Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 14:16
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Milano

Coronavirus: a Milano una gara di solidarietà tra aziende e imprenditori

Immagine di copertina
Credit: ANSA/MARCO OTTICO

Supermercati, banche, stilisti e aziende farmaceutiche: la capitale del business prova a resistere grazie al senso di responsabilità

Nei momenti più difficili, fare ricorso al supporto della comunità è fondamentale e l’insidia più subdola del Coronavirus è proprio questa: il clima è simile ai tempi di guerra, ma il nemico è invisibile e si può combattere solo rinunciando alla socialità. Ma ci sono diversi modi di “stare insieme” e molte aziende con sede a Milano lo stanno dimostrando in maniera estremamente concreta, mettendosi a disposizione della collettività. In una gara di solidarietà, ecco gli atti più significativi, una lista – per fortuna – in continuo aggiornamento:

Acquaflex: l’azienda del milanese ha prodotto20.000 flaconi detergenti, destinati alla Croce Rossa e ai comuni di Rho, Cornaredo, Gaggiano e Milano.

AngeliniPharma: è l’azienda che produce l’Amuchina, davvero introvabile in questo periodo, e ha messo a disposizione 40.000 flaconi per Lombardia e Veneto, oltre a fare una donazione alla Protezione Civile.

Amazon: ha donato occhiali protettivi, mascherine a tre strati, calzari, camici impermeabili, cuffie e guanti in nitrile alla Protezione Civile lombarda.

Armani: lo stilista milanese ha donato un milione e 250.000 euro, tra Protezione Civile, Ospedale Sacco e Istituto Tumori di Milano.

Bulgari: ha fatto una donazione all’Ospedale Spallanzani, che consentirà l’acquisto di apparecchiature finalizzate all’acquisizione di immagini microscopiche.

Dolce & Gabbana: sta sostenendo con una donazione un programma di ricerca condotto da Humanitas e San Raffaele.

Eataly, Manila Grace, Yamamay e Carpisa: hanno scelto di donare una percentuale degli incassi di questo periodo.

Chemtec: l’azienda di Corbetta ha invece prodotto un igienizzante simile all’Amuchina, distribuito gratuitamente alla popolazione del comune del Sudovest milanese tramite la farmacia comunale.

Farmacia Smeraldo di Milano: ha distribuito gratuitamente ai clienti un igienizzante di sua produzione.

Eni: ha donato mascherine alla Protezione Civile.

Farmac Zabban: anche l’azienda di Calderara di Reno ha messo a disposizione mascherine.

Industrie De Nora: ha dato alla Protezione civile in comodato gratuito 4 sistemi elettrochimici per la produzione di cloro a Codogno.

Xiaomi: l’azienda cinese della telefonia ha versato un contributo alla Protezione Civile, definendolo “la dimostrazione tangibile che ci sentiamo parte integrante di questo Paese”.

Esselunga: oltre a una serie di donazioni (dal San Matteo di Pavia allo Spallanzani di Roma), la catena di supermercati ha dato un contributo concreto, offrendo il servizio di spesa a domicilio gratuitamente agli Over 65, ai quali è raccomandato fin dall’inizio dell’emergenza di stare a casa.

Conad: offre gratuitamente il servizio di spesa a domicilio.

CoopLombardia: offre gratuitamente il servizio di spesa a domicilio agli over 65.

Lloyds Farmacie: garantisce, in collaborazione con Energie Sociali Jesurum e il Comune di Milano, la consegna dei farmaci al domicilio degli anziani.

Eurospin: ha donato un totale di 100.000 euro, suddivisi tra il Sacco di Milano e lo Spallanzani di Roma.

Fosun Foundation: l’ente di Shanghai, legato a un gruppo industriale cinese, ha donato 5.000 mascherine al Comune di Milano.

Unione generale delle Scuole di lingua cinese di Milano: ha donato 30.000 mascherine e 30.000 guanti monouso al Comune di Milano.

Comunità cinese di Milano: ha donato tamponi di alta precisione.

Inter: Ha donato 100.000 euro all’ospedale Sacco.

Como: La squadra di calcio, militante in Serie C, si è impegnata a donare 100.000 euro al locale Ospedale Sant’Anna. I soldi arriveranno grazie alla rinuncia da parte dei tifosi al rimborso per le partite disputate a porte chiuse. Per ogni euro raccolto in questo modo, la società sportiva ne aggiungerà due.

Intesa Sanpaolo: Si è detta pronta pronti a donare fino a 100 milioni per rafforzare la terapia intensiva e le strutture sanitarie

Banca Mediolanum: Ha donato 100.000 euro all’ospedale Sacco.

Unicredit: Ha donato due milioni di euro alla Protezione Civile per l’acquisto di mascherine.

Per chiunque voglia contribuire, la Regione Lombardia ha aperto il conto corrente ‘Regione Lombardia-Sostegno emergenza Coronavirus’ (numero Iban IT76P0306909790100000300089): “Serve per raccogliere fondi per sostenere le nostre strutture sanitarie, i nostri medici, infermieri e tutto il personale che in questi giorni sta combattendo una durissima battaglia per curare i cittadini lombardi e sconfiggere il Covid-19”, ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Ti potrebbe interessare
Milano / Snam: nuova sede a Milano nel distretto “Symbiosis” di Covivio, iniziativa di rigenerazione urbana a Sud di Porta Romana
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Ti potrebbe interessare
Milano / Snam: nuova sede a Milano nel distretto “Symbiosis” di Covivio, iniziativa di rigenerazione urbana a Sud di Porta Romana
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Cronaca / “Vietato vestirsi da prostituta”: fa discutere il regolamento leghista di un comune del milanese
Milano / 25 Aprile: che mondo sarebbe senza Liberazione? Il video con Massimiliano Loizzi e Cochi Ponzoni
Milano / Milano, Salvini telefona ad Albertini: “Sfida tu Sala”. Ma i sondaggi bloccano l’ex sindaco
Milano / Elezioni comunali, Milano: gli errori della sinistra e una città da ricostruire dopo il Covid (di Louise and Me)
Milano / Regione Lombardia: Mirabelli annuncia un’interrogazione sulla nomina di Cordone
Cronaca / San Siro, le radici del disagio: nel buio della politica, l’unica luce è il volontariato
Milano / Retroscena TPI – Nel M5S si pensa a Toninelli come candidato presidente della Lombardia