Coronavirus in Italia, ultime notizie. Conte: “Fiducia autunno con interventi mirati senza lockdown”

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 5 Set. 2020 alle 07:27 Aggiornato il 6 Set. 2020 alle 07:13
0
Immagine di copertina
Credits: Ansa

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – L’ultimo bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia riferisce di 1.377 nuovi contagi. Il dato è però influenzato dal numero record di tamponi effettuati (oltre 113mila nella giornata di ieri). La curva epidemica resta sotto controllo, mentre si avvicina la riapertura delle scuole: test decisivo per la tenuta del sistema anti-Covid. Intanto, oggi – sabato 5 settembre 2020 – è il giorno della manifestazione dei negazionisti del Coronavirus a Roma. La pandemia ha il suo epicentro in questa fase negli Stati Uniti e in Brasile (qui le ultime notizie sul Covid nel mondo). Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus, aggiornate in tempo reale.

Ore 18,54 – Conte: “Ritorno alla normalità non basta” – “Non ci accontentiamo di un ritorno alla normalità: abbiamo bisogno di migliorare questo Paese”. Queste le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel suo intervento al Forum Ambrosetti. Il premier ha poi detto di ispirarsi a un principio da lui citato più volte in passato cioè quello di un “nuovo umanesimo” che metta al centro i bisogni e i diritti della persona. “Serve una riforma organizzata del nostro sistema fiscale, abbiamo un team di esperti che ci stanno lavorando. Il discorso dell’abbassamento delle tasse non lo faremo certo con fondi europei ma avviando un processo virtuoso di digitalizzazione del sistema. La vera sfida che ci attende non è il ritorno alla normalità ma risolvere i nodi strutturali che hanno impedito all’Italia di crescere. E parlo dell’ultimo ventennio”.

Ore 17 – Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi – È di 31.194 persone attualmente positive (1.695 nuovi casi, meno 38 rispetto a ieri), 35.534 morti (16 oggi, più 5 rispetto a ieri) e 209.610 guariti, per un totale di 276.338 casi, il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Degli attualmente positivi, 1.620 sono ricoverati in ospedale con sintomi, 121 necessitano di terapia intensiva (nessun aumento rispetto a ieri), mentre 29.453 si trovano in isolamento domiciliare. Nelle ultime 48 ore sono stati effettuati 107.658 tamponi. Il bollettino completo

Ore 16,30 – Manifestazione No mask a Roma, fischi contro Mattarella – È in corso in questi minuti la manifestazione dei no mask a Roma. Fischi contro il presidente della Repubblica Mattarella. Insulti contro il segretario del PD Zingaretti e la Sindaca di Roma, Raggi. I manifestanti hanno urlato diversi slogan (“Giù le mani dai bambini”, “Libertà”) ed esposto striscioni: “Noi siamo il popolo”, “Liberiamo i bambini dalla crudeltà e dalla dittatura sanitaria”, “Media negazionisti della verità”. Qui tutti gli aggiornamenti in diretta

Ore 15,49 – Berlusconi, Zangrillo: “Condizioni stabili. Cauto ma ragionevole ottimismo” – Le condizioni dell’ex premier Silvio Berlusconi positivo al Covid, ricoverato al san Raffaele di Milano, “permangono stabili. Il quadro respiratorio e quello clinico confermano un decorso regolare e atteso, che induce quindi a un cauto ma ragionevole ottimismo”. Lo ha comunicato il professor Alberto Zangrillo, responsabile dell’U.O. di Terapia Intensiva generale e Cardiovascolare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, in un aggiornamento sulle condizioni del suo paziente. Qui la notizia completa.

Ore 14,30 – Ieri 5 nuovi positivi presso scalo di Fiumicino – Presso lo scalo di Fiumicino ieri sono stati individuati cinque nuovi casi positivi: si tratta di due spagnoli, due residenti nel Lazio e un residente di Trento, tutti di rientro dalla Spagna. Nessun nuovo caso individuato all’Aeroporto di Ciampino. Da inizio attività i casi positivi asintomatici individuati attraverso l’utilizzo dei test rapidi antigenici sono stati 203, confermati successivamente dal test molecolare. Tutti i viaggiatori sono asintomatici, sono stati posti in isolamento ed è stato avviato il contact tracing internazionale”. Lo comunica l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Ore 14,15 – Positivo dopo festa, 50 in isolamento nel Nisseno – Una cinquantina di persone, tra i quali il sindaco, Alessandro Plumeri, alcuni assessori, impiegati comunali e congiunti, sono in isolamento a Villalba, nel Nisseno, dopo che un dipendente comunale è risultato positivo al coronavirus. Tutti avrebbero preso parte ad una festa organizzata da un collega andato in pensione. La persona positiva, lo scorso 23 agosto, avrebbe pranzato con un parente arrivato da Palermo. Poi il 28 agosto ha preso parte ad festa per il pensionamento di un collega. Successivamente si è recato al lavoro per poi avvertire un leggero malessere influenzale. Nel frattempo il parente da Palermo, risultato positivo al Covid, lo ha informato del contagio. Ieri, dopo che il dipendente si è sottoposto al tampone, è risultato positivo. Stamane, tutti coloro che hanno preso parte alla festa, sono stati sottoposti a tampone.

Ore 14,05 – Primo caso in scuola Friuli, studentessa positiva – Una studentessa che frequenta l’Istituto tecnico “Malignani” di Cervignano del Friuli (Udine) e presente in classe in questi giorni per i corsi di recupero, è risultata positiva al Coronavirus. Si tratta del primo caso finora emerso in Friuli Venezia Giulia. Lo rende noto l’Isis Bassa Friulana. Il plesso scolastico è stato chiuso per le operazioni di igienizzazione e sanificazione, mentre una decina di studenti e due insegnanti, che sono stati a contatto con l’alunna, sono posti in isolamento fiduciario e verranno sottoposti al tampone. L’Istituto ha diramato una circolare alle famiglie con la quale ha comunicato che nei prossimi giorni i corsi di recupero proseguiranno in modalità online.

Ore 14,00 – Conte: “Inopportuno riaprire gli stadi” – No del presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla riapertura del pubblico degli stadi, ritenuta “inopportuna”. “Nello stadio – ha dichiarato il premier alla festa de Il Fatto Quotidiano – l’assembramento è inevitabile, dentro, come entrando e in uscita: l’apertura la trovo inopportuna”. Conte ha poi puntualizzato: “Il governo non ha mai aperto alle discoteche, contrariamente a quanto s’è detto. Poi le Regioni le hanno riaperte”. Qui le parole del premier al festival del Fatto.

Ore 13,05 – Il bollettino dello Spallanzani – “In questo momento sono ricoverati presso il nostro istituto 65 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-Cov-2”: è quanto si legge nel consueto bollettino medico quotidiano diffuso dall’ospedale Spallanzani di Roma. Il nosocomio romano, inoltre, precisa che “4 pazienti necessitano di terapia intensiva” e che “i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 640”.

Ore 12,40 – Berlusconi: notte tranquilla, alle 16 bollettino medico –  “Notte tranquilla” per Silvio  Berlusconi ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, dopo essere stato trovato positivo al Coronavirus con un principio di polmonite bilaterale. E’ quanto si apprende da fonti interne. “Il decorso clinico è nella norma, tutto procede regolarmente”. Un aggiornamento sulle condizioni di salute dell’ex premier è previsto alle 16, quando sarà diffuso un nuovo bollettino medico.

Ore 12,35 – Conte: “Fiducia autunno con interventi mirati senza lockdown” – “Ieri è stata data la notizia del record storico del numero dei contagiati perché c’è stato un corrispondente record del numero dei tamponi” e Giuseppe Conte segnala che “non mi risulta che in altri Paesi sia avvenuto”. “Noi italiani ci riveliamo responsabili. L’intento è quello di aumentare il numero dei controlli e predisporsi per interventi mirati”, precisa il presidente del Consiglio, sottolineando che “abbiamo un sistema di monitoraggio elevato e che possiamo affrontare l’autunno con fiducia, senza un nuovo lockdown”.

Ore 11,25 – Lavoro, la circolare: “L’età da sola non basta per fragilità Covid” – L’età da sola non basta per definire uno stato di fragilità per i lavoratori. A precisarlo una circolare per il controllo e il contenimento del Coronavirus negli ambienti di lavoro – la numero 13 del 4 settembre – emessa congiuntamente dal ministero del Lavoro e da quello della Salute. L’età “non costituisce elemento sufficiente per definire uno stato di fragilità”. “La maggiore fragilità nelle fasce di età più elevate della popolazione va intesa congiuntamente alla presenta di comorbilità che possono integrare una condizione di maggiore rischio”, aggiunge il testo.

Ore 11,10 – No mask: Di Maio, “Fanno rabbrividire, Conte è una sicurezza” -“Rabbrividisco all’idea che una serie di esponenti politici che vanno a dire in giro che la mascherina non serve e che il virus non esiste potevano stare al governo di questo paese in questo momento”. Lo ha detto il Ministro degli Esteri, Luigi di Maio, a Foggi,a a margine di un incontro sullo sviluppo economico. “Molti – ha aggiunto Di Maio – hanno criticato il movimento perché doveva starsene all’opposizione con il 33 per cento due anni fa, ma grazie alla scelta di creare due governi abbiamo dato come primo ministro un cittadino della provincia di Foggia che è il premier Giuseppe Conte. Io mi sento rassicurato che lui sia il presidente del Consiglio dei Ministri, in questo momento storico in cui potevano stare al governo quelli  che dicono che ci possiamo assembrare, che non servono le mascherine,  che il virus è tutta una montatura. Parlano di guerra i negazionisti, di guerra che devono fare allo Stato contro queste misure, contro la mascherina. Io invece rispondo la guerra l’abbiamo combattuta questo inverno e abbiamo perso sul campo decine di migliaia di italiani i cui familiari stanno ancora piangendo. Ai negazionisti chiedo di portare almeno rispetto peri familiari dei morti”.

Ore 10,10 – Napoli, riaperto il pronto soccorso dell’Ospedale Cardarelli – Ha riaperto nella notte il pronto soccorso dell’ Ospedale Cardarelli di Napoli che era stato chiuso nel tardo pomeriggio di ieri. “Al fine di evitare di generare allarmismi – si legge in una nota dei vertici del Cardarelli – si precisa che le operazioni di sanificazione delle aree del pronto soccorso non sono state dettate da un elevato numero di pazienti risultati positivi al Covid-19, ma dall’esigenza di garantire la massima sicurezza dei degenti e degli operatori sanitari a causa del passaggio, come in questo caso, di un paziente risultato successivamente positivo negli ambienti del pronto soccorso”.

Ore 9,30 – A Roma la manifestazione dei negazionisti No Mask. Dietro l’iniziativa una costellazione di gruppi, dai gilet arancioni agli antivaccinisti, dal movimento di estrema destra Forza Nuova ai negazionisti del Covid-19. Qui la notizia completa.

Ore 8,50 – Ue, Mattarella: “Ha ritrovato spirito padri fondatori” – “La crisi causata dalla pandemia è stato uno spartiacque per la Ue che in pochi mesi ha assunto decisioni coraggiose e innovative”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo in video al Forum Ambrosetti a Cernobbio. Per il Capo dello Stato la Ue “ha mostrato sua forza propulsiva, ritrovando lo spirito dei padri fondatori”.”Il piano per la ripresa rappresenta una svolta di portata straordinaria ed ha un’ambizione all’altezza dello storico valore dell’integrazione del continente”, ha detto Mattarella. “I cittadini vivono con ansia il presente e guardano al futuro con incertezza: il processo di varo del piano di ripresa deve procedere con grande rapidità per rendere disponibili le risorse già all’inizio del 2021”. Il capo dello Stato ha aggiunto: “La preparazione dei piani nazionali di rilancio da sottoporre agli organi comunitari deve avvenire con sollecitudine: entra in gioco per i singoli stati il valore delle responsabilità”.

Ore 8,15 – Calcio, Brusaferro: “Non ci sono premesse per partite con pubblico” – Per il presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, al momento non ci sono le “premesse” per riaprire gli stadi al pubblico. “I raduni di massa sono considerati al mondo come il massimo livello di rischio che non è legato solo all’evento”, ha spiegato in un’intervista al Corriere della Sera, “ci sono una serie di problemi nel gestire l’ingresso e l’uscita delle persone”. “Il Cts ritiene che allo stato attuale non ci siano le premesse per eventi con spettatori e la preoccupazione è anche quella di di non sovraccaricare il sistema di altri fattori di rischio”, ha detto il numero uno dell’Iss.

Ore 8,05 – Brusaferro, seguire le regole ma niente panico – “Non paura, servono invece attenzione, consapevolezza e saper convivere con questo virus”: è l’indicazione del presidente dell’Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, che in un’intervista al Corriere della Sera sottolinea che “i dati di questi giorni sono dovuti ai comportamenti di agosto”. “Se vogliamo che non salgano e che la curva abbia un aggiustamento positivo dobbiamo inserire stabilmente nella nostra vita quotidiana le oramai note regole dell’igiene delle mani, personale e degli ambienti, del distanziamento interpersonale e dell’uso delle mascherine”, ha sottolineato. Per Brusaferro “l’apertura della scuola è un passo fondamentale, è altrettanto fondamentale tenerla aperta nel corso dell’anno”. “Ci sono tutte le premesse per affrontare con fiducia le riaperture, ciò non significa che non ci saranno casi e sospensioni ma senza il bisogno di bloccare il sistema”.

Ore 7,25 – Berlusconi, Zangrillo: “Monitoraggio per almeno 5/7 giorni” – “Le terapie più innovative oramai conosciute a tutto il sistema sanitario nelle sue varie dislocazioni prevedono che quando si inizia un trattamento per soggetto sintomatico questo trattamento sia di almeno di 5/7 gironi, con un continuo monitoraggio che deve essete commisurato a quello che è l’evoluzione clinica nel frattempo”: lo ha detto ieri sera il medico personale di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo, intervenendo a “In Onda ” su La 7, confermando che la situazione clinica del paziente volge al meglio “una situazione che non si è modificata e non si modificherà”. Alla domanda se dopo questi tempo Berlusconi potrà essere dichiarato fuori pericolo, Zangrillo ha risposto:  “E’ il nostro principale obiettivo”.

Ore 7,00 – Scala onora vittime Covid: applausi e standing ovation per Requiem di Verdi in Duomo – Lunghi applausi per il Requiem di Verdi eseguito ieri sera dall’orchestra e dal coro del teatro alla Scala, diretti dal maestro Riccardo Chailly questa sera nel Duomo di Milano alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Alla fine del concerto in memoria delle vittime del Covid tutti i presenti, circa 600 persone si sono alzati in piedi, una standing ovation alla quale ha partecipato anche Mattarella, che è andato a complimentarsi di persona con il maestro Chailly, i solisti e gli orchestrali.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Il bollettino del 4 settembre – Al 4 settembre 2020 in Italia risultano essere 30.099 le persone positive al Coronavirus (+1.184 rispetto al giorno precedente). Nelle 24 ore comprese tra il 3 e il 4 settembre si sono registrati 1.733 nuovi casi, portando così il totale dei contagi da inizio pandemia in Italia a quota 274.644. Il totale delle vittime in Italia – aggiornato al 4 settembre – è 35.518 (+11 rispetto al giorno precedente). I guariti sono 209.027 (+537). I pazienti in isolamento domiciliare sono 28.371 (+1.081),i ricoverati con sintomi sono 1.607 (+102) e quelli in terapia intensiva sono 121 (+1). Tra il 3 e il 4 settembre sono stati effettuati 113.085 tamponi, un dato record. Leggi il bollettino completo.

Pubblicati verbali Cts su zona rossa ad Alzano e Nembro – I verbali delle riunioni del Comitato tecnico scientifico sull’emergenza Coronavirus sono stati pubblicati nel primo pomeriggio di ieri sul sito del dipartimento della Protezione civile. Dai documenti emerge, tra le altre cose, che il 24 febbraio – tre giorni giorni dopo l’esplosione del primo caso autoctono di Coronavirus in Italia – il Comitato tecnico scientifico raccomandava che i dati relativi alla diffusione del contagio nel Paese non arrivassero alla stampa e suggeriva per questo la “massima cautela”. Cosa c’è scritto nei verbali del Cts.

Veneto, il candidato del Pd Lorenzoni positivo al tampone – Il candidato presidente del centrosinistra della regione Veneto Arturo Lorenzoni è positivo al Coronavirus. A riferirlo è stato lui stesso: “Sto bene, continuerò la campagna elettorale da remoto con incontri in teleconferenza – ha spiegato -. Cautelativamente devo stare a casa. Come richiesto dalle autorità sanitarie, invito tutte le persone che mi hanno incontrato nell’arco degli ultimi 5 giorni a rivolgersi agli uffici delle rispettive aziende sanitarie per sottoporsi a tampone”. Leggi la notizia.

Berlusconi ricoverato al San Raffaele per accertamenti – Silvio Berlusconi, contagiato dal Coronavirus, è ricoverato dalla notte tra il 3 e il 4 settembre all’ospedale San Raffaele di Milano. Nel pomeriggio di ieri Alberto Zangrillo, primario del reparto di terapia intensiva del San Raffaele, ha fatto il punto sulle condizioni di salute dell’ex premier. Pur trattandosi di un “paziente a rischio per l’età e le condizioni pregresse”, la situazione è “confortante”, ha spiegato il primario. C’è un “blando coinvolgimento polmonare”, spiega il professore, che ha confermato di aver trovato nei polmoni di Berlusconi tracce di una polmonite bilaterale precoce. Zangrillo ha fatto anche una parziale autocritica rispetto alla sua contestatissima affermazione per cui il Covid è un virus “clinicamente morto”. “Non nego di avere usato un tono forte e stonato quando il 21 maggio dissi che il virus era clinicamente morto”, ha detto. Leggi la notizia.

Leggi anche: 1. “I numeri non devono arrivare alla stampa”: cosa c’è scritto nei verbali del Cts resi pubblici oggi / 2. “Siamo in 400, si balla, vieni anche tu”: reportage da Gallipoli, tra party clandestini e giovani negazionisti

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.