Coronavirus, a Milano Atm taglia il 40% delle corse

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 12 Mar. 2020 alle 16:25 Aggiornato il 12 Mar. 2020 alle 16:26
222
Immagine di copertina

Coronaviru, i mezzi di trasporto a Milano rallentati: Atm taglia le corse

I mezzi di trasporto pubblico a Milano, a causa dell’emergenza Coronavirus, saranno garantiti ma con qualche rallentamento. L’Atm (azienda di trasporto milanese) ha deciso di tagliare il 40% delle corse di metropolitana, bus e tram. L’emergenza sanitaria in Lombardia ha fatto registrare già oltre 7mila contagi e più di 600 vittime e, dopo il nuovo decreto legge di mercoledì 11 marzo, il Presidente del Consiglio ha spiegato la necessità di preservare un’Italia chiusa: rimarranno aperti soltanto i negozi di prima necessità, tutto il resto dovrà chiudere; di conseguenza, anche i mezzi di trasporto andranno incontro a una riduzione delle corse nel milanese.

Coronavirus, Atm a Milano: ecco cosa cambia da venerdì 13 marzo

A Milano, da venerdì 13 marzo le corse di metropolitana, bus e tram otterranno una riduzione del 20% sull’intera rete, mentre a partire da lunedì 16 marzo la riduzione arriverà al 40%. Fino al 25 marzo, dunque, gli orari rimarranno simili a quelli delle domeniche d’inverno. L’azienda Atm afferma che il nuovo servizio permetterà comunque di mantenere la distanza di sicurezza tra i passeggeri, siccome è stato registrato un calo d’affluenza di circa il 70% tra i viaggiatori. Ciò significa che, essendoci meno persone in circolazione, il servizio dei mezzi pubblici non dovrebbe accusare ulteriori disagi.

Leggi anche:

1. Coronavirus, Beppe Sala chiude tutti i mercati di Milano / 2. Coronavirus, mercato di via Meda a Milano pieno di gente nonostante i divieti | VIDEO

3. Coronavirus, scappa da Milano in taxi per andare a Roma: spende 1200 euro / 4. Coronavirus: a Milano una gara di solidarietà tra aziende e imprenditori

222
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.