Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus in Italia, Borrelli: “197 morti, 523 guariti, 4.636 contagiati”. Positivo agente scorta Salvini

Tutte le ultime notizie sull'epidemia di Covid-19 che sta interessando il nostro Paese

Coronavirus in Italia: tutte le ultime notizie

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – A due settimane esatte dalla scoperta del primo caso autoctono di Coronavirus in Italia, continua l’epidemia di Covid-19, che sta interessando tutte le regioni del nostro Paese e in particolare quelle del Nord, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto su tutte. L’ultimo bilancio diffuso dalla Protezione Civile parla di 4.636 persone che fino ad ora hanno contratto l’infezione. Cresce a 462 il numero dei ricoverati in terapia intensiva per nuovo coronavirus, ieri erano 351. Si tratta del 19,3% del totale dei ricoverati con sintomi, che ammonta oggi a 2.394 mentre ieri erano 1.790. Di seguito, tutte le ultime notizie sul Coronavirus in Italia in tempo reale:

Ore 20,55 – Positivo agente scorta Salvini – È risultato positivo al Coronavirus uno dei componenti della scorta di Matteo Salvini. Il segretario leghista, riferisce il suo staff, non è stato però sottoposto a tampone perché non è entrato in contatto con l’agente (qui i dettagli).

Ore 20,10 – Serie A, il ministro Spadafora chiede la trasmissione tv in chiaro delle partite, la Lega dice no – È la richiesta che il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, ha inviato al presidente della FIGC, Gabriele Gravina, e per conoscenza al presidente della Lega Calcio Seria A, Paolo Dal Pino, una lettera per chiedere di valutare le eventuali condizioni per trasmettere in chiaro le competizioni di Serie A almeno della prossima giornata di campionato. Questo in considerazione dei forti disagi cui è chiamata la popolazione in questo momento difficile e in ottica di salvaguardia della salute. Il presidente della FIGC ha per le vie brevi dato il suo sostegno all’invito del Ministro. Si attende la risposta della Lega Calcio Serie A e di Sky. La Lega di Serie A ha bocciato la richiesta: “Pur comprendendo e condividendo le finalità alla base della richiesta del Ministro Spadafora, volta, in un momento di massima emergenza per il Paese, a valutare la possibilità di consentire la libera fruizione televisiva del campionato di Serie A TIM, la Lega Serie A rileva che il quadro normativo vigente, e gli obblighi contrattuali già assunti, non consentono di potervi aderire”.

Ore 19,06 – Coronavirus, sci: cancellate le finali di coppa del mondo di Cortina – Le finali di Coppa del mondo di sci alpino in programma a Cortina dal 18 al 22 marzo sono state annullate a causa dell’emergenza coronavirus. La Federazione internazionale (Fis) ha infatti bocciato la proposta italiana di far svolger la manifestazione senza pubblico chiedendo alla Fisi di cancellare l’evento. La formalizzazione della rinuncia dovrà arrivare entro le 24 di oggi. Lo comunica la stessa Fisi in una nota. La stagione dello sci alpino si concluderà quindi con le gare di Kranjska Gora per quanto riguarda il calendario maschile (14-15 marzo), e di Aare per il calendario femminile (12-13-14 marzo). (QUI TUTTI I DETTAGLI)

Ore 18,15 – Capo protezione civile Borrelli: “4.636 contagiati, 197 morti, 523 guariti”. Il consueto punto del capo della protezione Angelo Borrelli: “I decessi di oggi sono 49, mentre 3.916 contagiati di questi 1060 isolamento, 462 sono in terapia intensiva, 197 morti,  523 sono i guariti”. “I deceduti sono il 4,25% del totale. La fascia di età delle persone decedute va dai 62 anni ai 54 anni. Si tratta di persone fragili per la maggior parte con diverse patologie. Nell’80 % dei casi hanno due o più patologie. 81 anni età media. 11,28% del totale i guariti. Cresce a 462 il numero dei ricoverati in terapia intensiva per nuovo coronavirus, ieri erano 351. Si tratta del 19,3% del totale dei ricoverati con sintomi, che ammonta oggi a 2.394 mentre ieri erano 1.790. Il Italia oggi il numeri dei casi è salito di 778 unità. “Ci sono”, ha riferito il commissario all’emergenza Angelo Borrelli, “3.916 malati, a cui si aggiungono 523 guariti (109 in più di ieri) e 197 vittime (49 in più di ieri)”.

Ore 18 – Punto stampa regione Lombardia – Assessore al Welfare Gallera: “In 15 giorni la diffusione del virus è stata importante. Il sistema sanitario lombardo ha dovuto affrontare una diffusione così repentina, in ospedale si lavora 24 ore su 24. Oggi il numero dei pazienti positivi è di 2.612, con 1.622 ricoverati più 309 in terapia intensiva.

Ore 17,50 – Secondo Moody’s, il coronavirus spingerà l’Italia in recessione – Per il 2020 l’agenzia di rating ha portato le previsioni di crescita a -0,5% dal +0,5% ipotizzato in precedenza. Uno scenario, avverte Moody’s, che potrebbe anche peggiorare. Moody’s ha rivisto le previsioni di crescita di base per le economie del G20 al 2,1%, 0,3 punti percentuali in meno rispetto alla linea di base precedente. E, alla luce dell’epidemia di coronavirus, avverte: “L’incertezza rimane insolitamente elevata”. In questa situazione, gli economisti dell’agenzia di rating si aspettano che “le banche centrali adottino una posizione più semplice, rafforzando le misure fiscali”.

Ore 14,53 – Coronavirus: capo Oms all’Italia, “Siamo con voi” – Il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebereyesus, in un tweet in italiano ha scritto che “l’Italia sta reagendo con forza”. “L’Oms è con voi”, ha aggiunto Tedros.

Ore 14,46 – D’Amato, nel Lazio 54 casi positivi – “Al momento i casi positivi nella nostra Regione sono 54 casi, di cui 8 in terapia intensiva”. Lo ha detto l’assessore alla sanità del Lazio, Alessio D’Amato, in una conferenza stampa con il presidente della Regione, Nicola Zingaretti. Il quale ha precisato: “È di pochi minuti fa la notizia di un aumento dei casi positivi a causa di una festa a Latina alla quale hanno partecipato persone provenienti da altre parti d’Italia”.

Ore 13,30 – Nave in quarantena nel porto di Napoli – Una nave con 125 persone a bordo, tra equipaggio e operai, è in quarantena nel porto di Napoli a causa di un cittadino tunisino, risultato positivo al Coronavirus, che nei giorni scorsi è stato contatto con alcuni operai che ora si trovano a bordo dell’imbarcazione. Secondo quanto ricostruito, a bordo della nave Gng Majestic vi sono 9 operai, attualmente in isolamento nelle cabine, che lo scorso 27 febbraio erano a bordo della Gnv Rgapsody, la nave da cui è sbarcato, a Tunisi, un cittadino tunisino di 40 anni risultato positivo al Covid-19 e attualmente ricoverato all’ospedale di Sousse.

Ore 12,30 – Rinviata la competizione ciclistica Milano-Sanremo – È stata rinviata a data da destinarsi la competizione ciclistica Milano-Sanremo a causa dell’epidemia di Coronavirus in Italia. Rinviate anche la Tirreno-Adriatico e il Giro di Sicilia. La Milano-Sanremo si sarebbe dovuta disputare il 21 marzo, mentre la Tirreno-Adriatico era in programma dall’11 al 17 marzo. (Qui l’articolo completo).

Ore 10,00 – Primo caso in Vaticano – Un primo caso di Coronavirus è stato registrato nella Città del Vaticano. A dichiararlo è stato il direttore della sala stampa della Santa Sede, che ha dichiarato: “Questa mattina sono stati temporaneamente sospesi tutti i servizi ambulatoriali della Direzione Sanità e Igiene dello Stato della Città del Vaticano per poter sanificare gli ambienti a seguito della positività al Covid-19 registrata ieri in un paziente. Rimane però in funzione il presidio di Pronto Soccorso. La Direzione Sanità e Igiene sta provvedendo a informare le competenti autorità italiane e nel frattempo sono stati avviati i protocolli sanitari previsti”.

Ore 9,00 – Torino: coppia di anziani positiva. Ospedale Molinette in quarantena – Una coppia di anziani ricoverata nel reparto Medicina dell’ospedale Molinette di Torino è risultata positiva al Coronavirus. I due erano stati ricoverati per quello che si pensava fosse una banale influenza. Marito e moglie, sui 70 anni, non hanno comunicato ai medici che il figlio lavorava a Lodi, epicentro del focolaio di Covid-19 in Italia, e che era venuto a Torino per trovarli.

Le condizioni di entrambi oggi sono peggiorate e per l’uomo si è reso necessario il ricovero in terapia intensiva: le sue condizioni sono giudicate gravi. Nel frattempo, il personale medico, 25 tra infermieri e dottori, è stato messo in quarantena, mentre si sta procedendo alla chiusura del reparto dell’ospedale, il terzo più grande d’Italia.

Ore 8,30 – Toscana: neonata di 45 giorni positiva al Coronavirus – Nuovo caso di Covid-19 in Toscana. Si tratta di una neonata di appena 45 giorni, che è risultata positiva all’infezione. La piccola è ricoverata all’ospedale Meyer di Firenze e presenterebbe sintomi influenzali e tosse.

Ore 6,30 – Roma: paziente risultata positiva morta al San Giovanni – Una paziente di 87 anni, risultata positiva al primo tampone del Coronavirus, è deceduta nella giornata di ieri, giovedì 5 marzo, all’ospedale San Giovanni di Roma. A comunicarlo è la regione Lazio che sottolinea che “la paziente di 87 anni era cardiopatica ed ha avuto una severa endocardite in quanto portatrice di protesi valvolare seguita da una problematica respiratoria”.

“È quindi possibile affermare – continua la Regione – stante il complesso quadro clinico, che la donna sia deceduta ‘CON’ il COVID-19 e non a causa dello stesso. La donna era ricoverata presso l’A.O. San Giovanni dal 17 gennaio. Sono stati individuati i contatti all’interno dell’ospedale, tutti asintomatici, ed è in corso la verifica da parte della Asl Roma 1 sulle visite e i contatti esterni per il completamento dell’indagine epidemiologica”. Qualora il secondo test risultasse positivo, l’87enne sarebbe la prima persona affetta da Coronavirus deceduta nella Capitale e nel Lazio.

Leggi anche:

1. Assenze, Maturità, didattica: cosa cambia con la chiusura delle scuole per il Coronavirus / 2. Coronavirus, rinviato referendum sul taglio dei parlamentari: nuova data entro il 23 marzo /

3. Il Covid-19 sopravvive sul telefonino per quattro giorni: “Ecco come disinfettarlo” / 4. Il coronavirus affossa il turismo in Italia: una botta che ci farà perdere 7 miliardi di Pil

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Parma, tempesta di grandine: danni all’agricoltura e incidenti in autostrada
Cronaca / Polemica sul primario di Novara al corteo anti Green Pass. Lui si difende: “Ho fatto solo informazione”
Cronaca / Due infermiere avvertono i No Vax: “Quando verranno in ospedale ci vendicheremo”. L’Asl si dissocia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Parma, tempesta di grandine: danni all’agricoltura e incidenti in autostrada
Cronaca / Polemica sul primario di Novara al corteo anti Green Pass. Lui si difende: “Ho fatto solo informazione”
Cronaca / Due infermiere avvertono i No Vax: “Quando verranno in ospedale ci vendicheremo”. L’Asl si dissocia
Cronaca / Chiede di fare la chierichetta, ma il parroco dice no: "Solo maschi"
Cronaca / 22 morti e 3.117 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 3,5%
Cronaca / “Ho denunciato il mio ex e rischio di perdere mio figlio”: la distorsione giudiziaria che colpisce le madri
Cronaca / Liliana Segre: "Follia paragonare i vaccini alla Shoah"
Cronaca / Sardegna, il cane pastore rimasto a guardia delle sue pecore in mezzo all'incendio
Cronaca / "Abusi sessuali sugli alunni di scuola media": arrestato bidello di 56 anni a Brescia
Cronaca / Siena, investe e uccide per sbaglio l’amica 16enne: “Distrutta dal dolore, non esce di casa”