Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Sanremo 2020, Achille Lauro è David Bowie nella terza serata del Festival

Dopo San Francesco di Giotto, arriva David Bowie by Gucci

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 7 Feb. 2020 alle 08:40 Aggiornato il 7 Feb. 2020 alle 08:42
1
Immagine di copertina

Sanremo 2020, Achille Lauro è David Bowie nella terza serata del Festival

Seconda volta sul palco dell’Ariston quest’anno per Achille Lauro e dall’armadio esce fuori David Bowie, nello specifico Ziggy Stardust, uno dei suoi tanti alter ego.

In duetto con Annalisa, Achille Lauro ha voluto rendere omaggio a uno dei personaggi più iconici della musica pop e rock mondiale in abito Gucci, ma anche a una stella della musica italiana, Mia Martini.

“Ziggy Stardust, anima ribelle, simbolo di assoluta libertà artistica espressiva e sessuale e di una mascolinità non tossica”, ha spiegato Lauro su Instagram, sfoggiando un completo di raso color verde smeraldo, accompagnato da un interessante lavoro di make-up e hairstylisting: basti pensare che è stata realizzata una parrucca ad hoc per il cantante romano. Il trucco, ovviamente, è ispirato al glam rock dell’epoca di Bowie.

Gli abiti di Achille Lauro e Annalisa al Festival di Sanremo per la terza serata

Achille Lauro a Sanremo 2020, i look che parlano come le canzoni

E pensare che durante la prima serata del Festival di Sanremo, Achille Lauro aveva creato scalpore per aver indossato una tutina aderente rivisitando la figura di San Francesco d’Assisi nonché il capolavoro di Giotto.

Achille Lauro, del resto, l’aveva anticipato: “San Francesco è la prima storia delle quattro che vedrete. La performance di martedì nasce dalla mia nuova esigenza di portare il teatro sul palco come succede già in tutti i miei live”.

Gli estimatori hanno apprezzato il suo tocco originale. “Sanremo è la manifestazione musicale più importante in Italia e anche una grande opportunità per presentare il mio modo di intendere le performance. Mi fa piacere che sia stata apprezzata”, ha aggiunto il cantante.

Dopo le polemiche della prima serata su Rai 1, Achille Lauro “se ne frega” di nuovo e punta tutto su un big della musica mondiale, proponendo la rivisitazione del brano “Gli uomini non cambiano” di Mia Martini.

Leggi anche:

Le pagelle di Selvaggia Lucarelli | Terza serata di Sanremo

L’inno all’amore di Roberto Benigni che legge il Cantico dei cantici a Sanremo

Il monologo di Alketa Vejsiu: il testo e il discorso integrale

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.