Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Omicidio Sacchi, dopo Anastasiya spunta un’altra donna: è Clementina, la fidanzata di Princi

Immagine di copertina

Omicidio Sacchi, dopo Anastasiya spunta un’altra donna: è Clementina, la fidanzata di Princi

Anastasiya Kylemnyk potrebbe non essere l’unica donna in possesso di informazioni per quanto riguarda la morte del giovane 24enne Luca Sacchi. La procura ha infatti individuato come potenzialmente subalterna alla figura della fidanzata della vittima, Anastasiya, un’altra ragazza, di nome Clementina.

Si tratta della fidanzata di Giovanni Princi, il compagno di liceo di Luca Sacchi arrestato dal Nucleo investigativo dei carabinieri venerdì scorso con l’accusa di spaccio per via della trattativa per l’acquisto di 15kg di marijuana. Quelli che dovevano essere acquistati con i 70mila euro che i pm sono attualmente sicuri si trovassero nello zainetto di Anastasiya.

Dalla procura sono altrettanto convinti che Princi, con precedenti sempre per spaccio, fosse il ponte per la trattativa tra il gruppo dell’Appio Latino e quello di Casal Monastero. E Clementina, amica sia di Anastasiya che della vittima Luca Sacchi, potrebbe essere a conoscenza di alcune importanti informazioni che aiuterebbero gli inquirenti a ricostruire la dinamica degli eventi che hanno portato all’omicidio del personal trainer romano.

Omicidio Sacchi, l’auto di Anastasiya serviva per trasportare la droga. Del Grosso: “Voglio dire tutto”

La giovane, che non ha al momento rilasciato dichiarazioni né è stata ancora convocata dalle autorità, la notte della sparatoria di fronte al pub di via Bartoloni è poi rimasta vicino alla ragazza di Luca, anche quando questa è stata sentita per la prima volta dai carabinieri. A seguito di quella prima deposizione la Kylemnyk – nella tragica notte tra il 23 e il 24 ottobre, intorno alle 2 – era stata richiamata dai carabinieri di via in Selci per essere riascoltata e, da fuori il pub John Cabot, chiese di poter essere accompagnata in caserma proprio da Clementina, con la quale si è fermata a parlare dieci minuti prima di raggiungere gli investigatori. Cosa si sono dette le due ragazze prima che la babysitter ucraina dichiarasse di essere stata rapinata da due sconosciuti?

Come mai Clementina ha voluto accompagnare Anastasya? Per semplice amicizia oppure, essendo la fidanzata del Princi, per accertarsi che la ragazza non facesse dichiarazioni che potessero metterlo nei guai? L’interrogatorio di gip e pm di oggi a Princi, Del Grosso e Pirino porterà ad acquisire maggiori informazioni e ad avvicinarsi alla verità?

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”
Cronaca / 15 morti e 5.696 casi nell'ultimo giorno: calano le terapie intensive
Cronaca / Tutte le balle che circolano sui vaccini
Cronaca / Morte Libero De Rienzo, arrestato l’uomo sospettato di aver venduto eroina all’attore
Cronaca / Pfizer, i ricavi del vaccino aumentano a 33,5 miliardi di dollari
Cronaca / “Legati, presi a calci e ricattati”: i verbali shock sul caso dei lavoratori di Grafica Veneta
Cronaca / “Vaccinatevi o a casa senza stipendio”: la lettera dell’azienda Sterilgarda ai dipendenti
Cronaca / Covid, 11enne morta a Palermo. La madre: “Non siamo no vax. Non abbiamo fatto in tempo a vaccinarci”