Me

“Il vincitore di Sanremo è Maometto”: il tweet polemico della giornalista Maria Giovanna Maglie

"Il meticciato è assicurato": l'opinionista se la prende con la giuria di Sanremo 2019

Immagine di copertina

L’opinionista Maria Giovanna Maglie si scaglia contro il vincitore della 69 edizione del Festival di Sanremo.

La giornalista, a cui per decisioni del governo giallo-verde, tra le polemiche, potrebbe essere affidata la striscia oraria che fu di Enzo Biagi, ha scritto: “Un vincitore molto annunciato Si chiama Maometto, la frasetta in arabo c’è, c’è anche il Ramadan e il narghilè, e il meticciato è assicurato. La canzone importa poco, Avete guardato le facce della giuria d’onore?”.

>LEGGI ANCHE: La classifica finale di Sanremo 2019

 

 

Sanremo è partito con le frasi polemiche di Claudio Baglioni sui migranti, ha avuto uno svolgimento in fin dei conti tranquillo, e si chiude con nuove polemiche, stavolta per la vittoria di Mahmood diventato, volente o nolente, un metro di paragone dell’Italia.

Mahmood è il vincitore ufficiale di Sanremo 2019 e subito il vicepremier Matteo Salvini e la sua ex compagna e conduttrice Elisa Isoardi si scontrano sui social con opinioni diverse. Salvini si dissocia dalla scelta del vincitore e dichiara: “Preferivo Ultimo”. Mentre la conduttrice si schiera a favore di Mahmood: “L’incontro di culture differenti genera bellezza”.

Il cantautore, nato a Milano, di origini egiziane, attira anche il commenti di Maria Giovanna Maglie. La giornalista sostiene con decisione che questa vittoria non è dovuta alla bellezza del brano.

Ma su Twitter si scatenano gli utenti, che difendono il cantante: “Guarda che quella canzone contesta il padre musulmano!”; “Mahmood è nato a Milano, cretina”.

Proprio Mahmood in conferenza stampa ha specificato che si è trattato semplicemente di un omaggio alle sue radici e ha aggiunto che è “italiano al 100 per cento, nato e cresciuto a Milano”.

>LEGGI ANCHEChi è il vincitore del Festival di Sanremo 2019