Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus, l’ultimo studio: “I debolmente positivi non infettano”

Immagine di copertina
Foto da Pixabay

Coronavirus, studio: debolmente positivi non infettano

In Lombardia c’è maggiore ottimismo nella lotta contro il contagio di Coronavirus dopo i dati di una ricerca del San Matteo di Pavia che dimostra come il Covid-19, nella fase di superamento della malattia da parte di una persona, sia in grado di infettare solo in pochi casi. I risultati dello studio sono stati presentati in una conferenza a Palazzo Lombardia, dal responsabile di virologia dell’IRCSS San Matteo di Pavia, Fabio Baldanti.

“Abbiamo preso – ha sottolineato il virologo – i campioni di 280 pazienti, soggetti clinicamente guariti che avevano cariche basse. I campioni sono stati messi in coltura e  il segnale di sopravvivenza del virus, cioè di infettività, era meno del 3 per cento. Questo significa che in fase di risoluzione della sintomatologia il virus è principalmente non infettante”. In sostanza – ha spiegato ancora Baldanti – “solo il 3 per cento dei 280 pazienti ha avuto la possibilità di infettare”.  “Il tampone dei pazienti può risultare ancora positivo perché restano residui di virus ma senza più capacità di contagiare”. È la prima volta che si arriva a una simile conclusione in Italia. E il fatto che chi ha una bassa carica virale non sia più contagioso è importante anche per ridimensionare i numeri dell’allarme lombardo. Dai report quotidiani del virologo di Regione Lombardia Danilo Cereda è emerso che da inizio giugno circa la metà dei positivi comunicati giornalmente sono “debolmente positivi”. Ieri erano 83 su 143.

Il lavoro del San Matteo è stato portato avanti assieme all’Istituto zooprofilattico della Lombardia ed Emilia Romagna, all’Ospedale civile di Piacenza, all’ospedale universitario Le Scotte di Siena e al Policlinico di Milano. All’evento di Palazzo Lombardia ieri è intervenuto anche il direttore della Fondazione Mario Negri, Giuseppe Remuzzi, spiegando: “I tamponi che facciamo ora hanno una quantità virale così bassa, che il virus è incapace di infettare le cellule”. Per il professore “non basta più dire tampone positivo, ora è il momento di dire quanto positivo. Si parla di tamponi positivi con una carica virale bassissima che può benissimo non essere contagiosa”.

Leggi anche: 1. Mancata zona rossa, Crisanti sarà il super consulente della procura di Bergamo: “Ora voglio scoprire la verità” (di Francesca Nava e Veronica Di Benedetto Montaccini) / 2. Esclusivo TPI: Fontana e Gallera in centro a Roma senza mascherina. “Cancellate quelle foto” (di Selvaggia Lucarelli)

3. Nelle acque di scarico di Milano e Torino c’erano già tracce del Coronavirus a dicembre 2019: lo studio dell’Iss / 4.  I pronto soccorso in Sicilia? Da oggi li gestisce la Lombardia. Alla faccia del flop sul Covid / 5. Esclusivo: per un vuoto normativo il Governo ha “regalato” 1.800 euro di bonus ad arbitri volontari non professionisti

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / Ciro Grillo e i suoi tre amici andranno a processo per stupro di gruppo: rischiano fino a 12 anni
Cronaca / Covid, Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla da lunedì: Trieste ha l’incidenza più alta d’Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / Ciro Grillo e i suoi tre amici andranno a processo per stupro di gruppo: rischiano fino a 12 anni
Cronaca / Covid, Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla da lunedì: Trieste ha l’incidenza più alta d’Italia
Cronaca / Tutto quello che sappiamo sulla nuova variante individuata in Sudafrica | VIDEO
Cronaca / Covid, dal 6 dicembre arriva il green pass rafforzato: ecco cosa cambia
Cronaca / Walter Schiavone, si pente anche il secondo figlio del boss “Sandokan”
Cronaca / Bus turistici: incentivi per andare verso mezzi green
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Cronaca / Il metallaro Pillon a duello con i Maneskin: “Io suonavo roba più dura”
Cronaca / In due settimane triplicate le classi in quarantena in Lombardia. Sono quasi mille