Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Antonio, il vincitore di MasterChef si racconta dopo la proposta di matrimonio: “Non era programmata”

Durante una conferenza stampa telefonica, Antonio ha svelato alcuni retroscena del suo MasterChef, dalla proposta di matrimonio ai programmi per il futuro, parlando poi anche del Coronavirus

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 6 Mar. 2020 alle 16:29 Aggiornato il 6 Mar. 2020 alle 18:28
115

MasterChef 9, parla il vincitore Antonio: “Costa Azzurra? Per ora voglio rimanere in Italia”

La finale di MasterChef quest’anno non poteva essere più avvincente. Antonio Lorenzon ha portato a casa la vittoria (100 mila euro in gettoni d’oro e la pubblicazione del primo libro di ricette) e anche una dolcissima proposta di matrimonio fatta al suo compagno, Daniel. La loro è una storia che va avanti da 18 anni e persino la madre di Antonio gli ha chiesto quando arrivasse il momento delle nozze. Il vincitore di MasterChef, dopo la vittoria, ha messo nero su bianco il proprio amore e, inginocchiandosi davanti a tutti (concorrenti e giudici), ha chiesto a Daniel di sposarlo. Un momento così dolce e anche genuino, perché non era affatto organizzato. “Si vedeva dalle telecamere, non era concordata con nessuno. Mi ero preparato logicamente, avevo l’anello in tasca dall’inizio della prova e comunque l’avrei fatto, non sapevo se l’avrei fatto stesso lì o subito dopo, ma l’ho fatto lì perché ho visto tutti commossi dalla mia vittoria ed erano veramente felici per me. Mi ero sentito in famiglia ed ero contento di fare questa proposta davanti alle persone con cui ho condiviso tanto tempo”, ha raccontato Lorenzon durante una conferenza stampa telefonica.

Crediti: Sky

I tre finalisti di MasterChef 9: Davide, Maria Teresa e Marisa tra sogni futuri e l’eredità del programma | Intervista

E se non avesse vinto? Secondo il vincitore: “Ce ne sono parecchi che avrei voluto sul podio. Avrei voluto Davide, Niccolò, anche Marisa mi sta bene. Anche Maria Teresa era brava, lasciamo da parte i caratteri e parliamo delle capacità. Anche Luciano era in gamba. L’unico che non avrei visto ero io”. Perché Antonio ha pensato in più di un’occasione di non farcela: ad esempio, quando ha visto il piatto dello chef Casagrande è caduto in un profondo sconforto, ma è riuscito ugualmente a cavarsela. “Ho cominciato questo percorso da concorrente con tutte le ansie di dovercela fare. Tornavo al residence dove alloggiavamo tutti e a volte piangevo, vedevo un ambiente più grande di me, avevo paura di sbagliare. Daniel mi disse una sera: ‘Ma cosa ti cambia se domani tu esci? Prima avevi comunque una bella vita, se domani esci torni a fare quello che facevi prima con serenità’. Da quel momento c’è stato uno switch e da lì in avanti ho iniziato a divertirmi e a essere quello che avete conosciuto tutti. E davo anche forza agli altri”.

Antonio, Costa Azzurra in pausa: “Resto in Italia”

E il treno per la Costa Azzurra, quando partirà? Al momento non si sa, in ballo però c’è un altro progetto. “Abbiamo accantonato il progetto del B&B in Costa Azzurra perché vogliamo fare qualcosa qui in Italia e dare qualcosa qui anche nel nostro paese”. Ma cosa, esattamente? “Vogliamo aprire un piccolo hotel, nel centro di Bassano del Grappa (in provincia di Vincenza) e si chiamerà Elegant’s Room di Antonio Lorenzon. Questo progetto è in piedi da qualche mese, ma dopo cosa faremo? Non lo so, sicuramente si sono aperte molte porte della ristorazione, mi è stato chiesto di prendere la gestione di un ristorante nel mio paese ad esempio, ma ancora non so cosa farò”.

Antonio, il vincitore di MasterChef 9: “Le mie nozze? Dovranno essere un festone!”

Antonio parla con affetto della sua esperienza a MasterChef, dell’esterna a Vico Equense e soprattutto dei giudici, tra i quali non sa scegliere: “Con lo chef Barbieri ho avuto un approccio divertente, fa il severo ma credo sia come me, un po’ divertente e un po’ burlone. Ho ricevuto delle bellissime parole da parte dello Chef Locatelli durante la finale e non le dimenticherò mai. Anche Cannavacciuolo ha sempre detto le cose giuste al momento giusto”.

E delle nozze? “Non sarà un matrimonio romantico, io voglio una festa, anzi un festone. Non so ancora quando ci sposeremo, è successo tutto così, quindi è tutto da organizzare. Abbiamo anche tanti impegni e poi voglio godermela, il mio matrimonio deve essere sereno e divertente”.

Vincere MasterChef significa anche pubblicare un libro di ricette, il primo della propria carriera e quello di Antonio contiene otto ricette: “Il mio libro di ricette è diverso, ha tantissime sfumature: i colori, la suddivisione. La diversità è immensa e volevo che ognuno lo interpretasse a modo proprio. Io l’ho interpretato nei colori dell’arcobaleno della bandiera rainbow, in ogni colore ho voluto dare una stagionalità, un concetto di menù. Volevo che ognuno potesse realizzarlo a casa propria”.

MasterChef 9, il messaggio di Antonio a TPI

Vincere MasterChef è sicuramente una grande soddisfazione, ma come fare a tenere il segreto così a lungo? “È stato facile fino all’inizio della trasmissione, dopo ho sigillato le labbra. Non lo sapeva nemmeno mia madre”. E come l’ha scoperto? “Ho organizzato una serata per la messa in onda del programma, il 19 dicembre 2019, ho organizzato una serata per gli auguri di Natale che faccio tutti gli anni, ma più in grande, e tutti si aspettavano l’annuncio del matrimonio. Mia madre si era preparata per il momento, quando poi si è accesa la tv e mi ha visto a MasterChef è rimasta sbalordita. Poi, finito il programma, mi ha guardato e ha detto: ‘Ma ancora non ti sposi? Quand’è che vi sposate?’ Sono rimasto basito da questa domanda perché c’era sempre molta omertà su quest’argomento. Si sapeva, ma quando una madre ti dice una cosa del genere allora vuol dire che è arrivato il momento di fare il grande passo”.

Ma vincere MasterChef ai tempi del Coronavirus cosa significa? Secondo Antonio: “Io dico solo rispettiamo le regole, volevo lanciare un hashtag, #rispettiamoleregole, è la cosa più importante”.

masterchef 9 antonio lorenzon

A TPI, Antonio lancia un messaggio di speranza a chi vuole inseguire la sua stessa strada e – perché no – partire da MasterChef: “Il consiglio che do a tutti quelli che vogliono iscriversi a MasterChef o a provare qualsiasi cosa nella vita è di essere se stessi, le persone non devono mettersi alcuna maschera, altrimenti si va in difficoltà perché prima o poi la maschera cade. Sempre felici, allegri e affrontare tutto con serenità. Vedrete che ce la farete”.

115
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.