Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:37
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Chi sono i due ragazzi di San Basilio fermati per l’omicidio di Luca Sacchi a Roma: Valerio Del Grosso e Paolo Pirino

Immagine di copertina
Nella foto a sinistra, Paolo Pirino, uno dei due ragazzi fermati per l'omicidio di Luca Sacchi

I due ragazzi fermati per l'omicidio di Luca Sacchi hanno 21 e 22 anni e sono del quartiere di San Basilio

Chi sono i due ragazzi romani fermati per l’omicidio di Luca Sacchi a Roma

Valerio Del Grosso e Paolo Pirino sono i due ragazzi romani fermati oggi, 25 ottobre, per l’omicidio di Luca Sacchi, il personale trainer di 24 anni ucciso con un colpo di pistola alla testa davanti a un locale a Colli Albani. In corso le indagini per la ricostruzione esatta dei fatti: non si tratterebbe, infatti, di una semplice rapina, ma di uno scambio di droga finito male.

I due ragazzi fermati per l’omicidio di Luca Sacchi hanno 21 e 22 anni e sono del quartiere di San Basilio, a Roma. L’accusa di cui devono rispondere è di concorso in omicidio. Dopo aver sparato un colpo alla testa della vittima, si sono dati alla fuga a bordo di una Smart.

A “tradirli” è stata la mamma di uno dei due. La donna, sapendo che il figlio aveva dei precedenti per spaccio di droga, si sarebbe presentata alle forze dell’ordine, accompagnata dal marito, avvisando che il figlio poteva essere implicato nell’omicidio di Luca Sacchi. E avrebbe detto ai carabinieri: “Ha fatto una cazzata”. Non è ancora chiaro se il ragazzo sia andato con loro, convinto dai genitori a consegnarsi.

Da lì, polizia e carabinieri del Nucleo Investigativo hanno sviluppato l’informazione arrivando ai due sospettati. L’altro giovane avrebbe precedenti per reati minori.

Gli inquirenti stanno ora cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’omicidio. La fidanzata di Luca Sacchi, Anastasia Kylemnyk, ha raccontato che il giovane è intervenuto per difenderla perché due soggetti scesi da una Smart bianca volevano prenderle lo zaino.

I due avrebbero anche colpito la ragazza. A quel punto Luca, un personal trainer amante delle arti marziali, li ha rincorsi e li ha affrontati. È stata questione di pochi attimi e uno dei due ha estratto la pistola, probabilmente un revolver, premendo il grilletto.

Questa, almeno, la ricostruzione circolata a poche ore dall’omicidio del ragazzo. Le indagini successive, invece, si stanno sviluppando anche attorno a un’altra ipotesi: uno scambio di droga tra i ragazzi coinvolti.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 4.061 nuovi casi e 63 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,3%
Cronaca / Draghi all’assemblea di Confindustria: “Il green pass è strumento di libertà, no a nuove tasse”
Cronaca / DIG Festival 2021: il giornalismo investigativo a Modena dal 30 settembre al 3 ottobre
Cronaca / Milano, 30enne scomparso da 5 giorni: sparito dopo il furto del suo zaino
Cronaca / 3.970 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,3%