Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Omicidio Sacchi, le immagini riprese dalle telecamere fuori il pub John Cabot la sera del 23 ottobre

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 4 Dic. 2019 alle 10:56 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 20:20
20
Immagine di copertina

Omicidio Sacchi, le immagini riprese dalle telecamere fuori il pub John Cabot la sera del 23 ottobre

Il Messaggero ha pubblicato alcune immagini di quanto avvenuto la sera del 23 ottobre davanti al pub John Cabot. A riprendere tali immagini, qui di seguito disposte a fotosequenza, sono state le telecamere di via Bartoloni.

Nella prima si vede la Smart ForFour noleggiata da Valerio Del Grosso e Paolo Pirino girare intorno al pub.

Nella seconda è immortalato invece l’incontro tra Giovanni Princi, l’amico di liceo di Luca arrestato con l’accusa di spaccio di droga, e i mediatori del pusher Valerio Rispoli e Simone Piromalli.

Nella terza foto è possibile vedere il Princi correre in direzione dell’amico Luca Sacchi dopo lo sparo.

E nell’ultima, infine, c’è la fidanzata di Luca, Anastasiya, riversa sul corpo di Luca Sacchi, steso a terra dopo essere stato colpito dal proiettile della pistola impugnata da Del Grosso.

Delitto Sacchi, il padre denuncia la scomparsa del bancomat del ragazzo

Intanto continuano a uscir fuori nuovi dettagli che contribuiscono a rendere la vicenda del personal trainer ucciso di fronte al John Cabot ancora più intricata: il padre di Luca, Alfonso Sacchi, ha denunciato la scomparsa del bancomat di Luca quattro giorni dopo l’omicidio di suo figlio.

Il 21 ottobre Luca si era fatto male in palestra e Anastasiya e Princi lo avevano accompagnato a casa. “Ad oggi però degli effetti personali presenti in quell’armadietto (quello della palestra, ndr) ho a disposizione – ha affermato Alfonso Sacchi – soltanto le chiavi del motorino di Luca ed altri documenti che al momento sono sotto sequestro a seguito della tragedia. La carta bancomat, diversamente, non è stata più ritrovata. Ho cercato in casa e non l’ho trovata e anche su indicazione dell’avvocato che ci sta seguendo con la presente sporgo denuncia di smarrimento. Il bancomat era intestato a mio figlio Luca”.

Omicidio Sacchi, l’auto di Anastasiya serviva per trasportare la droga. Del Grosso: “Voglio dire tutto”

Omicidio Sacchi, dopo Anastasiya spunta un’altra donna: è Clementina, la fidanzata di Princi

Chi è Anastasiya Kylemnyk, la fidanzata di Luca Sacchi, il ragazzo ucciso a Roma il 23 ottobre scorso

20
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.