco hacker in Italia e nel mondo. Migliaia i server bloccati
Cronaca / Chi è Salvatore Baiardo, l’ex tuttofare dei fratelli Graviano a Non è l’Arena
Cronaca / Arianna Mihajlovic ricorda Sinisa: “Ogni notte per me è una tempesta di pensieri”
Cronaca / Agguato degli ultras della Stella Rossa ai tifosi della Roma dopo la partita con l’Empoli | VIDEO
Cronaca / Paola Egonu, il sindaco di Cittadella non ci sta: “Ma quale razzismo, in Turchia guadagna milioni. Venga tra la gente”
Cronaca / Thomas Bricca non era il vero bersaglio. Il ventenne Omar: “Volevano uccidere me per motivi razzisti”
Cronaca / Messina Denaro, il vergognoso vocale contro Falcone: “Nel traffico per le commemorazioni di ‘sta minchia”
Cronaca / Sequestra una escort e la costringe a sniffare cocaina: arrestato un 28enne
Cronaca / Catturato il killer della ‘ndrangheta Sestito: era evaso dai domiciliari il 30 gennaio
Cronaca / La madre di Thomas Bricca, il ragazzo ucciso ad Alatri: “Maledetti, Satana vi aspetta”