Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Milano anti-Covid, scatta il numero chiuso in Galleria Vittorio Emanuele

Di Anna Ditta
Pubblicato il 16 Dic. 2020 alle 17:48
15
Immagine di copertina

Le presenze nella Galleria Vittorio Emanuele di Milano saranno contingentate, con flussi obbligati di uscita. A stabilirlo è stato il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, riunito oggi dal prefetto Renato Saccone per dettare le linee delle attività di controllo da attivare per tutto il periodo delle festività, fino al 6 gennaio, a Milano e provincia. Sono previsti inoltre presidi delle forze dell’ordine, con stazioni mobili nel centro della città, e più controlli negli esercizi pubblici per vigilare sul rispetto delle misure anti contagio.

Come spiega una nota, il tema fondamentale è l’applicazione rigorosa delle norme anti-Covid sui due fronti principali di intervento: l’obbligo di indossare la mascherina e il rispetto delle regole previste per gli esercizi pubblici. I controlli si accentreranno sulle modalità organizzative del servizio offerto per vigilare sul pieno rispetto delle disposizioni, in particolare sul numero massimo di quattro clienti per ogni tavolo, sulle distanze interpersonali e sul rispetto dell’obbligo di chiusura alle ore 18, che presuppone di terminare il servizio anticipatamente per consentire di chiudere in orario. In caso di mancato rispetto dell’orario di chiusura, si procederà alla sospensione cautelare dell’attività per cinque giorni.

Anche i clienti che si attardano nei locali e nelle immediate adiacenze potranno essere sanzionati, perché è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Saranno predisposti servizi in centro città con stazioni mobili delle forze dell’ordine e la Galleria, presidiata, sarà soggetta a contingentamento delle presenze e a flussi obbligati di uscita. Sul tema della mobilità, sono stati previsti servizi nelle stazioni ferroviarie e negli autogrill fino al 20 dicembre. Successivamente, i controlli riguarderanno l’applicazione delle norme che vietano la mobilità ultraregionale, con servizi capillari nei giorni del 25, 26 dicembre e 1 gennaio, durante i quali vige il divieto di spostamento.

Leggi anche: 1. Adesso Zaia e gli altri governatori leghisti invocano il lockdown nazionale. Ma Conte frena /2. Vaccino Covid in Italia entro la Befana: l’Ema anticipa la data di approvazione al 21 dicembre /3. Quali sono le Regioni dove il Covid uccide di più in Italia /4. Dopo la Germania anche l’Olanda in lockdown a Natale. Londra torna “zona rossa”/5. Covid, il prof. Remuzzi: “Se il 95% dei cittadini seguisse alla lettera le regole, il virus farebbe molta fatica a circolare”/6. Covid, Burioni sul vaccino Moderna: “Blocca anche la trasmissione, così il virus è finito”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

15
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.