Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Sanremo 2021, top e flop della serata finale

Immagine di copertina

Sanremo 2021, top e flop serata finale

SANREMO 2021 TOP E FLOP – Chi è stato il migliore ieri sera? E il peggiore? Dopo la quinta e ultima serata (quella finale) del Festival di Sanremo 2021, il nostro Renzo Di Falco dice la sua con le sue particolari pagelle: i Top e Flop del Festival. Ecco chi è andato bene e chi no:

TOP
MANESKIN
Energia pura, sono rock inside; Damiano un vero performer, ce l’ha nel sangue per cui non si fa fatica a credere nel loro progetto, che anzi è sempre più forte, travolgente, maturo. Meritano in pieno questa vittoria.

IRAMA
Senza dubbio il più sfortunato: stare chiuso in una camera di albergo in quarantena preventiva e vedere gareggiare il video della propria prova generale è un incubo. Soprattutto con un pezzo dall’arrangiamento forte, che rappresenta un percorso nuovo e che diventerà probabilmente un successo radiofonico.

ORNELLA VANONI
“Anche se non c’è il pubblico siamo comunque tutti emozionati”, sentenzia appena arrivata. E’ ironica e ne ha per tutti: per il direttore d’orchestra e per Fiorello. Poi canta un medley di sue bellissime canzoni al solito modo impeccabile ed elegante che la contraddistingue e siamo davvero ad un altro livello.

FLOP
BUGO
Invece di ringraziare il cielo, e Morgan, che è su “questo palco” (semicit.) anche stavolta, fa il risentito in un post facebook. Peccato che senza quel “Che succede?” nessuno lo conoscerebbe. E comunque anche da solo, veste male e canta pure peggio una canzone che dimenticheremo dopodomani.

ERMAL META
Sull’intonazione, nulla da dire. Interpretazione sempre nella norma, senza guizzi, quasi al limite della noia. Non riesce ad appassionarmi e la canzone mi sembra solo una canzone ben eseguita, ma uguale a tante (sue) altre. De gustibus

ACHILLE LAURO
Sopravvalutato in questo festival. Hype costruita ad hoc ma in sostanza si è trattato di repliche di performance giá viste. Lauro resta bravissimo, comunicativo, emozionante specie in pezzi come “C’est la vie” di stasera, ma elevarlo a guru rischia di rovinarlo

QUI TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

Leggi anche: 1. I 26 cantanti in gara al Festival / 2. Le 8 nuove proposte / 3. I testi delle canzoni in gara

Ti potrebbe interessare
TV / Sono tornato: tutto quello che bisogna sapere del film su Canale 5
TV / Sono tornato: il cast del film su Canale 5
TV / Ricatto d’amore: tutto quello che bisogna sapere del film su Rai 1
Ti potrebbe interessare
TV / Sono tornato: tutto quello che bisogna sapere del film su Canale 5
TV / Sono tornato: il cast del film su Canale 5
TV / Ricatto d’amore: tutto quello che bisogna sapere del film su Rai 1
TV / Ricatto d’amore: il cast del film su Rai 1
TV / Filorosso: anticipazioni e ospiti del programma di Giorgio Zanchini su Rai 3
TV / Dalla strada al palco: il programma di Nek su Rai 2. Anticipazioni e artisti
TV / Battiti Live 2022 streaming e diretta tv: dove vedere la prima serata
TV / Battiti Live 2022: quante puntate, durata e quando finisce
TV / A che ora inizia Battiti Live 2022: l’orario della messa in onda su Italia 1
TV / Battiti Live 2022: tutto sulla nuova edizione in partenza su Italia 1