Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Diodato, chi è il cantante in gara al Festival di Sanremo 2020

Di Marco Nepi
Pubblicato il 4 Feb. 2020 alle 16:46
0
Immagine di copertina

Diodato, chi è il cantante in gara al Festival di Sanremo 2020

Diodato è un cantautore italiano che, dopo aver partecipato l’ultima volta a Sanremo nel 2018, quest’anno torna sul palco dell’Ariston per prendere parte alla 70esima edizione del festival della canzone italiana. Il cantante, infatti, è stato selezionato per far parte dei 24 big con il suo brano dal titolo Fai rumore.

Ma chi è il cantante? Cosa sappiamo di lui? Quali brani lo hanno reso famoso fino a oggi?

Tutto sul Festival di Sanremo 2020: cantanti, canzoni, conduttori, conduttrici, ospiti

Diodato, chi è il cantante di Sanremo 2020: la carriera | Canzoni

All’anagrafe Antonio Diodato ma conosciuto semplicemente come Diodato, il cantante è nato ad Aosta ma è di origini pugliesi. Tarantine, nello specifico, anche se è poi cresciuto a Roma. Il suo genere è il rock-pop e le sue influenze musicali – da lui stesso dichiarate – sono i Pink Floyd, Fabrizio De André, Luigi Tenco, Domenico Modugno e i Radiohead. La città in cui ha realizzato i suoi primi lavori è Stoccolma, dove ha partecipato a una compilation lounge con i DJ svedesi Sebastian Ingrosso e Steve Angello. Una volta rimpatriato si è iscritto al DAMS di Roma, specializzazione cinema, e si è laureato.

Dopo essersi autoprodotto un EP nel 2007 e aver inciso il singolo Ancora un brivido nel 2010, nell’aprile 2013 arriva E forse sono pazzo, il quale ottiene un grande plauso da parte di pubblico e critica. Molto vicino alle tematiche ambientali, sempre nel 2013 Diodato si è esibito al concerto del 1 maggio a sostegno del risanamento ambientale, mentre nel settembre ha partecipato alla colonna sonora del film “Anni felici” di Daniele Luchetti con una reinterpretazione di Amore che vieni, amore che vai di Fabrizio De André.

Nel dicembre 2013 viene selezionato per partecipare al Festival di Sanremo 2014 nella sezione “Nuove Proposte” con il brano Babilonia. Il 2014 è poi l’anno della sua prima volta a Sanremo, quando viene selezionato con il brano Babilonia e riesce ad ottenere il secondo posto.

Successiva è la sua collaborazione con Fabio Fazio e la sua trasmissione, al tempo in onda su Rai 3, Che tempo che fa: il cantautore si esibisce dal vivo in collegamento da diversi luoghi d’Italia con importanti capolavori della musica italiana.

Nell’estate 2014 ha ricevuto l’MTV Italia Award per la categoria “Best New Generation”, mentre nel settembre 2014 è sempre suo il premio De André con la sua versione di Amore che vieni, Amore che vai. Il 27 ottobre 2014 viene alla luce il suo secondo lavoro discografico, A ritrovar bellezza, ricco di cover degli anni sessanta.

Dopo aver collaborato con Daniele Silvestri in due brani inseriti nel suo album Acrobati (2016) –  Pochi giorni e Alla fine – la sua produzione musicale non si è mai arrestata e, nel gennaio 2017 è uscito il suo nuovo album di inediti Cosa siamo diventati.

Nel 2018 Diodato è tornato a Sanremo con il brano Adesso, interpretato in coppia con il trombettista Roy Paci, il quale gli ha fatto aggiudicare l’ottavo posto. Di recente, nel novembre 2019, ha pubblicato il singolo Che vita meravigliosa, brano parte della colonna sonora dell’ultimo film di Ferzan Ozpetek, “La Dea Fortuna”.

Diodato a Sanremo 2020: la vita privata e social | Instagram

Sulla vita privata di Diodato non si sa molto: per un periodo il gossip raccontava di una relazione con la cantante siciliana Levante, ma in realtà nessuno dei due ha mai confermato l’indiscrezione. Il cantautore non ama parlare di sé e, anzi, tende a stare molto lontano dalle luci dei riflettori. Sul suo profilo Instagram, infatti, il cantante pubblica per lo più foto che lo ritraggono in momenti di svago o mentre è impegnato nel suo lavoro.

TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2020

Dove vedere il Festival di Sanremo 2020 in tv e in streaming

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.