Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, Galli contro le riaperture decise dal governo: “Rischio calcolato? Calcolato male” | VIDEO

Immagine di copertina

Covid, Galli sulle riaperture: “Rischio calcolato? Calcolato male” | VIDEO

L’infettivologo Massimo Galli critica il governo sulle nuove norme anti-Covid, che prevedono le prime riaperture per la fine del mese, affermando che il rischio calcolato dall’esecutivo è un “rischio calcolato male”.

Intervenuto a Otto e Mezzo nella serata di venerdì 16 aprile, il direttore/responsabile del reparto Malattie Infettive all’Ospedale Luigi Sacco di Milano ha commentato la decisione del governo di reintrodurre, a partire dal 26 aprile, le zone gialle, che prevedono diverse riaperture, tra cui quelle di bar e ristoranti anche a cena, a patto che vi sia il servizio al tavolo all’aperto.

Riferendosi alle parole del premier Mario Draghi, che nel corso di una conferenza stampa ha parlato di “rischio basato sui dati scientifici che sono in miglioramento”, Galli ha espressamente dichiarato che si tratta di un “rischio calcolato male”.

“Abbiamo ancora più di 500mila casi di infezione in atto, che vuol dire averne il doppio” ha dichiarato l’infettivologo nel corso del suo intervento.

“Alle fine del lockdown di maggio 2020 ce ne erano meno di 100mila ufficiali. Abbiamo fatto 23 dosi e mezzo di vaccino ogni 100 abitanti e ci sono ancora molti anziani non vaccinati”.

“Rispetto a un paese come il Regno Unito che ha chiuso per un periodo lungo e molto significativo siamo messi peggio. Eppure Boris Johnson ha espresso in modo molto chiaro che riaprire prevede casi, morti e difficoltà”.

“Il sistema dei colori non ha funzionato – ha aggiunto Galli – basta vedere l’esempio della Sardegna che in tre settimane da zona bianca è passata a zona rossa”.

“La curva dei contagi vede una flessione appena accennata per questo finiremo per avere presto un segno opposto, a meno che non si riesca a vaccinare così tanta gente da metterci in una situazione di reale sicurezza. Ma non mi sembra questo il caso. Rimango in allerta e con grande preoccupazione”.

Leggi anche: Come cambia il colore delle regioni: Campania in zona arancione, la Sicilia evita il rosso

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Oristano, percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: 60 persone denunciate
Cronaca / Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa
Cronaca / Melandri si difende: “Sono un free vax, ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino” | VIDEO
Cronaca / Stupro di Capodanno, le intercettazioni shock: “Ce semo divertiti”, “Colpa della famiglia di lei”
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”