Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Gli chef stellati Cerea cucineranno gratis per i malati di Coronavirus ricoverati nell’ospedale da campo di Bergamo

Immagine di copertina
Chicco e Bobo Cerea

La situazione sanitaria a Bergamo, come abbiamo raccontato con questo video, è veramente durissima. Da domani comincerà ad essere operativo l’ospedale da campo degli Alpini predisposto dalla Protezione Civile all’interno della Fiera di Bergamo. Tuttavia, al netto del dislocamento del personale sanitario, c’è un altro aspetto a cui spesso, parlando di ospedali, non si pensa: i pasti. Nella nuova struttura temporanea verranno ospitati fino a 230 infetti da Coronavirus, il che significa 690 pasti al giorno divisi tra colazione, pranzo e cena. Una quantità davvero impegnativa anche per i migliori professionisti.

A Bergamo, però, a scendere in campo, sono stati davvero i migliori. Ovvero i fratelli Cerea: Chicco e Bobo, titolari del celebre ristorante Da Vittorio di Brusaporto, tre stelle Michelin e una delle mete gastronomiche più ambite del mondo. Lo fa sapere lo stesso Chicco in un videomessaggio comparso sulla pagina Facebook del ristorante, nel quale chiede un aiuto preciso. “Abbiamo deciso di contribuire attivamente all’organizzazione delle attività, offrendoci volontari per la preparazione pasti. Tuttavia, chiediamo un aiuto concreto a tutti voi. Tutti coloro che ne hanno la possibilità, dai ristoratori, ai titolari di negozi o aziende di generi alimentari o affini, è gentilmente invitato ad offrire degli approvvigionamenti. Se pensi di poter essere d’aiuto, ti invitiamo a contattare Graziano al numero +39 335 8174540”.

Servono derrate alimentari, fresche, congelate, inscatolate, di qualsiasi genere, in una quantità tale da poter nutrire centinaia di persone tutti i giorni. I Cerea saranno al comando dei fornelli, con tutto il loro staff. Proprio come il celebre chef americano Jose Andres che, da dieci anni, cucina per le comunità colpite da calamità naturali e che proprio adesso sta sfamando la comunità newyorkese nel Bronx e nel Queens, dove migliaia di persone sono rimaste senza soldi e cibo a causa della chiusura delle attività proprio per il Coronavirus.

Leggi anche:

1. Coronavirus, Bergamo: così vengono curati i pazienti, sistemati anche nei corridoi / 2. Le bare di Bergamo sono l’immagine simbolo della tragedia che stiamo vivendo (di Luca Telese)

3. Coronavirus: Luca Zaia è l’unico vero modello italiano, come Wuhan (di Selvaggia Lucarelli) / 4. Coronavirus, Fontana avverte: “Contagi non si riducono, presto non riusciremo ad aiutare chi si ammala”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 1.400 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Speranza non è ancora vaccinato, Bassetti: “Scandaloso, doveva fare AstraZeneca”
Cronaca / Funivia Mottarone, il terribile video che mostra lo schianto della cabina
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 1.400 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Speranza non è ancora vaccinato, Bassetti: “Scandaloso, doveva fare AstraZeneca”
Cronaca / Funivia Mottarone, il terribile video che mostra lo schianto della cabina
Cronaca / Il Lazio guarda ai giovani: premiate le 100 idee vincitrici del bando “Vitamina G”
Cronaca / A processo con l’accusa di bigamia 40enne si difende: “Non ero a conoscenza del primo matrimonio”
Cronaca / Muore di tumore a 47 anni, sull’epigrafe fa scrivere l’Iban della figlia: “Deve proseguire gli studi”
Cronaca / Grillo, attacco sul blog a G7 e Nato: “Una parata ideologica” per sparare contro Cina e Russia
Cronaca / Saman Abbas, spunta l’sms della madre: “Torna a casa, stiamo morendo, faremo come dici tu”
Cronaca / Luca Barbareschi: “Nessuna eredità ai miei figli, ho pagato loro università da 900mila euro. Ora devono cavarsela”
Cronaca / Variante Delta, positivi 10 migranti sbarcati a Lampedusa